Autore Topic: Ma cosa ci mettiamo al posto dei denti?  (Letto 9705 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2797
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Ma cosa ci mettiamo al posto dei denti?
« il: Settembre 02, 2010, 07:38:34 »
05/06/09
Pubblicato da Massimilla Manetti Ricci


Riportiamo un estratto della pubblicazione Dental materials. A critical assessment from the viewpoint of alternative medicine di Schweiz Monatsschr Zahnmed  che ci fa pensare sui materiali usati o abusati in ontoiatria.

Le attuali conoscenze sulle conseguenze nel nostro organismo dell'impatto di metalli pesanti a bassa concentrazione presenti in materiali odontoiatrici delle protesi o nelle amalgame, ci dimostra che sono possibili danni a livello ematico, del sistema nervoso centrale e della funzione renale, oltre a provocare, in soggetti predisposti, reazioni allergiche.

Gli Autori ricordano che piccole dosi ripetute di agenti lesivi sono in grado di creare condizioni patologiche a vari livelli; i più frequenti sono: cefalea, irritabilità e depressione, dermatiti ad eziologia sconosciuta, stanchezza cronica, psicoastenia, deficit della memoria, tremori.

Possono anche, però, determinare una crescita della predisposizione alle allergie.

Questo lavoro è l'ultimo, in ordine di tempo, di una serie di ricerche che richiamano l'interesse della comunità medica sui rischi da metalli pesanti nelle amalgame e altri materiali dentari.

Il rischio è molto più alto all'atto dell'immissione dell'amalgama e soprattutto nelle fasi di rimozione o di lavorazione (per es.per monconi protesici).

Va poi ricordato che l'assorbimento è prevalentemente polmonare, con passaggio immediato ad organi importanti quali rene, fegato e soprattutto cervello e sistema nervoso.

Infatti, il mercurio, il piombo ed il cadmio hanno maggiore affinità per il sistema nervoso per cui, le patologie derivate sono soprattutto a carico di questo sistema.

L'intossicazione da metalli pesanti è anche causa di marcata predisposizione ad altre malattie cronico-degenerative e autoimmuni.

Occorre pertanto favorire, come afferma la moderna odontoiatria, l'impiego di ceramiche integrali per faccette, intarsi e corone, materiali questi che hanno il privilegio di avere minore tossicità oltre a un maggiore effetto estetico.

Fonte: ilserpentedigaleno.blogosfere.it
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"