Autore Topic: agg.17OTT14 disintossicazione da mercurio:la mia storia e la via di guarigione  (Letto 30509 volte)

Viky

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #15 il: Dicembre 03, 2012, 09:15:59 »
•   Viki, ho fatto l’analisi dei capelli nel 2001 dalla quale mi risultava un grande eccesso di rame, oltre a mercurio, alluminio e piombo. Con la prima integrazione di tre mesi prescrittami dal Dr. Rossi , in brevissimo tempo ho ripassato quasi tutti disturbi degli ultimi 10 o 20 anni. Ti premetto che soffrivo di fibromialgia, malattia che per la scienza ufficiale tuttora non ha una cura. Ho fatto il controllo dopo 6 mesi e ho trovato i livelli dei metalli tossici altissimi nelle mie analisi . Non mi sono spaventata perché il Dr. Rossi mi ha spiegato già che poteva accadere questo, in quanto era questo l’obbiettivo se la cura funzionava molto bene. Cioè, con la sua cura i metalli tossici (ovviamente se erano presenti nell’organismo e secondo lui c’erano) uscivano dai siti depositati per entrare di nuovo in circolo nell’organismo per essere eliminati, il che poteva causare anche qualche disturbo ( e io ne avevo molti). Dopo quattro cicli di cura (due anni circa) sono risultata priva di metalli tossici e con i minerali buoni in ordine (e questo mi protegge da nuove intossicazioni). Sono passati circa nove anni e non ho avuto più nessun disturbo. Ogni tanto, quando mi ricordo, faccio un controllo e tuttora i minerali essenziali sono in perfetto equilibrio . I metalli tossici a un livello basso, il mercurio qualche volta sfora il limite ( oggi lo introduciamo anche respirando) ma non mi preoccupo affatto finché sono ben protetta dai minerali essenziali, in quanto fino adesso li ho trovati sempre in equilibrio. E tutto questo, cioè il mio ottimo stato di salute e la definitiva GUARIGIONE dalla fibromialgia, è dovuto alla cura del Dr. Rossi e del Mineral Test. Non mi sognerei nemmeno lontanamente di prendere medicine di alcun tipo. E cerca di essere un po’ più educato, che anche questo non fa mai male e ci fai pure più bella figura. E poi, se non sei d’accordo, vattene dove sono felici di farsi le pere di EDTA!
Mi spiace leggere anche st'ulteriore commento tuo. I m iei complimenti per te se stai bene e se il Mineral t'ha giovato, ma vedo che non afferri bene tutto ciò che ho scritto.
Anche per te: non ragioni in modo scientifico. Rispondi a Michele  e chiedigli a lui se  è contento ei suopo rislutati, o dei tanti altri che non lo son stati per aver ottenuti benefici minimi. Leggo su altri forum che sta gente c'è, ed è una realtà.
E leggo tyristemente che non haio capito sega di ciò che avevo scritto: non ho mai accusato, ne spero di doverlo mai fare, un metodo o un altro (dato che non li conosco perchè mai provati)..ma ho detto (se rileggi con + attenzione e meno strafottenza [che vorresti attribuirla a me con quel tuo "sìì è educato che ci fai + figura" laddove mi pare abbia ricevuto prima io attacchi di non conoscere o parole non tanto felici da chi sembra aver una paura matta di rispondere alle domande che avevo postato.  Ho ricevuto solo calunnie da Crsitiana + la tristezza di vedere che che anche tu non co hai capito molto da quello che avevo detto.
Non ho mai detto che il Mineral facesse meglio o peggio: VE L'HO SOLO CHIESTO! (una bella differenza quindi, specie se mi son visto entrare in causa e chieder o miei dubbi giusti e che intelligentemente ognuno di noi dovrebbe avere [e non domande scipcche come qualcuno vorrebbe far passare per]:
PROVA A DIMOSTRARMI CHE SE A TANTI CHE SON ORA MALATI, SI FOSSERO DISINTOSSICATI PRIMA NON GLI SAREBBE VENUTO NULLA OPPURE CHE U MINERAL TEST PERMETTE DI LEGGERE E SAPERE SE NON HAI ALTRO METALLO TOSSICO (anche se legge "accettabile") DA DOVER INVECE FAR USCIRE E PROVA A DIMOSTRARMI CHE TUTTO IL TOSSICO NEL CERVELLO ESCA e allora sapremmo meglio di cosa parliamo!
Lo puoi dimostrae? non mi sembra
 Siamo in un forum, ed è palese e sacrosanto che gli utenti abbiano il diritto di chiedere domande e sollevare dubbi, specie se siamo in un mondo dove come tu puoi esser felice per le tue gie per il solo Mineral test, ci son tanti Matteo Dall'Osso che han avuto le gioie grazie all'EDTA (di cui so pochissimo e di cui non sapevo nemmeno fosse illegale).
In quanto alle tue "pere" (sicuramente un'espressione poco felice dovuta alla tread di prima dove la DiStefano ipotizzava che potessi esser anche sotto l'effetto di qualcosa(come se chi fa domande e mupve quesiti intelligenti e chiede prove sicurefosse sotto l'effetto di qlc.!:(), non può che esser il frutto di quanto mediocre la testa di certa gente è...e spero non sia così per gli effetti psicolabili di troppa integrazione di minerali, quale la DiStefano sembra soffrire...e ora pare tu!


A me non può che far piacere se il Mineral test funzioni dato che intendo farlo anch'io ma ciò non toglie che ,matematicamente parlando, non potrò mai dire di esser fuori dal problema finchè un test diverso e potente uguale o + nella lettura, non mi dica anch'esso che son fupri dal problema e son completamente disintossicato.
Ricordo ancora che non ho mai appogggiato nessun EDTA,DMSA,DMP o di quant'altro di chimico possa esserci...ma ho solo voluto chiedere cose al riguardo sia degli uni che del metodo dolce naturale, che andrò a fare in ogni modo; infatti scrissi che hp letto di effetti coletarali ei chimici e di dubbia efficacia nei naturali, perchè troppo blandi e lenti e di scarsa potenza chelante.
Se il Mineral Test da solo, funzionerà così bene quanto dite anche per me, sarò il primo ad esserne contento...ma,ripeto: avrò sempre il desiderio di aspettare che esca qualcosa di atossico e che permetta di fare una chelazione e misurazione in altri modo, appunto per confrontare se era vero che ,così per un Mineral Test, risultavo davvero disintossixcato completamente.
(ma leggete quel che scrivo o non siete capaci di intendere?? Leggiti anche su chi ha offeso davvero e chi no. Non son certo stato io, se te ne intendi un pò di semantica della lingua italiana! Allusioni che mi si son state scritte sipra da Cristiana sarebbero da portare in tribunale, dato che si è permessa di fare insinuazioni davvero poco felici! Se devo dirla tutta ,m'ha sorpreso che una che si professa di aiutare a far conoscere ste cose, attacchi un utente solo xchè le vuole metter in dubbbio come qualsiasi scienziato e ricercatore deve sempre fare, specie se tanti dicono di  aver trovato esiti spesso solo appena percettibilmente soddisfacenti, o quando mi toccaa leggere che siamo nati con quei valori li fin dalla nascita! sì,magari solo alcuni che avevano la madre già intossicata...quindi non tutti i bambini!).
ragiona anche tu...che ne hai bisogno quindi.
« Ultima modifica: Dicembre 03, 2012, 09:29:29 da Viky »
"Due cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana; ma sulla prima non ne sono tanto sicuro"•A.Einstein

Allout

  • Newbie
  • *
  • Post: 15
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #16 il: Dicembre 03, 2012, 09:27:53 »
Io sono qui perchè voglio sapere come si fa a disintossicarsi bene,e te l'ho sempre detto! Non sono nè un provocatore, nè uno mandato dalla ditta dell'EDTA o da chi sintetizza e vende chelanti chimici, nè un marziano venuto per distruggere il tuo regno e il tuo sito, nè quel che vuoi!; sono semplicemente un ricercatore della verità.

Si ok, ma rilassati, ci sono tante altre persone qui che non stanno bene, ma non fanno queste paginate con un atteggiamento, permettimi di dire, un filino ostile e eccessivo, magari non è così ma è quello che traspare.

Non penso che sia una questione meglio quel metodo o l'altro, ma l'importante è:
1. stare meglio di salute
2. portare contributi costruttivi, visto che è un mondo quello relativo a queste intossicazioni da metalli, che è stato per troppo tempo messo in secondo piano


Viky

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #17 il: Dicembre 03, 2012, 09:37:26 »
Si ok, ma rilassati, ci sono tante altre persone qui che non stanno bene, ma non fanno queste paginate con un atteggiamento, permettimi di dire, un filino ostile e eccessivo, magari non è così ma è quello che traspare.
guarda che se ora son poco rilassato è per colpa di quelle frasi poco felici che la DiStefano ha scritto e che puoi rileggere così da aver idea su come ragioni e su quale logiche utilizzi per dare giudizi sulle cose e persone. Supporre che uno sia "fatto" (quanto lei mi pare, che non sa rispondere alle mie domande  e mai l'ha fatto..nemmeno in privato su tante altre cose, laddove si aggrappa alla Religione e a voci di Madonne  che m'ha detto di sentire e con cui parlare!: chi è il "fatto" tra i 2 allora!??) o sia qui solo per provocare o non conosca bene solo perchè si sollevano dubbi e si chiedano riscontri scientifici e dati tecnici esaustivi sul funzionamento di chelanti vuoi chimici vuoi naturali, o sulla precisione di un mineral test ..non mi pare sia sinonimo di esser fatti, o di non saper le cose, o di esser dei provocatori...ma sia sinonimo soltanto di vera sete di conoscienza e di vederci davvero chiaro su molte cose che ancora appaiono ancira troppo oscure.
  per aver messo le parole di un professore con cui ero ben contento che mi potesse rispondere, e avere opinioni anche contrastanti le sue significa esser davvero cattivi dentro ,secondo me; vuoi per mancanza di conoscienza rispetto a lui, certamente, che stavo chiedendo ma vuoi anche perchè su chi passi e chi no l'encefalica non è ancora stato assodato da nessuno e allora mi chiedevo come mai il sup metpdo funzionasse, se non passa l'encefalica)

Non penso che sia una questione meglio quel metodo o l'altro, ma l'importante è:
1. stare meglio di salute
ah vèh, hai scoperto l'America! (..Cosa credi che mi ero iscritto qui x fare? x fare provocazioni e polemiche come  amaerebbe diffamatoriamente diffondere la DiStefano sul mio conto, laddove le mie tread le potete leggere tutti e chi ha senno, capirebbe che le mie erano e sono  solo domande guidate dalla sete di conosciere per  potermi tgliere tanti dubbbi che ho e che spero abbiano in tanti,  sentendo il parere di alcuni esperti qui? Per quello mi ero iscritto!: per poter chiedere a personale qualificato i miei tanti perchè [ma mi pare che alle mie domande possa rispondermi solo un Rissi, il quale ora si è eclissto sicuramente per motivi di tempo, ma che spero torni presto; gli vorrei chiedere se è possibile vederlo in altri forum e portare alte le sue teorie e confrontarsi con suoi colleghi che la pensano diversamente al fine di poter scegliere da me ,e senza imposizioni, chi porta più prove e chi più parole. Gli vorrei chiedere se secondo lui non bisogni toglier per tempo metalli tossici che cpme in quel video che postai, distruggono i neuroni appena li toccano, cosicchè sarei propenso a pensare che anche 1 mese in più a lasciarli li farà solo danni. Queste e tanto altro ancora, ma che so gli potrò chiedere solo su consulenza o comunque in sede dove non serve una lenta tastiera ma parole e carte e fatti tangibili da poter toccare mi serviranno di più per capire questi grandi enigmi ancora irrisolti e poco conosciuti, pure dagli stessi "esperti".)
2. portare contributi costruttivi, visto che è un mondo quello relativo a queste intossicazioni da metalli, che è stato per troppo tempo messo in secondo piano
già.. e infatti è quello che stavo cercando di fare  Presto avrò da fare delle scelte: e allora, vedendo uno sopra che ha scritto  che dopo 9 mesi non ha ancota visto o tratto alcun minimo beneficio  o dato che un altro mi disse che non escluderebbe l'ipotesi che ad alcuni forse alcune  malattie e disturbi gli siano venuti perchè la disintossicazione ha impiegato troppi anni o del perchè leggo anche  cose positive  sui chelanti chimici o del perchè dubito che una sostanza naturale possa legare saldamente un metallo chimico e portarlo fupri dalle membrane cellulari e l'encefalica,  allora permetterete che mi sia messo qui a fare qualche domanda (e a mio parere costruttiva + che costruttiva) o no?
Se il mineral funzia sono il primo ad esserne felice dato che suppongo sia anche il meno costoso e il più sicuro, senza alcun effetto collaterale (sempre che non ottenga una cirrosi dall'assunzione di troppo selenio o simili  (perchè è vero che tanti chelanti chimici sono ottenuti da schifezze e lungi a noi usarli mnagari, ma è pur sempre anche vero che se integri o troppo poco o troppo l'integrazione di alcuni minerali naturali (e stupidament uno crederebbe "se on naturali allora son sempre benefici" si fa presto a ottenere un cancro anche con quelli.

Quindi la domanda finale è: ..non sarebbero dubbi e domande iper(non soltanto +)costruttive che bisognerebbe chiedersi sempre?
Io mi azzarderei a rispondermi da solo con un bel: SI' LO SONO e perlomeno discutere di ste cose lo è sicuramente.
Sfido a trovarmi anche una sola persona che sana davvero di mente e soprattutto giudizievole  [quindi esclusa la  DiStefano che da come ho appena nuovamente imparato si è rivelata la scorbutica e  'facile di giudizi'  dato che osa etichettare i miei dubbi e domande  come "sciocchi"; io di sciocco invece sarei più propenso a pensare sia la mente di chi ha creduto e crede ancora che i mass-media non l'avessero ascoltata e non si vogliano interessare di ste intossicazioni da metalli e colegamenti con la SM  xchè sarebbero news che non farebbero notizia, come lei ama credere! Mi chiedo quale cieco sia più cieco: uno vero o uno che non vuol vedere? {spesso credo il 2°}]  oserebbe dire che quelle domande e confronti e dubbi sollevati da me non siano costruttivi (e non costruttivi solo per me, ma per la conoscienza di tutti, laddove su tante cose ancora se ne si sa troppo poco[mi fan ridere (anzi piangere) le DiStefano che cercano verità per "sentite dire"  da un utente che asseriva di aver visto la cartella clinica di qualcuno in cui riportava niente sulla SM; o che credano che l'unica rivincità riuscita a prendersi su di me sia il fatto che wiki non riporti più che l'edta passa l'encefalica laddove amano troppo facilmente dimenticare che fino a poco tempo fa c'era  scritto proprio quello, e ora fatto modificare da terzi]
« Ultima modifica: Dicembre 03, 2012, 11:01:20 da Viky »
"Due cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana; ma sulla prima non ne sono tanto sicuro"•A.Einstein

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2741
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #18 il: Dicembre 03, 2012, 01:06:25 »
Viky è stato escluso dal Forum perchè:

Non rispetta le regole del Forum, è motivo di disturbo, non si comporta in modo educato, non rispetta i credo religiosi, in passato ha  pure fatto propaganda politica e non è rispettoso verso gli altri iscritti.
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

fablepd

  • Newbie
  • *
  • Post: 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Il diario di Fable
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia e la via di guarigione
« Risposta #19 il: Gennaio 16, 2013, 12:32:25 »
Ciao a tutti, ho letto (quasi tutto ) il recente thread.
Le tonsille sono ghiandole sì ma dopo una accertata, mediante polisonnografia (ripetuta più volte) OSAS di tipo medio-grave (molte apnee notturne ed elevato indice di desaturazione) , che comporta sonnolenza postprandiale ed un desiderio di cibo (zuccheri) per rimanere svegli , e dopo una mononucleosi che mi ha lasciato tutte le ghiandole infiammate....non posso continuare in questo stato.
Purtroppo per effetto dell'integrazione (sono ad un anno esatto dall'inizio dell'integrazione Mineral Test) non è diminuita l'ipertrofia tonsillare (grado 3) mentre la posizione palatale.... è quella di quando nasciamo, quindi non vedo l'ora di effettuare l'operazione di tonsillectomia.
Condivido anche la posizione di Viky, anche se non ci può leggere, nel senso che (anche se il dr. Rossi mi tirerà le orecchie) sto potenziando la disintossicazione con Candinorm , fermenti lattici che aumentano i l transito intestinale (uno dei vari problemi che ho) ed è noto che un migliore transito intestinale aumenta l'eliminazione dall'organismo degli elementi tossici. Candinorm, guarda caso, contiene anche selenio, il grande assente nei miei mineralogrammi.
Grazie a tutti per il vostro contributo, l'EDTA per me non è un tabù, diciamo che trovo l'integrazione mirata sicuramente utile, proseguirò in tonsillectomia e uvulopalatoplastica, conosco molte persone che sono rinate, in presenza di sindrome delle apnee del sonno di tipo ostruttivo, e se tra un altro anno non vedrò netti miglioramenti, beh, ne riparleremo qui.
Un caro saluto a tutti.