Autore Topic: agg.17OTT14 disintossicazione da mercurio:la mia storia e la via di guarigione  (Letto 45630 volte)

michele241

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Cara Cristiana, (faccio un aggiornamento il 17 ott.2014, 7 dic.13, dopo il 27giu.13, dopo feb. 2013, mentre la lettera è di novembre 2012), mi chiamo Michele, ho 47 anni e vorrei raccontare brevemente la mia storia, per fornire la testimonianza sulla mia esperienza personale, e anche per ringraziare e affermare la grande utilità della tua iniziativa di divulgare in modo scientifico e documentato i problemi derivati dal mercurio. 
Dopo 30 anni di buona salute, ho sofferto dal 2001, per 11 anni, una situazione di debolezza cronica, iniziata con brevi influenze, poi peggiorata con situazioni più frequenti di debolezza fisica, diventata poi costante, sudorazione forte, anche  incontrollata per 3 volte al giorno nei mesi molto caldi, anche per 4 o 5 mesi continuativamente, mal di testa forti e dissenteria ogni mese e mezzo regolari, avevo freddo, mali alle ossa, alle ginocchia, sonno leggerissimo e stato quasi costante di leggero nervosismo, senza motivo, digestione sempre difficile, sempre carico di batteri, virus, candida, ecc.  ho passato mesi, mesi e anche anni sul divano dopo il lavoro, perché senza forze. Una vita molto difficile,concretamente parlando, non mi sono mai abbattuto pur non vedendo un futuro 'normale' e ho sopportato abbastanza, ma la situazione è stata oggettivamente molto difficile.
Molto male per tre anni, poi un po' meglio un anno, poi male ancora, e poi ancora poco bene, meglio in inverno e male d'estate con il caldo. Le cose sono iniziate ad essere un po' sotto controllo solo con una attentissima alimentazione.
Ho fatto nel corso degli anni vari esami sangue urine, esami specialistici alla tiroide, altri esami, ecc. ecc., senza venirne fuori. 
Da alcuni anni ho iniziato ad informarmi su internet, partendo dai sintomi, e cercando di conoscere possibili cause. Già nel 2007 o 2008 mi ero imbattuto in qualche testo sulle intossicazioni da metalli pesanti, ma non ci avevo fatto il dovuto caso, per pregiudizio, ovvero per ignoranza in materia.
Quest'anno ho letto la tua storia ma sopratutto il tuo sito così ricco di indicazioni e di testimonianze. Questo mi ha fatto approfondire il tema e poi, dopo aver preso contatto, ho inviato una ciocca di capelli a Mineral Test, è stato fatto l'esame del capello ed è stato trovato un valore di Mercurio molto alto, oltre 15 volte il normale (poi a MAR 2013 era 6 volte il normale, a OTT 2013 era 3 volte, a MAR 2014 era 1,5 volte). Ho poi iniziato a metà ottobre 2012 la cura del dr Rossi che ringrazio moltissimo e a cui sono profondamente grato, mentre in NOV.2012 ho tolto le 3 amalgame che avevo in bocca. Ho atteso un po' prima di scriverti, il tempo necessario per rendermi conto concretamente che sento di essere sulla strada buona, ho sentito sin da subito una minore pressione nel fisico, nelle articolazioni, nella digestione, il tutto molto progressivamente ma con la sensazione di essere nella direzione buona del miglioramento, che confermo il 9 febbraio, ed ancora a GIU 2013 (negli ultimi 2 mesi noto un miglioramento nel sonno e nella forza nervosa, inoltre sembra che non soffro il caldo ma questo lo verificherò durante il prossimo periodo, ma in generale sono molto contento dei cambiamenti della salute) mentre la lettera era di fine nov. 2012. Poi, il 7 DIC.2013 confermo la buona via del miglioramento, il caldo e il sole estivo sono stati sopportati abbastanza bene, ma ciò che c'è di buono è lo stato generale e l'energia normale che mi sento nella vita di ogni giorno, Confermo OGGI 17 OTT 2014 dopo quasi un anno dall'ultimo aggiornamento, ben più che un miglioramento. Quest'estate ho sofferto di meno il sole e dopo 12 anni ho fatto molti bagni al mare (per anni non mi sentivo mai di farli, poi stavo male). Le sudate incontrollabili e indebolenti avute per vari anni non so più cosa siano, non ne ho più, mi sembra un ricordo incredibile; RINGRAZIO ANCORA TANTISSIMO CRISTIANA DI CUI AMMIRO IMPEGNO E CORAGGIO, CHE SALUTO CON TANTO AFFETTO ED IL DR ROSSI CHE RINGRAZIO ANCORA E A CUI SONO DAVVERO MOLTO GRATO,
« Ultima modifica: Ottobre 19, 2014, 09:17:21 da michele241 »

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2770
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #1 il: Novembre 30, 2012, 12:07:06 »
Grazie di questa testimonianza preziosa, sapere che stai meglio mi riempie di gioia ed è la ricompensa all'impegno che metto nel cercare di informare la gente, sul problema dell'avvelenamento cronico, causato dall'accumulo di elementi tossici.

In bocca al lupo per tutto  :)
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

fablepd

  • Newbie
  • *
  • Post: 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Il diario di Fable
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #2 il: Novembre 30, 2012, 06:51:15 »
Ciao Michele, grazie davvero per la tua testimonianza precisa (che aiuta tutti noi).
Sono davvero felice che tu stia meglio, purtroppo nel mio caso (puoi trovare tutto il resoconto sempre in questa sezione dell'ottimo sito di Cristiana) nonostante avessi anch'io il mercurio 13 volte oltre i valori normali e l'alluminio sei volte (se ricordo bene) , e nonostante sia calato di molto, non ho visto grandi miglioramenti, soprattutto nel mio problema principale che è la stanchezza cronica. Già alle sei di sera sembro un cadavere , sono come molti di noi intollerante al glutine ( e lo sono diventato in contemporanea ad un peggioramento della stanchezza).
Sto comunque proseguendo con l'integrazione mirata della Mineral Test (oramai siamo quasi a 9 mesi dall'inizio) e sul mio sito all'indirizzo http://www.fable.it/highcharts233/examples/mineralogramma/index.htm sto mettendo i valori principali del mio mineralogramma mentre proseguo con la disintossicazione (mi dò tempo tre anni).
Nel frattempo però , come mi consigliò già da tempo un caro amico neurologo (non ho lesioni cerebrali per fortuna) , ho verificato con la polisonnografia che vado in apnea notturna, e questa cosa (insieme alla sindrome di gilbert ) mi è nata con la mononucleosi . Sono stato operato al setto, ma non ho visto miglioramenti, e infatti la polisonnografia mostra che ho moltissime apnee notturne: per questo, dato che ho tonsille grandi e una posizione palatale sfavorevole, a febbraio mi opereranno alle tonsille per toglierle e rifare il palato (uvulopalatoplastica).
Ne ho parlato diffusamente anche in un post recente sempre sul mio blog , a questo indirizzo : http://www.fable.it/public/wordpress/?p=3719.
Il virus Epsteinn-Barr virus infatti lascia strascichi molti più gravi, e secondo me irreversibili, in persone in cui il sistema immunitario sia stato indebolito dall'intossicazione da metalli tossici (unito ad un deficit genetico nell'allele glutatione, probabilmente) , e quindi , visto che non sto assolutamente meglio come speravo dopo la rimozione protetta delle amalgame e la disintossicazione, mentre sono deciso a proseguire con la disintossicazione stessa, consiglio a chi si ritrovasse come me con problemi di reflusso gastroesofageo, sonnolenzia diurna postprandiale e in alcuni casi anche nel mattino una polisonnografia.
Un saluto a tutti.

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2770
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #3 il: Novembre 30, 2012, 11:14:12 »
Grazie fablepd  :)
Non mollare il metodo mineral test e non darti un tempo limite, perchè se non fai almeno un test l'anno, non hai modo di monitorarti ed espellere i nuovi elementi tossici che inevitabilmente entrano ogni giorno ed andrebbero ad accumularsi di nuovo nelle cellule... quello è il pericolo da scongiurare, come prima cosa.

Il miglioramento anche se spesso impercepibile, perchè avviene lentamente in alcune persone, c'è sempre. A volte non solo il miglioramento è lento, ma in alcune patologie come la mia, arriva ad un certo punto e poi basta, però per molti come me, il massimo che si può ottenere è fermare la degenerazione. Nel mio caso è ferma da oltre 10 anni. Il dr. Rossi è un bravo ricercatore, ma non è ancora attrezzato per i miracoli  ;D
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

Viky

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #4 il: Dicembre 01, 2012, 04:14:06 »
(mi dò tempo tre anni).
mmhmm ..di quante volte ti si sono abbassati i valori dei metalli tossici in 9 mesi di "disintossicazione"? Il punto a cui voglio arrivare è: siamo sicuri che non sia troppo dolce come disintssicazione, e che non porterà fuori i metalli per tempo? (non parlo del tempo dei 3 anni ancora che ti sei dato prima di veder miglioramenti, ma parlo del tempo che potrebbe metterci la situazione a peggiorare, dato che sono del parere che prima ci si disintossichi e meglio sarà, dato che il metallo inglobato non muta,non perde cioè la sua caratteristica di attaccare i neuroni e distruggerli; quindi non è vero che si attacca a un solo neurone e distrutto quello si ancora li e sta fermo, ma io suppongo, che distrutto un neurone ne attacchi un altro..e via via così.ò Ecco perchè disintossicarsi dai metalli pesanti con solo oligoelementi, la considero come il voler spegnere un incendio di una con un solo minuscolo gavettone.

Inoltre sono più che convinto che l'analisi del capello non sia in grado di misurare quanti metalli effettivamente uno ha in corpo: misura cioè solo quelli che si legano al capello e che sono riusciti ad uscire tramite i capelli: quindi molto probabile che la gente abbia tonnellate di valori di metalli tossici ben più maggiori di quanto un test del capello rilevi.
Per questo,almeno io, mi sottoporrei almeno una volta ad altri test, in modo da poter comparare i risultati del test del capello con altri per vedere appunto quale dei due test mi legge una quantità di metallo maggiore. E' logico che se per un esame del capello risultassi "uscito dal problema" e avente valori nel range accettabile, mentre con altri test risultasse che ho ancora un fottio di metallo dentro..significherebbe ciò che ho detto. Io ad es. è quello che farò. Farò sia l'esame del capello e subito dopo uno con l'EDTA, proprio per comparare i dati. Poi saprò chi ha ragione.
E ad ogni modo sono del parere che i tossici vadano tolti dal corpo il più velocemente possibile. Non sono assolutamente d'accordo con chi sostiene che bisogni fare una disintossicazione dolce per la paura che il metallo chelato vada a depositarsi in altre zone.
No: se è "chelato" NON si può depositare da nessun'altra parte (appunto perchè  ora è chelato e quindi la sua struttura chimica è mutata e il potere "adesivo" sui tessuti e neuroni non l'ha più). Se lo fa,cioè se il metallo si legherà ad altre zone, sarà solo ed esclusivamente perchè il chelante usato (magari naturale e con poca potenza) è un chelante con scarso potere chelativo, e quindi "ha mollato la presa" proprio prima di aver portato il metallo fuori dal corpo. Appunto perchè il suo potere chelativo è sia ridotto/piccolo che poco duraturo nel tempo.
I chelanti naturali ad es,per quanto bene rispetto a quelli chimici possano più fare,ritengo non riescano a intaccare tutto il metallo che ha invaso un organismo. Lo toglieranno e lo smusseranno solo un pò. Ma non sono assolutamente convinto che lo tolgano tutto[che è lo scopo invece a cui bisognerebbe ambire],nè soprattutto che siano in grado di by-passare la barriera encefalica, e quindi il metallo nel cervello non lo chelano, ma lo lasciano li.

Sono del parere che usare solo disintossicazioni "dolci" non serva a "scrostare" bene tutto il metallo che si è ancorato nei meandri più profondi e nascosti dell'organismo e che continuano a mietere neuroni: già perchè a me piace pensare (a differenza dei più) che una volta che il metallo si attacca ad un tessuto non ne distrugga solo qualche neurone, ma una volta distrutte le prime neuroni-vittime, continui a distruggerne tutte quelle vicini e via via ancor più in un giro oserei dire "infinito" se lasciato li;
proprio perchè distrutto un neurone(o solo la sua membrana o quel che è), ne distruggerà poi un altro e un altro e un altro ancora (non si ferma cioè, come amerebbero sostenere alcuni. Il metallo non si degrada che dopo migliaia di anni..tempo sufficiente per distruggere tutti i neuroni di un organismo ;)). 
Ecco prchè sono più che convinto che la disintossicazione vada fatta "dura" e non dolce.
Il prob è che sto aspettando ancora news su prodotti "duri" completamente atossici. Su quelli esistenti e utilizzti oggi, ci sono ancora tanti dubbi e punti non chiarissimi.
Dovrò fare ancora molte altre search prima.
 Ad ogni modo sono convinto che disintossicazioni naturali,se devono esser usate solo quelle, vadano fatte "pesanti e il più aggressive possibili (rispetto al metallo da asportare) possibili, proprio per evitare che il chelante "molli a presa sul più bello" ovvero prima di fartele uscire dall'organismo, facendotele gironzolare in giro dentro.
Che io sappia non ci sono tante sostanze naturali (forse nessuna) capaci di chelare talmente bene del metallo (che ricordiamoci, è un prodotto chimico) da non mollare mai la presa per tutto il viaggio che dovranno far fare al metallo chelato. Lo si riesce a fare magari in mesi e mesi e mesi di utilizzo: ma la domanda sarebbe: ne vale la candela? sai così quanti "più giri e gironzolii vari" gli si fa fare ai metalli?
Non crediamo che perchè siano chemanti naturali, facciano sempre meno danni. Ricordiamoci che i metalli sono materiale chimico
http://it.wikipedia.org/wiki/Metallo
Spesso quindi sarebbe come voler spegnere un incendio di una casa con un gavettone.

C'è infatti molta gente che inizia a sostenere che molti malati di sm e/o da altri disturbi legati ai metalli pesanti, gli siano venuti anche perchè non son stati tanto veloci a togliersi quei metalli. Ed è un' ipotesi che non la posso escludere affatto perchè la ritengo altamente probabile. Gente malata che prima non lo era ma che poi, dopo tanti anni, lo diventa, e si scopre che o aveva amalgame o esposta all' attacco di metalli in altri modi potrebbero anche essere prove che andata proprio così: lasciare li quei metalli per tanti anni,scegliendo disintossicazioni "dolci" e lunghe tanto da impiegare anni se non decenni, potrebbe permettere a quei metalli dis crostarsi male e mom essendo ben-legati, di gironzolare e attaccarsi in altre aree.


In breve non sono convinto che si possano eliminare per tempo quei metalli tossici (che sono ancorati come granito dentro ai tessuti) con semplici oligoelementi.
Me lo dirai magari tra 3 anni ;) ..e ad ogni modo  sono convinto che l'analisi del capello "legga" bene solo il metallo che riesce a uscire dai capelli. Morale: di quello rimasto dentro non ne da lettura ;) (e magari [anzi,ne sono convinto] ce n'è un casino di più di quello che esce dai capelli).


   
per questo, dato che ho tonsille grandi e una posizione palatale sfavorevole, a febbraio mi opereranno alle tonsille per toglierle

io non te lo consiglierei. Ricorda che sono ghiandole. Ho sofferto di disturbi e decifit ghiandolari per diversi anni, e fidati: togliti o danneggia una ghiandola e non torni mai più come prima dato che OGNI ghiandola ha un compito ben preciso ed è li per una sua funziona particolare ed indispensabile. Non ci si sente più come prima,proprio perchè ,non avendo una determinata ghiandola, il corpo non produce più un determinato ormone o una determinata sostanza.
Uno che conosco si è fatto togliere le tonsille e da allora soffre di mal di testa continui, stress, nervosismo, sistema immunitario peggiore e altro.
Chiunque  sia che ti dirà che le ghiandole non servono a un tubo come molti cosiddetti "esperti" amano dire/credere/diffondere sono B A L L E grandi quanto una casa ! !
Ogni ghiandola ha una sua precisa e fondamentale funzione. Fattele rimuovile e il corpo non funzionerà + tanto bene come prima.

e rifare il palato (uvulopalatoplastica).
anche qui. Io farei search e cercare tutto quanto sia possibile trovare in qualsiasi sito,forum,leggere ovunque sia possibile trovare qualcosa da qualsiasi fonte (anche non ufficiale ma "underground" ..che spesso e volentieri sono le  fonti che dicono molte + cose più vere di tante balle che racconta e ama diffondere certa "ufficialità".

 
Il virus Epsteinn-Barr
un virus o malattia (o effetto collaterale) altamente discutibile di cui alcuni iniziano a sostenere trattasi niente poco di meno che di un ulteriore effetto collaterale di intossicazione da metalli pesanti (così come l'ipetrtrofia dell'ugola o delle tonsille) ma con cui si sta cercando di creare una nuova malattia.  Altamente  probabile viste le tante nuove e fantascientifiche malattie che sembra stiano nascendo attualmente e che entreranno ufficialmente a far parte del dizionario medico.
 Il punto invece è solo (e sempre) uno: prima bisognerebbe disintossicarsi il più velocemente e il più a fondo possibile; poi, solo dopo, valutare quali disturbi  siano rimasti e quali si siano risolto: perchè è altamente probabile che molti disturbi siano solo il frutto del risultato di un'intossicazione da metalli pesanti.
Quindi, operarsi per "altri" (non è detto che siano scollegati dall'intossicazioni e non causati invece da essa) disturbi(a meno che non siano gravissimi e compromettano la vita a breve termine) prima di essersi disintossicati completamente, lo vedo "strano", specie se ti è stat valutata una presenta di metalli e quindi intpssicazione tante volte superiore il range "normale".
 
virus infatti lascia strascichi molti più gravi, e secondo me irreversibili, in persone in cui il sistema immunitario sia stato indebolito dall'intossicazione da metalli tossici (unito ad un deficit genetico nell'allele glutatione, probabilmente)

Fatti togliere le tonsille e potresti vedere come il tuo sistema immunitario  indebolirsi, dato che le tonsille fungono da vere e proprie gabbie/trappola per microbi e batteri. Toglilerle non è mai buona cosa in my humble opinion.

..e quindi , visto che non sto assolutamente meglio come speravo dopo la rimozione protetta delle amalgame e la disintossicazione, mentre sono deciso a proseguire con la disintossicazione stessa, consiglio a chi si ritrovasse come me con problemi di reflusso gastroesofageo, sonnolenzia diurna postprandiale e in alcuni casi anche nel mattino una polisonnografia.
Un saluto a tutti.
Non stai meglio perchè sicuramente NON sei disintossicato ;)


Sono davvero felice che tu stia meglio, purtroppo nel mio caso (puoi trovare tutto il resoconto sempre in questa sezione dell'ottimo sito di Cristiana) nonostante avessi anch'io il mercurio 13 volte oltre i valori normali e l'alluminio sei volte (se ricordo bene) , e nonostante sia calato di molto, non ho visto grandi miglioramenti, soprattutto nel mio problema principale che è la stanchezza cronica. Già alle sei di sera sembro un cadavere , sono come molti di noi intollerante al glutine ( e lo sono diventato in contemporanea ad un peggioramento della stanchezza).
Magari sei disontossicato solo "per la carta" ;) ma in realtà i valori di metalli presenti son ben diversi e maggiori da quelli che ha rilevato il test del capello, che molti sto leggendo ritengano essere un test non molto attendibile e non preciso. Chissà. 
Comunque...fa una prova: Hai provato a fare altri test diversi da quello del capello, per la misurazione dei metalli che hai in corpo e poi confrontare i risultati con quelli del Mineral Test? Non si può mai ottenere la verità (su niente) se presa solo da una fonte. Anche quando si vuole avere la certezza assoluta su qualsiasi misurazione, ci si affida sempre a più metodi di misurazione e poi lo si compara; questo perchè un metodo legge meno bene di un altro e allora si vuol vedere quale sia  ;)
« Ultima modifica: Dicembre 01, 2012, 04:49:30 da Viky »
"Due cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana; ma sulla prima non ne sono tanto sicuro"•A.Einstein

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2770
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #5 il: Dicembre 01, 2012, 04:49:28 »
Caro Viky, vedo con piacere che ami scrivere e non ti mancano le parole. Purtroppo salta agli occhi che non sei afferrato sull'argomento, quindi sei confuso e hai scritto tante cose sbagliate.

Spero che il tuo post non causi confusione anche ad altri che lo leggeranno e potrebbero fare delle scelte terapeutiche sbagliate, oltre che pericolose, scelte che li porterebbero ad aggravare la loro condizione di salute.
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

Gerardo Rossi

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #6 il: Dicembre 01, 2012, 05:49:27 »
in risposta a Viki: L'analisi minerale dei capelli è una metodica raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per il biomonitoraggio del mercurio nelle popolazioni dal 2008; è utilizzata da 40 anni dall'EPA (Environmental Protection Agency); è utilizzata dall'Istituto Superiore di Sanità da circa 20 anni. Su PubMed, biblioteca informatica mondiale di letteratura medico-scientifica, vi sono 618 pubblicazioni su "hair mineral analysis"; di queste, 40 sono su minerali nei capelli e cancro! Affermare ancora oggi che l'analisi minerale del capello susciti dei dubbi, è sinonimo di errata o scarsa informazione! Fare un test di provocazione con EDTA per valutare l'intossicazione è una cosa assolutamente inutile; l'EDTA e tutti gli altri chelanti chimici (a proposito, i minerali, anche quelli tossici non sono prodotti chimici, in quanto sono elementi naturali!!!! Non si può sintetizzare un minerale, altrimenti ogni notte mi fabbricherei un po' di ORO!) non superano la membrana cellulare e tantomeno la barriera ematoencefalica; chelano solo i minerali che circolano nel sangue e basta, e purtroppo tutti i minerali, anche quelli essenziali!) e servono solo nelle intossicazioni acute (vedi la pubblicazione del prof. Paolo Zatta, Università di Padova); sono proprio i chelanti chimici che causano REDISTRIBUZIONE al CERVELLO dei METALLI TOSSICI!!!! Pretendere di eliminare minerali tossici, accumulati per tutta la vita, in breve periodo è fuori da ogni logica e denota nessuna conoscenza della biologia. Ricordatevi che i minerali tossici sono su questo pianeta da prima che nascesse la VITA! Gli organismi viventi, e quindi anche noi, hanno la potenzialità e capacità di difendersi da questi nemici e lo fanno utilizzando ciò che la natura mette a disposizione, come gli oligoelementi antagonisti dei minerali tossici. Spero di essere stato chiaro ed esaustivo.

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2770
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #7 il: Dicembre 01, 2012, 06:29:19 »
Grazie del chiarimento dottore  :)
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

Viky

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #8 il: Dicembre 02, 2012, 04:25:47 »
in risposta a Viki: L'analisi minerale dei capelli è una metodica raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per il biomonitoraggio del mercurio nelle popolazioni dal 2008; è utilizzata da 40 anni dall'EPA (Environmental Protection Agency); è utilizzata dall'Istituto Superiore di Sanità da circa 20 anni. Su PubMed, biblioteca informatica mondiale di letteratura medico-scientifica, vi sono 618 pubblicazioni su "hair mineral analysis"; di queste, 40 sono su minerali nei capelli e cancro!
Solo statistiche, come ne esitono tante altre fatte su tanti altri test. Mi pare che anche la chemioterapia sia una prassi raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, ma ciò non toglie che ha mietuto e mieta più vittime che successi. Quindi non è detto perchè una cosa la appoggia la FDA americana o l'OMS debba esser oro colato e l'unica assoluta "verità". Il test del capello è un buon test; e lo dice il sottoscritto che lo deve ancora provare e lo proverà di sicuro presto (sto già raccogliendo i capelli da spedire) ma ciò non toglie che anche se potrebbe esser  stata utilizzata da 1000+ anni, non toglierà mai il fatto che è impossibile che rilevi l'esatta quantità di metalli che uno ha dentro dato che il metallo che esce dai capelli è minimo rispetto a quello che uscirebbe con altri test, tipo quelli per chi usa i chelanti chimici. Il test del capello individua e misura solo elementi che escono dai capelli; quindi non può misurare o stimare quanto metallo in realtà uno abbia effettivamente in corpo, e nemmeno quando questi si sarà disintossicato del tutto. Non crede anche Lei che se per il suo test del capello risultassi "pulito" ma poi facessi subito un test diverso e risultassi avere ancora tanto metallo, non sarei "fuori dal problema intossicazione-da-metalli"? Il test del capello misura solo metalli che escono dai capelli (che sono una percentuale minima, dato che tramite questa via,cioè dal capello, solo una minima quantità di metalli pesanti è in grado di uscire. Può smentire queste affermazioni/verità? (Non credo).




Affermare ancora oggi che l'analisi minerale del capello susciti dei dubbi, è sinonimo di errata o scarsa informazione!
TUTTO ,ancora oggi, suscita  dubbi e dovrebbe sempre suscitare dubbi (uno scienziato che affermi di aver l'assoluta certezza in tasca o verità su cose, è solo uno che ostacola la scienza; perchè senza dubbio, e senza rimettere in discusione tante cose, la scienza non andrebbe avanti. Sono i dubbi che han costruito l'Universo. Ricordiamocelo sempre. Chi smette di averli o un presuntuoso o è uno che non sa fino in fondo). Affermare che esista anche una sola cosa nel mondo di cui si ha certezza al 1000% è sinonimo di presunzione,e non conoscienza, dato che la quantistica non ha ancora dimostrato che un 5% di come è strutturato  o composto l'universo. Quindi perfavore non mi venga a parlare di "certezze".
La scarsa informazione l'abbiamo tutti, e ancora l'avremo per un bel pezzo.
I dubbi che suscita l'analisi del capello, come detto, sono nell'esatta misurazione. E' impossibile che possa misurare le quantità di metalli che uno ha in corpo, dato che può misurare solo quelle che il corpo ha espulso tramite i capelli. Questo affermo, e aspetto smentite e prove (e per prove intendo test di gente a cui si è sottoposta prima all'analisi del capello, e poi subito dopo a quella con chelanti chimici e misurazione urine, e vedere quale dei due test ha rilevato maggiori quantità di metallo e quale dei due meno. QUESTA sarebbe una prova e un vero test da fare, cui ancora nessuno ,mi pare ne voglia parlare o abbia fatto.  Vedo che più avanti ha tirato fuori l'EDTA, allora lo nominerò anch'io: mi piacerebbe vedere i risultati di gente a cui prima si è sottoposta al test del capello, e poi subito dopo a uno con EDTA e vedere i valori dei risultati e metterli a confronto).


Fare un test di provocazione con EDTA per valutare l'intossicazione è una cosa assolutamente inutile;
E' vero?? E ci spieghi magari il perchè e soprattutto chi lo ha detto. Ne sarei felice,dato che "inutile" fu anche la risposta che mi dissero poù di una dozzina di cosiddetti "luminari" di endocrinologia italiani ,più tanti altri sentiti via mail americani, quando asserivo loro che tramite più test "di provocazione" ripetuti (o di stimolo)  sulla pituitaria sarei guarito dal deficit di hgh e igf-1 che avevo da anni e che mi han detto più e più volte ,tramite loro discutibili esami e discutibili opinioni, esser irreversibile. Vuole sapere com'è andata?? Bhè...ho vinto io! Ho avuto ragione io (ho tutte le carte di quei test alla mano, che dimostrano di come la secrezione del mio gh sia passata da un -4ng/ml che mi portavo dietro e che era considerato da sti cosiddetti "luminari", IRREVERSIBILE, sono passato a un +14ng/ml dopo 4  test di stimolo,quando i primi due davano ancora -4! e son tornato normale con deficit da gh sparito e risolto completamente e per sempre. Che razza di "esperti" sono? Su quello non lo erano davvero.
Quindi che uno scienziato non pronunci mai parole come "sarebbe inutile" o SUE verità simili, ancor prima di provare (perchè un vero scienziato prima prova e poi ,solo dopo, trae conclusioni) se si vuole far progredire scienza,medicina o quant'altro.
EDTA? Bene! siamo appunto qui anche per capire qualcosa anche  di questo. Sono il primo che disso che l'EDTA è sintetizzato da cianuro e formaldeide mi pare, e che quindi non sia una gran "botta-di-salute"...ma dovendo scegliere se impiegare 10-15 anni (tutto il tempo che magari serve a una possibile SM latente di venir fuori) per ottenere una disintossicazione completa (e intendo completa,anche valutata tramite altri test; non mi fido della misurazione del capello x i motivi detti sopra..e ritengo non misuri altro che i metalli uscit/aggrapati a capello)  con chelazioni "dolci" e naturali, allora preferisco anche ("anche" perchè io steso farò sia l'analisi del capello che la cura-Rossi; ma non toglie che non ne proverò anche altre) informarmi su altro metodi e altri chelanti.
Ora i punti davvero fondamentali per chelare metalli pesanti sono 2:
1) trovare un chelante che abbia davvero un potere chelante saldo,duraturo (e che quindi non molli la presa sul + bello; non prima cioè di aver portato il metallo fuori) e capace di passare l'encefalica per permettere anche ai metalli racchiusi/intrappolati nel cervello di uscire
2) che sia davvero atossico e senza sides

..Nel frattempo uno può (anzi deve) usare i metodi naturali atossici. Ma ciò non toglie il fatto che se nell'immediato futuro salterà fuori un chelante come quello che ho descritto sopra (atossico,sicuro [non ottenuto da sostanze cancerogene] e potente nel chelare anche dentro l'encefalica o in ogni dove) e che permetta di far tagliare tutti quegli anno a qualche mese soltanto, dico solo che sarà solo un bene: dato che prima ci si riesce a disintossicare e prima sarai sicuro che metalli che avevi in corpo non contribuiscano a causarti altri danni e  guastarti qualche altro neurone.

 
l'EDTA e tutti gli altri chelanti chimici
Ho parlato di chelanti che ancora non ci sono, non di "EDTA e tutti gli altri chelanti chimici"

(a proposito, i minerali, anche quelli tossici non sono prodotti chimici, in quanto sono elementi naturali!!!! Non si può sintetizzare un minerale, altrimenti ogni notte mi fabbricherei un po' di ORO!)
ah davvero, sono prodotti naturali!? ma vah..che scoperta! Peccato che stavamo parlando di amalgame però (che sono metalli e composti CHIMICI e non minerali) e non di intossicazioni "picconate in miniera". E poi quindi per lei metalli come mercurio,piombo,oro (anche presi allo stato minerale)  non sarebbero  "elementi chimici" ?
 I minerali sono corpi naturali inorganici.   In chimica si dice che due o più atomi appartengono allo stesso elemento chimico se sono caratterizzati dallo stesso numero atomico.
Ad ogni modo stavamo parlando di intossicazioni che la gente ha o ha avuto tramite amalgame (dato che quasi tutti sti intossicati si è scoperto avevano ste amalgame) che sono composti chimici, e quindi di chelazione chimica.. Fossero "naturali" come asserisce, allora disintossicazioni "naturali" servirebbero di più,suppongo.
Ma dato che le amalgame e quelle intossicazioni son state CHIMICHE (a meno che uno non si sia intossicato in miniera, con minerali) appunto perchè i metalli contenuti nelle amalgame sono di origine CHIMICA E NON NATURALE! Allora avevo semplicemente sollevato l'ipotesi, che forse, ci volesse qualcosa di chimico per farle uscire dal corpo IN TEMPO (non in anni e anni, con metodi deboli e naturali credendo rischiando che quel metallo continui a "lavorarci dentro" e ci venga una SM o qualcosa di simile).
Prima si tolgono quei metalli tossici e meglio sarà. Aspetto smentite anche su questo (e con prove alla mano).
Intanto beccatevi questa prova qui...che dimostra di come a tenersi del mercurio troppi anni dentro, intacchi neuroni su neuroni. Volete usare metodi naturali (come fossero più sicuri degli altri, quando invece con più si tiene un tossico in corpo e con peggio è???? E' QUESTIONE DI TEMPO, non di quale metodo usare, scegliendo quello + lento ma + sicuro! Più sicuro confronto a cosa? Confronto malattie degenerative che a tenerti li per anni metalli ti potrebbero venire?
O riguardo a che le chelazioni chimiche possano portarti metalli dentro l'encefalica? C'è sicuramente e lo fanno sicuramente,se son chelanti che bypassano l'encefalica. Ed è per questo che vanno ripetute al fine di farlo gironzolare fintanto non trovi l'uscita ed esca. Se gironzola ma se è chelato, non può legarsi a niente suppongo. O sbaglio?
Ma come ci è finito li può anche uscire. Invece non conosco un solo prodotto naturale che bypassi l'encefalica e porti i metalli fuori (e se lo fa, incorrerebbe anch'esso nello stesso problema di un chelante chimico: ovvero che non è detto che imbocchi a strada giusta e anzichè farli uscire dall'encefalica, ne porterà altri li. Ma se non si utilizza qualcosa che possa bypassare in entrata e in uscita l'encefalica...DITEMI VOI COME SI POTRANNO MAI FAR USCIRE METALLI DAL CEVELLO E SOPRATTUTTO CON COSA??????
 E la via "naturale e omeopata" impiega troppi anni e non dà risultati completi; Anzi, scommetto che non riesce MAI a disintossicare qualcuno completamente e non l'abbia ancora fatto! Fate fare a gente come Cristiana un EDTA e vedremo se le uscirà tanto altro metallo alluminio e mercurio che il Mineral Test aveva dato per "buono" e nel range accettabile. Io dico di sì, cioè che le uscirebbe; un vero scienziato le farebbe ste prove; altrimenti non potrà mai proferirsi nel dire chi è completamente disintossicato e chi no, se si affida a un solo metodo di misurazione, quando ne esisteva un altro  uno che ti fa uscire anche i metalli che hai dentro l'aima! Che qualcuno porti un confronto di uno che abbia fatto entrambe i test, e poi ne riparliamo.


 
l'EDTA e tutti gli altri chelanti chimici non superano la membrana cellulare e tantomeno la barriera ematoencefalica;

Ma davvero????
Strano che dica così, quando molti esperti americani dicono l'esatto opposto ,almeno per l'EDTA, e che migliorerebbe il flusso sanguignpo cerebrale. Come potrebbe farlo se non bypassasse l'encefalica?? Ce lo spieghi:
http://drcranton.com/chelation/study4.htm

Ancora: http://www.chelationtherapyonline.com/articles/bloodbrain.htm
"There is good evidence that EDTA, taking orally, will remove mercury from the brain, through the body, through the stomach and/or intestinal wall, into the EDTA, and thus out" Non è invece che l'EDTA sia una cosa che fa bene (e troppo) e che rovinerebbe il mercato se venisse diffusa? Leggere bene l'articolo please, sto punto qui precisamente:

"Critics of chelation therapy, however, are looking for anything they can find to get it removed from medical practice.  Why? Because chelation therapy does so much good for the body that many other medical practices (such as bypass) and medical drugs would lose market share!  Thus, traditional medicine would be very pleased to be able to show that chelation causes metals, including lead, to cross through the blood brain barrier, into the brain.  They would like to claim that this happens even though they admit that the chelation process DOES remove metal from the body through the urine."
 
e ancora: http://www.life-enhancement.com/magazine/article/78-edta-chelation-the-real-miracle-therapy-for-vascular-disease
(approvato dalla FDA)

Leggo anche su Wikipedia che l'EDTA la supera invece. Mi consulterò su qualche sito sito americano più attendibile di un Wikipedia dove magari uno può scriver ciò che vuole. Ad ogni modo se non possono i chelanti chimici, possono quelli "naturali" omeopatici? mmhmmhmm avrei qualche dubbio, e leggo che non riescono nemmeno loro. Su quelli chimici, Draunerer ,un tedesco usava un chelante chimico che la barriera la passava. Almeno Lorenzo Acerra mi disse così.
Ad ogni modo dubito che se un chelante naturale pasa l'encefalica, nessuno abbia ancora sintetizzato nulla di chimico che lo faccia. Inoltre studi di chi afferma di quali sostanze sia naturali che chimiche lo facciano, non mi pare ve ne siano a yosa...e spesso e volentieri son solo accozzaglie di scontri di opinioni e teorie tra dottori,scienziati e cosiddetti "esperti"  di correnti di pensiero diverso (come in politica).


 
..chelano solo i minerali che circolano nel sangue e basta,
può dimostrarlo? Perchè leggo di un Matteo Dall'Osso o di altri che dopo aver fatto le prime sedute di EDTA ,gli esce un sacco di piombo,alluminio,mercurio dalle urine e gli aumentava addirittura anzichè calare (poi gli calò, quando dopo 6-10 sedute il chelante gli aveva eliminato davvero tutto il metallo tossico che c'era da eliminare)?  Vorrà pur dire che il chelante è riuscito a scrostare anche l'inscrostabile (e anche dentro l'encefalica) ed era tutto metallo da far uscire e che si è fatto bene a farlo uscire. Se poi gli verrà un cancro xchè l'EDTA è sintetizzata dalla formaldeide, è un altro discorso...ma il punto è che li ha fatti uscire in sole dieci sedute nell'arco di pochissimo tempo rispetto a una disintossicazione "dolce" e naturale.  Dobbiamo aspettare anni e anni con cure omeopatiche naturali di soli oligoelementi e vitamine ,aspettando magari una possibile SM o altri danni neurologici?
..Aspetto solo di aver la conferma che l'EDTA (o altro he magari nascerà nell'immediato futuro) non causi il cancro (anche se è sintetizzata dalla formaldeide, non è detto che la contenga: molti farmaci in medicina sono ottenuti dai più letali e potenti veleni del pianeta...ma contemngono quei veleni? No!non li contengono! la struttura chimica di quei veleni è stata cambiata, per creare sostanze benefiche) e pi forse lo proverò anch'io (sempre meglio che usare metodi che impiegano anni e che smussano/scrostano solo metalli in superficie magari).
La Cristiana cammina,corre,fa tutto quel che può fare ora un Matteo? Non mi pare (o forse lo fa ma non ne sono al corrente): ipotizzo  che lei abbia ancora una caterva di metallo tossico in corpo, che il mineral Test non gli può saper leggere, e che per questo alcune funzionalità neuronali non le abbia ancora recuperate.
calunnie sostengono che Matteo dall'Osso non avrebbe la SM o che non 'avrebbe mai avuta. Calunnie di chi dovrà allora riuscire a smentire le parole  del Prof. neurologo del San Raffaele Giancarlo Comi che lo seguiva e che asserì che era ed è affetto da SM, intervista apparsa su canale5 anni fa in una trasmissione della Panicucci.


e purtroppo tutti i minerali, anche quelli essenziali!)
sì certo,se è un "buon" chelante, chela tutto (ecco perchp si viene sottoposti subito dopo a un'infusione di metalli e minerali "preziosi" di cui il corpo necessita e che la chelazione li aveva fatti uscire assieme a piombo,alluminio vario,ecc). Non vedo come si possa sperare mai che un chelante cheli solo metalli-bersaglio che volevate voi ("Oh Chelante, chelami solo l'alluminio,il piombo e il mercurio!" :D ..magari, si potesse..magari!).
E' il rischio che c'è da correre....ma lameno chela davvero, a differenza di "disintossicazioni" deboli e discutibili, che tanti e tanti continuano ad affermare di non sentirne/vederne i benefici (e immagino costino anche loro qualcosa..o no?).


e servono solo nelle intossicazioni acute (vedi la pubblicazione del prof. Paolo Zatta, Università di Padova);
Come un Zatta dice la sua ,ci sono tanti altri esperti che dicono tutt'altre cose.
E poi mi verrebbe da dire: "E chi l'ha detto?!" Se un chelante chela bene,ed è capace di far uscire davvero tutto il tossico, allora sarà efficacie e conterà SIA in un'intossicazione cronica CHE in una ACUTA. O NO?
Che controsenso sarebbe se non fosse così, e fosse efficacie solo in un'intossicazione acuta? E come potrebbe invece un chelante naturale, che ha SEMPRE  minor poter potere chelante (non la bevo la balla che i naturali han + potere chelante dei chimici) esser efficacie anche nelle intossicazioni croniche se un chimico non lo fosse? Balle su balle (come sempre quindi).  Mi si dmostri il contrario con prove inconfutabili e fatte da più e più  "esperti" mondiali!

sono proprio i chelanti chimici che causano REDISTRIBUZIONE al CERVELLO dei METALLI TOSSICI!!!!
Davvero? Stessa cosa come sopra: lo si dimostri. Io la penso diversamente e dirò come:
Un chelante chimico smuove tutto..anche il metallo incagliato in testa. Se è un buon chelante, sarà capace di bypassare l'encefalica. Detto questo però significa che potrebbe sia fare uscire metalli, ma anche fare entrare metalli che aveva chelato fuori l'encefalica e poi farli entrare (stesso discorso dei metalli-bersaglio detto sopra: magari gli si potesse dire: "Hey! stai sbagliando strada, 'uscota è di là" :)
Ora il punto è questo: senza usare qualcosa (ho detto "qualcosa" non mi interessa se EDTA,EDTO,CO2,chimico, marziano,naturale o quel che si vuole [e magari ancora non esiste; non lo sappiamo]) che possa bypassare l'encefalica, il metallo che hai nel cervello te lo dovrai tenere li x sempre (ed è un problema che riguarderà presto tutti viste le scie chimiche e gli OGM che stanno per arrivare ;) ). Ma, dato che alcuni chelanti chimici riescono a farlo ,e cioè riescono davvero a bypassare l'encefalica ,allora è per questo che vengono usate tante sedute quante servano per eliminare davvero tutto il tossico. E' chiaro che un pò di metallo chelato potrà sballottare a detra e sinistra e finire altrove. Ma è chiaro anche che se non uscirà con la prime somministrazioni di chelanti, uscirà con le successive (tanto, prima o poi la strada x uscire la trova).
 A detta di molti altri "esperti" sembra l'EDTA ci riesca; io non lo so se lui ci riesca o se quali altri ci riescano. Perchè scriverlo su Wiki, se non ci riuscisse allora? Cos'è , fin tanto c'è scritto che è sintetizzato dalla formaldeide, allora è una verità piacevole da prender x tutti coloro che sono contro l'EDTA ,mentre se c'è scritto che bypassa l'encefalica è una balla?? Non è molto chiara la logica di alcuni di sto movimento "anti-EDTA" allora..o no? Non menzionando il fatto poi come sopra, che se una sostanza/farmaco è sintetizzata da un veleno non significa che lo contenga,dato che la struttura atomica è stata modificata apposta per risultare non tossico: anzi, leggo che è considerato addirittura ANTI-CANCRO (così come lo son tanti veleni di animalo trasformati poi in farmaci!).
Ma il punto è che se non si utilizzerà qualcosa che bypassi anche l'encefalica, allora ti dovrai tenere nel cervello un sacco di piombo,alluminio e mercurio.
 
Pretendere di eliminare minerali tossici, accumulati per tutta la vita, in breve periodo è fuori da ogni logica e denota nessuna conoscenza della biologia.
Ah davvero! (come se a tenerli li, xchè si son accumulati in tanti anni, e togietli subito, facesse male allora...come se il corpo ne avesse bisogno o se ne fosse abituato. Ma che cavolate dice????).
PRETENDERE DI ELIMINALI IMPIEGANDO ANNI E ANNI  (SPECIE SE UNO HA DALLE 6 ALLE 13 VOLTE IL VALORE NORMALE DI QUESTI TOSSICI ,come molti qui ho letto che hanno) INVECE PER ME E' SINONIMO DI UN' IGNORANZA INFINITA NON SOLO IN BIOLOGIA, MA DEL CONCETTO DI FUNZIONI VITALI STESSE!!!!!!!!!!!!
quale tipo di "biologia-perversa" approverebbe mai quello che ha appena scritto, e cioè dove lascia intendere che a toglierli subito sarebbe cosa sbagliata o dannosa?
Molti che hanno la SM o altre malattie, le ricordo che se si fossero disintossicato per tempo e in tempi brevi, non si sarebberp ammalati. Seguite la storia di matteo dall'Osso nel suo link...e imparate qualcosa di utile per dire qualcosa di utile...non sta cavolata che ha appena detto!



e poi voglio dire.. uno che inghiotte inavvertitamente una scheggia di amalgama, le sembra un'intossicazione che era durata una vita? e quindi io ora dovrò farmi trattamenti deboli che impiegheranno anni per togliermi quella scheggia che chissà dov'è finita?? So sbvaglia di grosso.
Uscirà nello stesso breve tempo con cui è entrata ...e grazia a una disintossicazione "non-dolce". Non voglio ritrovarmi una SM coem Cristiana tra 10 anni, perchè non sono stato veloce a disintossicarmi e ho usato rimedi naturali leggeri che mi han solo smussato poco metallo, mentre quello che contava togliere sta ancora li!

PRETENDERE DI ELIMINALI IMPIEGANDO ANNI E ANNI  (SPECIE SE UNO HA DALLE 6 ALLE 13 VOLTE IL VALORE NORMALE DI QUESTI TOSSICI ,come molti qui ho letto che hanno) INVECE PER ME E' SINONIMO DI UN' IGNORANZA INFINITA NON SOLO IN BIOLOGIA, MA DEL CONCETTO DI FUNZIONI VITALI STESSE!!!!!!!!!!!!


Ricordatevi che i minerali tossici sono su questo pianeta da prima che nascesse la VITA!
Sì, magari leo! Come no..soprattutto 15 volte le quantità accettabili, come molti anno,vero? Ma non dica fessserie. VANNO TOLTI NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE FACENDO ALLO STESSO TEMPO INTEGRAZIONE DEI MINERALI UTILI CHE LA CHELAZIONE PURTROPPO PORTERA' VIA se non si vuole iniziare a incorrere in disturbi neuronali e altre beghe che si aggraveranno sempre +.

Gli organismi viventi, e quindi anche noi, hanno la potenzialità e capacità di difendersi da questi nemici
So vede come Cristiana (o se non lei, se la sua SM e l'intossicazione non dipendono l'una dall'altra) o altri si son difesi. Grazie a quei metalli tossici si son ammalati, e lei ce i vupl far tenere li, solo perchè si pretende di farli uscire con vitC,acido alfalipoico,magnesio o omega3? ma mi faccia il piacere! E' come cercar di spegnere un incendio con un gavettone!
Spero di essere stato chiaro ed esaustivo.
Charissimo!
PS non mi farò venire una SM anch'io perchè ho voluto usare solo  metodi "dolci e naturali" che hanno impiegato decenni x disontossicarmi! Su questo petete star tranquilli! (userò ANCHE quelli...ma NON solo quelli!)

E non ci venga a dire che ci siamo nati con quei metalli (non col mercurio mi pare) e che quindi tpglierli velocemente va contro la biologia! Un'assurdità + grossa non l'avevo ancora sentita!
Guardi con "che velocità" il mercurio distrugge le membrane neuronali! (minuto 2:11) [non mi pare quindi che a tenerlo li tanti anni rientri nella biologia!! {almeno non per quella umana. Lei di che Biologia si riferiva? Aliena?}

http://www.youtube.com/watch?v=IHqVDMr9ivo






Caro Viky, vedo con piacere che ami scrivere..
certo, perchè non dovrei? non siamo in un paese libero e demcratico in cui si può esser liberi di dire ciò che si pensa..o siamo in un posto dove vorresti che si dicesse solo quello che vorresti tu? (le TUE verità).
Purtroppo salta agli occhi che non sei afferrato sull'argomento,
Davvero? come  tanti.. e incusi voi del resto.
 Come ti ho dimostrato + volte che spesso dici  fesserie ,solo perchè "le hai sentite dire" e perchè ti fanno comodo (specie su Dall'Osso, andando  a finir di cancellare il post dove ti dimostravo che la SM ce l'aveva e ce l'ha eccome! Ma che sta meglio di te..corre e fa cose che prima non poteva + fare. Tu puoi?) ti dimostrerò che ti sbagli ancora una volta.
Hai avuto una SM, e questo forse perchè eri intossicata dai metalli tossici. Ti sei mai chiesta se avessi usato altre strade e chelanti in modo da liberarti in qualche mese del problema-metalli, ti arebbe venuta ?
Possiamo soltanto dire tutti quanti (tu compresa) : NON SI SA. (ma non venitemi a parlare di certezze).

quindi sei confuso e hai scritto tante cose sbagliate.

(Come tu del resto spesso hai fatto). QUALI sono secondo te? Magari se ce le evidenzi ste cose "sbagliate" che avrei scritto a cui alludi, allora  ne saremmo  contenti  tutti e capiremmo soprattutto quali sono.
Dire che l'esame del capello è capace solo di misurare il metallo che esce dai capelli, e non quello presente nel corpo realmente, è una verità inconfutabile. Non mi sembra quindi abbia detto cosa sbagliata. Anzi, tutt'altro. O alludi al consiglio che ho dato a que ragazzo di non farsi cavare le tonsille prima di esser certo che la causa non sia l'intossicazione da metalli? Quali son ste cose bagliate che vuoi attribuitmi? Gli faresti togliere tonsille pur non sapendo se ancora è intossicato e che non derivi da quello, e credendo a chi dice che le tonsille non servono a niente? Credi a questo solo perchè gliel'ha detto "un" dottore? e dici a me di aver detto cose sbagliate?
O ti riferivi al fatto che scrissi che i metalli tossici da cui siamo stati affetti appartengono alla categoria "chimica" e non quella "naturale" e quindi si dovrebbe parlare di "minerali" come vorrebbe Rossi? Vi ricordo che le amalgame e i loro metalli sono composizioni chimiche! Sfido chiunque di voi a dire che la sua intossicazione è stata "naturale" specie se non ha mai lavorato in miniera e specie se è da 20+ anni che si era tenuto amalgame di metalli pesanti in bocca e ora ha (o ha avuto e ora è guraito) problemi di salute.
Quindi QUALI sono le cose sbagliate che avrei detto? Grazie.
"Quindi" in base a cosa? in base alla tua opinione costruita da non si sa che, solo perchè vi va di gettar fango sui chelanti chimici, senza conoscerli tanto? Nemmeno io li conosco...ma mi è bastato sentire qualcuno che ha ipotizzato che la SM a molti gli è venuta perchè non son stati abbastanza veloci a sbarazzarsi di quei tossici dal corpo per farmi aver deciso di formulare anche qualche domanda verso i chelanti chimici e volerne sapere di più anche su loro.

Spero che il tuo post non causi confusione anche ad altri che lo leggeranno e potrebbero fare delle scelte terapeutiche sbagliate, oltre che pericolose, scelte che li porterebbero ad aggravare la loro condizione di salute....
Non ti preoccupare. Nessuno è qui per dire di usare i chelanti chimici. Siamo qui tutti perchè è un forum e se ne deve allora poter discutere liberamente e dire tutte le cose che si pensa, e chieder prove di questo o prove di quello.
Ricardatevi sempre che la Verità è sempre nata dal suono di + campane: ascoltare una campana sola e fidarsi ciecamente di quella ,quello sarebbe preoccupante. Non il fatto che un utente sollevi la questione naturali Vs chimici (questa non può che esser di beneficio per la ricerca che ognuno di noi dovrà fare).
Ma ti voglio fare una domanda:
metti che seguirò i tuoi consigli e farò solo una disintossicazione naturale (che impiega si sa un sacco di tempo e anni) e poi mi venga in futuro una malattia tipo la tua; e i neurologi mi dicano poi che mi è venuta xchè il tasso di metalli che avevo in corpo era ancora troppo alto e che la disintossicazione naturale è stata troppo debole e ci ha impiegato troppi anni:
Allora la domanda allora sarebbe questa: ti sentiresti responsabile,almeno un pochetto..o no? ;) pensaci bene.

 

quindi sei confuso e hai scritto tante cose sbagliate.
Confuso lo sono. E son sempre stato il primo a dirlo e ad ammetterlo; cosa che non state facendo voi (perchè non mi pare che nessuno ,nè tantomeno voi, abbia la Verità in tasca..non ancora per lo meno. O sbaglio?)
L'assurdità letta sopra riguardo a chi asseriva che tanto ci siam nati con cui tossici e toglierli rapidamente va contro la biologia.  Sì..ma magari va contro la SUA biologia! Non ci è nato nesuno con 6 volte (per dire poco..perchè ho letto anche di 15 o +)  il valore accettabie di quelle schifezze, specie di alluminio,piombo o mercurio. Se un individup ce le ha, è perchè è statp contaminato. Se viveva nella giungla molto probabilmente non avrebbe mai contratto simili valori di metallo nel corpo. Quindi  non ditemi fregnacce.. io dico che i miei me li toglierò nel + breve tempo possibile. Poi ,che ognuno faccia quel che vuole. Si chiamano "tossici" apposta, perchè SONO elementi TOSSICI ..e quindi NON da tenersi dentro.
Peccato che quel video che le ho linkato mostra chiaramente cosa fa il mercurio a un neurone, quindo vi sfido a trovarmi anche 1 solo "esperto", ma  sensato e coscienziente, che,sapendo questo, prenda alla leggera il mercurio e dica: "mah, sì, ma tanto chissà da quanti anni ce l'hai li, quel mercurio! Non vorrai mica togliertelo subito tutto!!"
Bhè sarebbe un cretino, soltanto! E spero non ne esistano! Il corpo non ha bisogno del mercurio. (specie vedendo cosa fa ai neuroni..che li disintegra appena li tocca! Lo vedete quel video, o no???)


Il modo e il "quanto tempo ci vorrà" di come togliersi ognuno deve essere libero di scegliere  per quello che crede e per i rischi che potrà incorrere (e il sistema naturale "dolce" non è vero che non abbia rischi: il maggiore è appunto che ci mette un sacco di anni [TROPPI] prima di portarti "fupri dal problema" ...e a quel punto per molti potrebbe esser troppo tardi!
La Verità sta e sempre starà nel fare tutte le ricerche possibili al riguardo, e interpellare quanti più "esperti" vi siano. (Proprio xchè spesso e volnentieri ogni cosiddetto "luminare" ha pareri e teorie  discordanti dall'altro collega).
Non sceglierò mai nulla cioè, per averlo scelto ascoltando una campana sola, specie se l'altra corrente di pensiero afferma che se la disintossicazione non termina entro breve ,ma sim propaga troppo negli anni, allora i metalli nel corpo latenti, continuano a mietere neuroni, esattamente come quel video che ho appena mostra!
E' quello il video da vedere..non tante pu*****te sulla biologia che vorrebbero farti tenere il mercurio ancora li.
 
Io ricercherò sempre la Verità con la V maiuscola e interpellerò più correnti di pensiero e troverò da me la Verità.
Ma non farò la fine di ritrovarmi anch'io con una malattia degenarativa perchè non son stato svelto a eliminare i metalli tossici dal corpo
« Ultima modifica: Dicembre 02, 2012, 01:56:21 da Viky »
"Due cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana; ma sulla prima non ne sono tanto sicuro"•A.Einstein

Gerardo Rossi

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #9 il: Dicembre 02, 2012, 02:06:09 »
Viki, ho in cura più di cento Pazienti che hanno fatto fino a 60 (SESSANTA!) chelazioni endovena con EDTA; si sono rivolti a me perché sono tutti peggiorati; all'analisi minerale dei capelli sono risultati enormemente intossicati, soprattutto da mercurio, ed estremamente carenti di minerali essenziali!!! Io mi informo, mi confronto e mi aggiorno su PubMed, ai convegni dell'AISETOV (Ass. It. Studio Elementi Traccia negli Organismi Viventi) e FESTEM (Federation of European Societies on Trace Elements and Minerals) di cui sono membro; ai convegni ISDE Italia (International Society of Doctors for the Environment) e RIRAS ( Rete Italiana Ricercatori per la Responsabilità Ambientale & Sociale) dei quali sono socio. Questo elenco dovrebbe servire per farle capire che non Le ho raccontato "fregnacce" come le definisce Lei, ma che le mie considerazioni sono frutto di esperienze e valutazioni medico-scientifiche.
Lei asserisce che "Non ci è nato nesuno con 6 volte (per dire poco..perchè ho letto anche di 15 o +)  il valore accettabie di quelle schifezze, specie di alluminio,piombo o mercurio" e invece si sbaglia: deve sapere che i primi minerali tossici vengono trasmessi da madre a figlio durante la gravidanza, e che nel neonato si trovano anche 15 volte più alti che nella madre.
"Poi ,che ognuno faccia quel che vuole" giustissimo! Vada a fare quello che vuole, sperando che Le possa essere utile.

Viky

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #10 il: Dicembre 02, 2012, 02:30:03 »
Viki, ho in cura più di cento Pazienti che hanno fatto fino a 60 (SESSANTA!) chelazioni endovena con EDTA;
si sono rivolti a me perché sono tutti peggiorati; all'analisi minerale dei capelli sono risultati enormemente intossicati, soprattutto da mercurio, ed estremamente carenti di minerali essenziali!!! Io mi informo, mi confronto e mi aggiorno su PubMed, ai convegni dell'AISETOV (Ass. It. Studio Elementi Traccia negli Organismi Viventi) e FESTEM (Federation of European Societies on Trace Elements and Minerals) di cui sono membro; ai convegni ISDE Italia (International Society of Doctors for the Environment) e RIRAS ( Rete Italiana Ricercatori per la Responsabilità Ambientale & Sociale) dei quali sono socio. Questo elenco dovrebbe servire per farle capire che non Le ho raccontato "fregnacce" come le definisce Lei, ma che le mie considerazioni sono frutto di esperienze e valutazioni medico-scientifiche.



60? e può dimostrare che è stato l'EDTA a causare quei peggiormenti e che fecero l'EDTA solo dopo che non avevano + amalgame in bocca?
Ci sono migliaia (non 60) di studi americani sull'EDTA su altrettanti pazienti che dicono esattamente il contrario e anche gli altri "esperti",come lei, asseriscono e portano dati ala mano e prove dell'efficacia di chelazioni chimiche.
Ma come,scusi.. Dice che l'EDTA non può bypassare l'encefalica e ora dice che l'avrebbe fatto e che avrebbe portato metallo dentro l'encefalo di sti pazienti?
Allora...lo bypassa O NO???????????????????????????????????????????? Sembrerebbe di sì, allora ;) (quindi perchè diceva che non lo fa? Un pò troppe contraddizioni, sembra)
Come mai non vi mettete mai a tavolino tutti assieme non stillate confronti di dati e teorie, nelle quali si può verificare chi dica il vero?
Dovrei crederle per i suoi 60casi di cui magari gli intossicati non si erano fatti rimuovere prima le amalgame o non avevano seguito le norme che la reitegrazione di minerali persi richiede, o dovrei credere a chi l'ha fatta in tutto il mondo, in america e altrove e dice l'esatto opposto?
Può smentire le cose che le avevo chiesto di smentire di cui sopra specie riguardo al fatto che l'esame del capello può valutare solo quello che esce dal capello (assai poco confronto a quello che non esce, presumo) e dirmi cosa invece su quei dottori americani sicuramente esperti come lei, o della FDA che ha approvato l'EDTA, e di tanti altri che lo sostengono?
Io non sono qui per sostenere l'EDTA o il suop metodo. Io on qui per dire che che il uo metodo impiega un sacco di anni, e in quegli anni uno potrebbe aggravarsi, dato che il metallo non esce.
INOLTRE mi vorrebbe dire IN PRATICA che sostanze dà da usare e quali integrazioni al fine di capire come possa far uscire metalli anche dal cervello?
Gtazie molte.



Lei asserisce che "Non ci è nato nesuno con 6 volte (per dire poco..perchè ho letto anche di 15 o +)  il valore accettabie di quelle schifezze, specie di alluminio,piombo o mercurio" e invece si sbaglia: deve sapere che i primi minerali tossici vengono trasmessi da madre a figlio durante la gravidanza, e che nel neonato si trovano anche 15 volte più alti che nella madre.

Già lo asserisco e lo suppongo. Ohh sì, certo che vengono trasmesse se anche  la madre era intossicata! ;) ;) ;) Che discorsi!
Provi a dimostrare che lo sono TUTTI i neonati invece, e vincerà un Nobel! (e non lo vincerà..dato che lo sono solo i neonati di madri che erano già intossicate!!!!!! ;))


"Poi ,che ognuno faccia quel che vuole" giustissimo! Vada a fare quello che vuole, sperando che Le possa essere utile.
Ci mancherebbe che non fosse giusto! E verrò anche da lei a sperimentare su di me le sue cure, e vedere quanto servono e soprattutto in quanto tempo. Come lei getta fango su altri metodi, altri all'estero pure (ma giànche qui), gettano fango sui metodi naturali e omeopatici dolci e lenti, appunto perchè
1) non riescono a portare via il metallo (che è cosa chimica, almeno quelli che interessano a noi) fuori l'encefalica
2) ci impiegano troppi e troppi anni, laddove una malattia latente scoppierebbe se non verranno eliminati i metalli per tempo.

Bada bene: Non ho mai detto che una malattia degenerativa non possa scoppiare anche con chelanti chimici. Anzi, ho letto di molti casi a  cui è successo, e specie perchè le dosi di EDTA erano eccessivi e i metalli chelati troppi, e portati via in troppo poco tempo, non avendo avuto occasione di reitegrarli per tempo.
Sono solo qui per dire che nessun metodo ancora mi ispira fiducia e mi pare abbia ancora troppi sides. I chelanti chimici quanto metodi naturali che impiegano eoni per farti dimezzare i valori di quei tossici, e che dubito superino l'encefalica.
L'EDTA la supera, cosa può dirmi di quei link che le ho postato sopra? Chi ha ragione e chi torto? chi dice la verità e chi no?
Sono qui per scoprirlo. (perchè è palese o lei o loro mentono [o non sono informati]su chi bypassa e chi no).


Ora..dato che amo le prove, gli esempi pratici e parlare nel pratico:
Vorrebbe esser così gentile da elencarci quali esatte sostanze lei usa per portar via piombo,alluminio,mercurio e quant'altro,  che bypassano quindi anche l'encefalica  e portano i tossici fuori dal sistema?

Thanks so much (aspettando ancora  risposte alle mie domande)
« Ultima modifica: Dicembre 02, 2012, 07:42:11 da Viky »
"Due cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana; ma sulla prima non ne sono tanto sicuro"•A.Einstein

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2770
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #11 il: Dicembre 03, 2012, 12:00:03 »
E' evidente ormai penso a chiunque, che "Viky" si è registrato qui solo per scrivere provocazioni di ogni genere. E' chiaro come la luce del sole, che è privo di qualsiasi seria nozione scientifica, scrive INNUMEREVOLI cose a casaccio e mi spiace scriverlo chiaramente in pubblico, ma sta fuori come un balcone, non so se naturalmente o se sotto l'effetto di quale sostanza.

Dottore lei è stato chiarissimo nella sua esposizione e mi spiace che Viky le abbia portato via tempo prezioso, con le sue sciocche domande, soprattutto su quella dell'edta... chiunque abbia letto anche solo su wikipedia sa che l'deta non supera la barriera ematoencefalica.

PER VIKY: ultimo degli innumerevoli avvisi. Se continui a disturbare con i tuoi post fuori di testa e non la smetti di mancare di rispetto a tutti noi, ci metto pochi secondi a cancellare il tuo account.
Su questo forum esigo serietà, educazione e rispetto. Tu vedi complotti ovunque, ma qui non ce ne sono, quindi vedi di finirla qui.
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

Boglarka

  • Newbie
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #12 il: Dicembre 03, 2012, 12:27:07 »
•   Viki, ho fatto l’analisi dei capelli nel 2001 dalla quale mi risultava un grande eccesso di rame, oltre a mercurio, alluminio e piombo. Con la prima integrazione di tre mesi prescrittami dal Dr. Rossi , in brevissimo tempo ho ripassato quasi tutti disturbi degli ultimi 10 o 20 anni. Ti premetto che soffrivo di fibromialgia, malattia che per la scienza ufficiale tuttora non ha una cura. Ho fatto il controllo dopo 6 mesi e ho trovato i livelli dei metalli tossici altissimi nelle mie analisi . Non mi sono spaventata perché il Dr. Rossi mi ha spiegato già che poteva accadere questo, in quanto era questo l’obbiettivo se la cura funzionava molto bene. Cioè, con la sua cura i metalli tossici (ovviamente se erano presenti nell’organismo e secondo lui c’erano) uscivano dai siti depositati per entrare di nuovo in circolo nell’organismo per essere eliminati, il che poteva causare anche qualche disturbo ( e io ne avevo molti). Dopo quattro cicli di cura (due anni circa) sono risultata priva di metalli tossici e con i minerali buoni in ordine (e questo mi protegge da nuove intossicazioni). Sono passati circa nove anni e non ho avuto più nessun disturbo. Ogni tanto, quando mi ricordo, faccio un controllo e tuttora i minerali essenziali sono in perfetto equilibrio . I metalli tossici a un livello basso, il mercurio qualche volta sfora il limite ( oggi lo introduciamo anche respirando) ma non mi preoccupo affatto finché sono ben protetta dai minerali essenziali, in quanto fino adesso li ho trovati sempre in equilibrio. E tutto questo, cioè il mio ottimo stato di salute e la definitiva GUARIGIONE dalla fibromialgia, è dovuto alla cura del Dr. Rossi e del Mineral Test. Non mi sognerei nemmeno lontanamente di prendere medicine di alcun tipo. E cerca di essere un po’ più educato, che anche questo non fa mai male e ci fai pure più bella figura. E poi, se non sei d’accordo, vattene dove sono felici di farsi le pere di EDTA!

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2770
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #13 il: Dicembre 03, 2012, 12:56:10 »
Grazie per questa preziosa testimonianza Boglarka. Posso chiederti di postarla su un nuovo topic sempre in questa e speificare nel titolo la guarigione da fibromialgia, così è visibile a tutti? Grazie  :)
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

Viky

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Disintossicazione da mercurio: la mia storia
« Risposta #14 il: Dicembre 03, 2012, 08:52:31 »
[quote author=cristiana link=topic=1021.msg3108#msgNo! Parla con me,in 2a persona, se devi; non rivolgerti a terzi e dire 'è chiaro che "Viky"...' (certo è un nick, vuoi le mie generalità??[le darò a Rossi non appena avrò i soldi per il mineral test e le3108 date=1354489203]
E' evidente ormai penso a chiunque, che "Viky" si è registrato qui solo per scrivere provocazioni di ogni genere.[/quote]
(Sottolineo e tengo a precisare che evidenzio in grassetto ste mie frasi che sto x dire, affinkè si possan leggere del torto subito e della dell'accusa diffamatoria calunniesca che m'hai appena mosso; ah sì,dimenticavo: ..senz'altroe sbaglierò anche alcuni caratteri[spero non troppi] dato che la mia tastiera è letteralmente "andata" :( ):
Davvero? E' evidente? "A tutti" poi? (spero proprio di no per l'intelligenza comune e che ci sia cioè almeno qualche altra testa pensante oltre la mia,invece  qui dentro sto forum![che sembra + un single-forum, dato che non vedo tanti dialoghi tra le persone e scambi di opinioni come avvengono in tutti i forum. {questo..non lo so ancora bene cosa sia!}).
 cure, non temere!])"  ,come di chi cerca di accattivarsi la fiducia o simpatia degli altri parlando di lui in 3a persona!! Sono qui! Non sono altrove.
Quella che hai appena fatto è una diffamazione da vigliacchi e assolutamente falsa e infondata che non ti permetto di dire nè di pensare!

Io sono qui perchè voglio sapere come si fa a disintossicarsi bene,e te l'ho sempre detto! Non sono nè un provocatore, nè uno mandato dalla ditta dell'EDTA o da chi sintetizza e vende chelanti chimici, nè un marziano venuto per distruggere il tuo regno e il tuo sito, nè quel che vuoi!; sono semplicemente un ricercatore della verità. Vedimi come un Indiana Jones, che vuol andar a ficcare il naso di persona e veder da sè dove sta a Verità..senza creder tanto ai "ho sentito dire" come tu facesti quando scrivesti che Dall'osso non aveva la SM xchè "uno" (senza attendibilità dimostrabile,suppongo,dato che mi pare fosse un semplice amico o utente,e non un medico)  lo scrisse da qualche parte (parole tue che mi hai detto anche nei PM).
Io sono qui, perchè ci sono più correnti di pensiero contrapposte e voglio capire perchè non si mettano mai a confronto. Non vedo confronti e smentite laddove servirebbero.
Vedo che ognuno porta le sue statistiche e dati che spesso e volentieri è difficile verificare con mano e allora ci si deve attenere alla "parola di.." o del tal ente(spesso e volentieri sorte di partiti dove ognuno ha pareri diversissimi e stan sempre a litigare senza mai avere uno straccio di priva dimostrabile su nulla.
 Non vedo delle Cristiane DiStefano dibattere con dei Matteo Dall'Osso in forum  medici dove vi confrontate coi veri specialisti del settore!
Vedo che ognuno apre un proprio sito semi-privato e porat avabnti da solo le sue verità.
Gradirei ci fossero + esperti (non solo 1 Dr.Rossi, che tra l'altro non conosco e può anche esser il migliopr del pianeta) che discutano tra loro e mi spieghino quali metodi,quali sostanze cheino davvero oltre l'encefalo,ecc,ecc,ecc, di tutte quelle domande (e non provocazioni!) che avevo posto!


..E far capire quindi a noi comuni mortali i veri pro e contro di un metodo rispetto a un altro. Vedo solo che ognuno di loro si è barricato in costruzioni di siti privato e ognuno abbindola la gente li, chi per il suo metodo e chi per l'altro. Mi piacerebbe tanto vedere invece siti tecnici dove si possa discutere com veri esperti nazionali e mondiali che discutano tra loro e smontino le teorie,con prove inconfutabili, chi di questo o chi di quello!
Vederci neurologhi,scienziati,chimici,bichimici e gente iperqualificata che non s'incazzino se un pirla come il sottoscritto,accusato dalla DiSefano di esser un provocatore, gli sollevam dubbi,domande,prove e quant'altro!!!
La scienza non si altera o si arrabbia se uno gli fa delle domande! (e risponde se le sa..) (comodo defilare il tutto con la scusa de "provocatore". Ho chiesto domande tecniche. Bene! Che il massim esperto allora mi poss rispondere in un confronto dove si confronta con chi ha prove contarie. Questa è scienza! Non dire che il quello del capello può legger e stimare quanti metalli hai dentro, qando invece può leggers olo qi dati che escono dal capello: non puòo sapere quanto metallo unop ha ancora in corpo! Sto aspetto ancora smentite!).





Si dibatte per  avere prove e teorie  per il bene comune (ma soprattutto individuale, xchè immaginpo siamo tutti qui, perchè ognnpo toccato dal problema, chi in un modo chio nell'altro)! Non per provocare.
E' davvero TRISTE quindi dover legger il commento di una DiStefano che come altre volte ha fatto, o cancella la topic, o lancia diffamazioni come quella sopra.
Mi chiedo..ma con quale coraggio! Con quale coraggio accusare uno di provocazione quando sta chiedendo domande tecniche sull'argomento e sollevando i supo dubbi!
Avete le verità in tasca e su di esse non si può + discutere??? Bene! Meglio per voi. Ma mi piacerebbe portaste qualche risposta esaustiva e tecnica alle mie domande sopra con tanto di prove! (e non perchè un Zatta lo afferma, sia la verità. In america mi pare dicano che l'EDTA passa l'encefalo. O no? Quindi è sempre una fontp vs fonte, attendibilità vs un'altra.

Ma mettetevi d'accordo ubna buopna volta e abbiate una teoria unica e universale!
La mia era smplicemente questa:
Non credo che il test del capello sia in grado di stimare quantp metallo unp ha in corpo, dato che può leggere solo quello che riesce a uscire dal capello.
La domanda allora sorge spontanea: e chi ha detto che non ce ne sia tanto altro che invece non riesce a uscire da li, ma intrappolato chissà dove nel cervbello, non verrà mai letto?
Rispondetemi su sto punto e mi farete un pò meno offeso di quanto non sia per colpa della DiStefano con quella sua insulsa affermazione/insinuazione! Grazie.

 



C'è tanto fumo in giro,lo so e lo posso immaginare, ed è proprio per questo che mi prendo il sacrosanto diritto di registrarmi in un forum e cercar di far sputare fupri dai denti le verità che sembrano spesso non si vogliano mai dire fin in fondo e gli si debba sempre cavar le parole dalla bocca con le pinze da tanto ne dicano poche o parlino a monosillabe (o in mologhi, ove le discussioni e dubbi non son ben visti/accetti) per far rimanere cose non-del-tutto-chiare!
E tu mi stai accusando di esser qui per provocare??
Si dovrebbe ringraziare il cielo invece che c'è almeno 1 pirla come il sottoscritto che si vuol chiedere domande e aver dubbi e le sta chiedendo ad "esperti"(si spera). Esperti tra virgolette poi xchè credo e sempre crederò che l'esperienza non ha mai fine e ci sarà sempre qlc. da imparare sia per me, sia per te, sia per lui, che per loro.
 Leggo di gente che ha tratto benefici sia dall'uno che dagli altri metodi, e sento gente che dice di non aver provato benefici nè dall'uno nè dagli altri  metodi; (hp visto un Michele sopra dir così, e allora mi son sentito il sacrosanto diritto di sollevarmi dubbi e quesiti di cui ancora sto aspettando risposte. Le mie domande son tutte scritte sopra. Chi vuole me le può rispondere una ad una).
 E allora dato che un fattore MOLTO IMPORTANTE (almeno secondo me) è che quei tossici non si debbano eliminare  in troppi anni ho ritenuto chiedere se non fosse meglio ,una volta trovato un chelante magari del futuro che sia atossico, porvi rimedio e eliminarli subito.
Infatti NON E' VERO, ritengo, come afferma Rossi sopra (e aspetto smentite da lui come a tutte le smentite chiestogli) che ci siam nati così!!!
 Non con mercurio,piombo,alluminio,urani,ecc IN FORMA METALLI-CHIMICI {e non minerale!}, quali le amalgame ci han fatto accumulare; e a chi è successo, è dovuto al fatto  che la madre già si portava un'intossicazione in corpo e l'ha trasmessa al figlio! Quindi nulla di naturale! (come invece le parole di Rossi sopra, ci lasciavano ben intendere!).

 
E dato che Michele aveva scritto che si darà "3 anni" ancora per vedere se migliorirà..allora mi son detto: "azzo! io non voglio star dietro una disintossicazione per 3 anni" ma se possibile, sempre trovando qualcosa di assolutamente atossico, mi piacerebbe uscirne prima. Ecco allora xchè da da tutti questi punti (non chiari nemmeno per Rossi sembra) chiedo,scrivo ecc.
 E lo faccio anche perchè MI PARE CHE NESSUN ESPERTO ABBIA ANCORA BENE CHIARO QUALI SOSTANZE (vupi chimiche vuoi sintetiche vupi  naturali) RIESCANO BEN BENE A LEGARE E PASSARE L'ENCEFALICA E PORTAR VIA QUEL CHE C'è DA PORTAR VIA. E purtroppo non solo qui, (dove sembra esserci solo Rossi, e quindi non è possibie farlo confrontare con esperti che dicano altre cose e vedere dibattito e prove portate sia da una fazione che dall'altra) ma pare in tutto i mondo non si siano ancora messi d'accordo su quali sostanze bypassino l'0encefalica e le membrane cellulari e chi no.
Quando Rossi mi parla di un Zatta che sostiene che l'EDTA non passa l'encefalica, ma che i supi 60 pazienti gli si presentarono tutti intossicati, ecco che un pirla pensante quale il sottosctotto non poteva non chiedergli il come mai allora se non passa l'encefalica si son intossicati tanto con riporto di metalli e minerali tossici nel cervello?
Ecco che quindi un pirla pensante, quale il sottoscritto(ma "pirla" lo sono solo perchè mi sono offeso per una  che mi aveva appena accusato diffamatoriamente e indebitamente, e che non sa discutere senza lanciare accuse infondate quali aveva appena fatto), se le chiede ste cose...o non dovrebbe  per il timore che una DiStefano svii sempre tutto come sempre e ti dia del 'provocatore' o di non conoscere le cose (laddove lei spesso e volentieri ne sa nettamente meno)  o di quant'altro le passa per la zucca che le va di asserire???

E allora permetterete cari Siognori del pubblico che ,almeno io (dato che la salute è la mia e sono io che ne devo rispondere), le chieda ste cose ai cosiddetti esperti (dato che è il loro lavoro) specie se li posso trovare anche qui...o mi darete del provocatore ?? (ah bhè, cosa   la chiedo a fare questa! è chiaro che qualcuna sopra  me l'ha già inebitamente dato!). Ma non sono uno che porta rancore per + di tanto. Anzi dimentico subito le offese, perchè sono una mente scientifica e amo le risposte tecniche e comprovate..e quindi lascio a chi è di un livello spirituale + basso del mio, le futili e stupide provcazioni quali la DiStefano m'ha appena mosso contro! (accusandomi tra 'altro che ero io a provocare! Roba da matti! :( )







Mi sentirò sempre  tutti i diritti dell'Universo di poter mettere in dubbio  un sistema di lettura che è in grado di leggere solo e sempre il metallo che esce da capello, e non quello che non esce.  E non avrò paura di esser accusato per questo di aver lanciato provocazioni. provocazioni a cosa?
Per quento riguarda invece il punto che non ne so molto sull'argomento, bhè, cara Cristiana, è per questo appunto che mi iscrissi al forum e a sto sito.
Quindi cerca di diffamare meno la gente come hai appena fatto insinuando che mi sia iscritto per creare provocazioni o chessò.
Op mi son iscritto a un "forum" per poter discutere di ste cose liberamente e apertamente. ( e si chiamano "forum" apposta: se non ti sta bene, cambiagli nome e chiamalo, una cosa del tipo:
"forum di Cristiana dove non è possibile aver dubbi o metter indiscussione la parola degli esperti(?) la quale dovrà rimanere sempre e comunque l'assoluta verità,indiscutibile .. in un mondo fatto di statistiche e test dove ogni collega ha ottenuto risultati e teorie diverse e discordanti dall'altro. Previa, sarete accusati di esser dei provocatori!".


Chiamalo così allora, che si avvicina già di più a com'è veramente!

Diffamare non è gran cosa, lo sai? E' un atto vigliacco di chi vorrebbe dar da intendere ad altri che la vittima scelta sia come il carneficie la vorrebbe descrivere e accusare. Gran gesto(da far schifo in reltà!)...ricomplimenti! Spesso quando è una calunnia infondata come quella che hai scritto. dato che tutti possono leggere quello che ho scritto e vedere che sto semplicemente chidendo conferme e domande su cose che non sembrano ancora così chiare come voi vorreste dar da intendere che vi siano. 
Voi avete la verità in tasca e non avete nessun dubbio su ste cose??? Mi fa piacere ,ma non ci credo, e infatti non è vero: non sapete spiegare a un Michele cos'abbia e perchè non ha tratto miglioramenti, non sapete spiegare a me quali sostanze bypassano l'encefalica, non sapete spiegare se avrò una SM tra 3 anni, sarà perchè dovevo usare una chelazione + rapida e non "dolce"...così come non sapete molte rsiposte x quelle domande che sollevai sopra.
Troppo comodo (e ipocrita aggiungo) accusare di star provocando, quandp a n utente che vi chiede risposte tecniche e verità dimostrabili, gli dite che è qui solo per accusare.
saran domande che farò allora al signor Rossi non appena lo potrò incontarre e se dopo un tot mesi non vedrò giovamenti significativi dal suo metodo.

Prima proverò il suo metodo, poi tornerò a parlarne  (e a chieder soprattutto!) se avrò punti in sospeso ancora o insoddisfqazione in generale.
Ma una cosa dirò sempre e la voglio dire ancora:
non mi riterrò mai soddisfatto anche qualora per il Mineral Test risultassi "ok e spurgato completamente dai tossici" finchè, grazie ad altri sistemi (e se dovrò, userò anche quelli chimici almeno una volta), non potrò ottenere un secondo risultato per poterlo confrontare con la lettura ottenuto dal Mineral test.
Allora, solo se anche per l'altrp test, risulterò "ok" ,potrl dire di esser completamente disintossocato. Non prima! Si chiama "ragionare", mi pare(e non "provocare" come ama attribuirmi la DiStefano, una che secndo me, non ci ha mai capito  molto su un fiume di cose, visto come scrive e come è "facile di giudizi sbagliati e infondati che da alle persone"). e cioè non credere di esser fuori dal problema solo xchè 1 solo metodo di misurazione ti ha detto che sei ok.
 

Mi sembra che accusare un utente che vi chieda ste cose (a voi senz'altro più "esperti" di me)  di dire che un utente si sia registrato per far solo provocazioni sia il colpo davvero + basso che mai ti sarebbe potuto venire in mente.
E' bello vedere quanto sei scientifica (per nulla cioè!) e fuggire alle domande che uno aveva fatto che erano tutte domande che richiedevano risposte tecniche e non l'orribile diffamazione che hai appena fatto! E penso che sei anche un' incompetente quindi (e in molte cose  più di me)  ,ameno per le domande che avevo fatto; altrimenti me le si rispondeva tutte, con tanto di prove  alla mano e fonti).


E' chiaro come la luce del sole, che è privo di qualsiasi seria nozione scientifica,
come te
 
scrive INNUMEREVOLI cose a casaccio
sì "a casaccio", come no. Quali per esempioo? Non ne hai ancora saputa menzionare nemmeno una, e hai dovuto chiamare i rinforzi e  farti appoggiare dal un Rossi, il quale mi è parso poco esaustivo anche lui su un sacco di cose (praticamente non m'ha risposto ancora a una mazza come te!) e si è dato alla dipartita anzichè risponderci nel tecnico come avevo chiesto!
Che risponda almeno a Michele sopra e lo rassicuri su qualcosa, non a rispondere invece a me, solo perchè si era sentito chiamato (o in causa o dalla DiStyefano che chiedeva i rinforzi) Rispondete meglio a Michele, che son curioso anch'io di apprendere come mai in 9 mesi non ha avuto miglioramenti, e poi cosa se consigliate di farsi xcavare le tonsille. Altro che cose prese a casaccio! Io prendo e espongo questiono CONCRETE ed esigo risposte tecniche,scientifiche concrete altrettanto, cara la nostra DiStefano!

[/b]
e mi spiace scriverlo chiaramente in pubblico, ma sta fuori come un balcone,
Questa non l'avevo ancora letta: mi pare che chi soffra di allucinazioni mistiche  sia tu (non io)   la quale in un PM di ieri mi dicesti che parli sempre con la Madonna e con Gesù e che da loro ti fai sempre consigliare  su quale decisione prendere e su cosa sia giusto fare o no.
Davvero, una mente stabile, che prende e da giudizi in base a logica ,sperimentazioni,prove tangibili e fermezza mentale! (no di ceto! Comlimenti vivissimi, per la sana risata che m'hai fatto ancora una volta fare!)
Ehemh (..Certo, che ti parlano...ma ti consigliano di farti visitare da uno psichiatra davvero davvero molto più bravo del precedente! )

non so se naturalmente o se sotto l'effetto di quale sostanza.
Questa poi è davvero triste e ti consiglierei di rileggere sopra quella giusta frase verde li, perchè suppongo che dallo psichiatra non ci sia ancora andata! Frase ,specie se detta da una che si dovrebbe professare pro-malati di ste malattie e aiutare chi chiede sulle domande tipo le mie, inerenti dubbi ecc, che uno può ancora avere e non ipotizzzare pi****nate come "sarà fuori come un balcone, o sarà fatto" (davvero terminologie che denotano sempre più con che razzza di gente stavo parlando e in che mano mi stavo affidando. Complimenti). Sì Rossi! ..uno PUO' ancora averne di dubbi...è inutile che fai il sorpreso. Scommetto che se vendevi pneumatici ,non ti saresti soprpreso se uno sollevava ancora dubbi sul mineral Test(specie poi se sta chiedendo per saperne di + dato che non l'ha provato) , ma dovendo campare col mineral test, è ovvio che avevi fatto affermazioni simili, fingendoti incredulo se c'è ancora chi ha dubbi su sto metodo). Complimenti vivissimi a tutti, specie a Cristiana: Commento davvero Idiota!complimenti! Davvero malevola oserei dire!
Spero solo che presto, quando reincontrerai la Madonna ,Ella ti possa far vedere la strada dove inizio a pensare dove  è giusto che tu stia e dove dovresti  andare: e cioè nel cesso.. per infilartici dentro e tirare lo sciaquone e  lavarti quel cervello leso che  ancora è in evidente stato di intossocazione!
(e sinceramente spero che se ancora intossicata, tu lo sia a tua insaputa... perchè se intossicata non lo fossi davvero più ma tu fossi così per natura(scrivendo ciò che hai amato scrivere), bhè figlia mia, allora ti direi una cosa soltanto(tanto lo sciaqupne non ti servirebbe):
sei proprio malvagia  e malevola; e a scriverlo te lo dice un utente che si era iscritto qui per parlare dei metodi utilizzati per disintossicarsi e di quei tanti perchè che avevo scritto sopra.
Se ti sembra "fatto" per aver chiesto ste cose...bhè..allora chiediti quanto lo sia tu, dato che non te le sei mai chieste ste cose "sciocche" che mi hai attribuito di aver chiesto. Forse appaiono sciocche solo a chi ha una mente sciocca e ragiona scioccamente, senza chiedersele ste cose...ci avevi pensato mai? (Già, certo che no...E come potresti! Solo che chiami sciocco uno che le fa? Guardati allo specchio, forse vedrai + sciocchi di quanto ti pare ora di vederne nelle mie domande e dubbi che ho sollevato.  :P  :P )

Davvero triste. Mi spiace che a parlare sia solo tu (che davvero non ne sai nulla come hai dimostrato [finendo nelle offee, campo a te + consono sembrerebbe] su nessuna delle domande da me fatte sopra altrimenti le avresti risposte), e non gli esperti che dovrebbero parlare. Mi ha fatto molto molto piacere parlare con Rossi, anche se devo confessare che temo  sia comparso solo perchè sentitosi chiamato in causa (o chioamato dalla DiStyefano che non sapeva le risposte alle mie domande). Non mi pare nemmeno Rossi le abbia sapte rispondere in m odo soddisfacente, ma amerò penasare che per tempo e ampiezza dell'argomento, non abbia potuto rispondere in due righe.   Almeno che dia a un Michele qualche risposta ,che son curioso anch'io perchè non voglio ritrovarmi dopo 1 anno di mineral-metodo a non avvertire nessun miglioramento...allora sarebbe davvero cosa gradita sapere un "come mai?".  Forse gli ha risposto in privato? chissà. Ma allora fatemi una cortesia: non chiamatelo + "FORUM"! Dato che era per l'interesse anche mio e di tutti sapere cosa gli avrebbe risposto. Inoltre avrei preferito se non ci fosse stato 1 solo Rossi (specie poi con una sola  con una "toccata&fuga" con annessa successiva dipartita. Perchè ,dov'è finito?)  ma ci fossero stati tanti altri professati esperti a parlare qui dentro. Purtroppo non ne vedo e purtroppo dovrò tenermi quelle mie domande ancora per un pò con me, fintanto non troverò chi le sappia davvero rispondere, e in modo soddisfacente soprattutto.)




Dottore lei è stato chiarissimo nella sua esposizione e mi spiace che Viky le abbia portato via tempo prezioso, con le sue sciocche domande,

Quanta ipocrisia! domande sciocche? (Certo, specie se lette da una mente sciocca;)).
Mi complimento con te Cristiana ancora una volta (in realtà mi hai disgustato ancora una volta;))  che di approccio scientifico e di mente logica mi riconferma che non hai davvero un tubo, dato che ti informo che le mie eran tutte domande le cui risposte (ciè dato da esperti; ma non solo da 1 Rossi; ne vorrei sentir tanti come lui pe veder se dicano tutti le stesse cose) esatte avrebbero soddisfatto e fatto conoscere un pò più di cose  più a tutti noi utenti, come funzioni questo o quello.
Imparate a far venire più "esperti" in sto fotum, non soltanto un Rossi che dice la sua. Vorrei veder confronto tra esperto che la pensano diversamente. Quello sarebbe costruttivo...non sti stupidi ribgraziamenti ipocriti di una DiStefano che si vuole togliere una "patata bollente" senza sapere un tubo su quali chelanti passno 'encefalica e senza aver capito un tubo di biologia (parola cara a Rossi).
Siamo qui tutti per imparare. Dire che uno ha fatto domande scipcche p inutili, è dire di non aver capito nulla su come si ottenga la conoscienza VERA elle cose, la quale si ottiene sommando tanti punti di vista e pareri apparentemente diversi.
Poi Rossi ,è stato chiaro magari per te. Per me non molto. ma avrò modo di riparlargli in privato e chiedergli quelle domande i persone. Immagino che per motivi di tempo e lavoro non possa rispondermi bene. Ok.


soprattutto su quella dell'edta... chiunque abbia letto anche solo su wikipedia sa che l'deta non supera la barriera ematoencefalica.
Già, infatti...come appunto wikipedia NON diceva fino a qualche tempo fa. E' evidente che non sai che Wikipedia si possa modificare. Ne parlai proprio con Acerra col quale vedemmo che c'era scritto che passava l'encefalica. (Notizie magari scomode che posson esser state benissimo modificate, specie su un Wikipedia, di attendibilità dubbia appunto perchè chiunque le può modificare e farne sparire anche la conologia!) Mi sto informando e chiedendo info acnche su questo, non temere.
E facile ritirar fupri adesso quel discorso, quando ricordo benisimo tempo fa ,in una discussione molto meno amara di questa linkai proprio a te e qui (mi pare la discussione su Dal''Osso che hai fatto furbescamente spaire!) la pagina dell'EDTA di Wikipedia che diceva che passava l'encefalo. te la diedi a leggere e tu non proferisti parola(come sempre quandos ei alle strtte, ma rifugiandoti nelle tue offese che sei solita e solo fare!). Ora che l'han moificata e cancellatp quella frase spero sia contenta!
Tanto a modificare quella pagina o è stata  una vipera che vuole nascondere la verità o magari uno che ha visto che l'encefalica non la passa e ha corretto:
se un chelante passa o no l'encefalica non è certo da andarlo a leggere solo su wipèdia(che è l'ultima spiaggia da andar a vedere specie se si vupl sapere verità in campo medico di sta portata come quelle cui stiam discutendo. Quindi è solo un sito dubbio di dubbie modifiche! E Acerra lesse che diceva come ho scritto e come ti linkai quella volta! E cioè che passa l'encefalica, e se sei sicera lo leggesti anche tu ,xchè te lo postai sotto a naso in quella topic che hai fatto sparire! (ma che tu sia sincera, visto questa tipic e ricordandone altre, ho appreso purtrippo che non lo sei).
 






PER VIKY: ultimo degli innumerevoli avvisi. Se continui a disturbare con i tuoi post fuori di testa e non la smetti di mancare di rispetto a tutti noi, ci metto pochi secondi a cancellare il tuo account.
Su questo forum esigo serietà, educazione e rispetto. Tu vedi complotti ovunque, ma qui non ce ne sono, quindi vedi di finirla qui.

(e innumerevoli avvisi sempre indebitamente da te proferiti dato che mai ho mancato di rispetto..cosa che tu invece, almeno con me, hai amato fare più,più e più volte; non capendo nemmeno mai a che pro o a che fine poi, dato che le accuse che per le accuse che mi hai mosso contro non le hai mai sapute dimostrare, dato che non sei nè un fisico, nè un chimico, nè un biologo, nè nulla che ti possa far proferire che tu ne sappoa di me, specie se chi fra i due prende le cose per vere per sentite dire sei tu; io son solo quello che se sente delle cose vi aveva chiesto delle domande al riguardo; tu sei quella che crederà sempre che un Matteo Dall'Osso non ha la SM perchè un tuo amico t'ha spiferato che lesse di una sua cartella clinica in cui non veniva menzionato nessuna SM; laddove invece Comi che lo seguiva disse chiaramente che la SM l'aveva; e sta topic ne è un altro perfettissimo esempio di come tu in realtà sia e di come fai presto a liquidare qualcuno senza nemmeno aprire confronti, rispondere a un Michele del perchè non ha giovamenti (e non liquidarlo, dicendo che deve aspetatre o cose che gli dovrebbe o Rossi tutt'al + o un medico, cosa che non sei[quindi non parlarmi di chi non sa le cose o di chi le sa..specie se sei tu a pronunciarti!) ..e sta topoc dicevo non mostrerà ancora una volta che la tua  vigliaccheria, come altre volte, andrà sicuramente a cancellare e a far sparire in modo che nessuno  possa leggere e vedere come m'hai trattato e di quali inattendibili e diffamatori giudizi e conclusioni ti sei permessa di esternare nei miei confronti e soprattutto con quale logica ridicola ,credendoti ok, arrivi sempre alle tue conclusioni..davvero le più false e diffamatorie mai viste fare da qualcuno in vita (come ti ho visto diffamare indebitamente (cioè senza meriti,nè prove,nè attendibilità..ma solo sporche diffamazioni) tanta altra gente [lo stesso Dall'Osso appunto] )
Su quest'ultime frasi che dici, ti risponderò così ,dato che t'ho giàrisposto bene tutto sopra (e le altre volte in cui hai sempre cancellato quando messa alle strette e messa davanti l'evidenza):
fa quello che credi sia giusto secondo il tuo sbagliato modo di giudicare..ma ti avverto io: di calunnie come quelle che m'hai accusato ancora una volta non me ne dirai, xchè alla prossima si va in tribunale e ti ci porto di persona.
Ma ,perfavore(anche se di perfavore a una che ha scritto ciò che m'ha scritto non ne dovrei + chiedere), lascia che gli utenti vedano e leggano e si facciano da soli la giusta opinione che si devono fare; perchè tu sei solo capace di gettarmi fango addosso laddove io facevo domande scientifiche, tu sollevavi polemiche perchè non volevi sentir parlare di EDTA, di dall'Osso o di esperienze diverse la tua che sin andate bene o male, ma sempre utili da discuterne, specie se leggo anche col metodo Mineral che molta gente non si è ritenuta siddisfattissima;
Perciò permetterai che gli utenti e il pubblico che leggono (e che spero si informino anche da sè) siano lasciati liberi 8se io non lo sarò poù xchè me lo impedirai) di poter fare le stesse domande che io facevo e che ho fatto sopra, laddove nessuno ancora mi aveva risposto esaustivamente e soprattutto con prove inconfutabili.

Ora per favore, rispondete a Michele che senz'altro ha molto + bisogno di me e senz'altro è li che aspetta ancora le sue risposte (ch anche a lui non avete dato in modo esaustivo secodo me); trovo molto giusto invece ,a differenza tua e di come gli hai risposto, che si sia posto dei limiti di tempo per vedere se tra 3 anni di Mineral Test starà meglio di ora oppure no. Troppo comodo non porsi limiti di temnpo. Se non lo facessimo allora potremmo dire che qualsiasi metpdo potrebbe funzionare, dato che non si ha la certezza se i giovamenti p peggioramenti dopendano dal metodo.
Una parola per Michele: poniteli dei limiti di tempo...non lasciare che tra 10anni non stai ancora bene, e ti dicano qualche altra cosa per convincerti.

Un saluto a tutti
 P.S. volendo ricordare che nessuno ha fatto perder tempo a nessuno: abbiamo un pò tutti imparato invece un pò + di come siamo e soprattutto che la verità assoluta non l'ha ancora nessuno, nè tantomeno la DiStefano (l'ultima forse alla quale ci arriverà visto la testa con cui ragiona).
Ma  abbiamo imparato che per arrivare alla verità bisogna ascpltare sempre + e + campane...poi solo alla fine, trarre conclusioni e veri buonio giudizi...dopo l'esperienza e la conoscienza cioè.

Di nuovo.

P.S. devo scusarmi se ho scritto alcune "p" al posto di "o" o di "i" ..ma non vedo letteralmente alcuni tasti della tastiera perchè han perso lo smalto del carattere e quanche tasto,per la fretta poi, lo sbaglio
« Ultima modifica: Dicembre 03, 2012, 12:35:35 da Viky »
"Due cose sono infinite:l'universo e la stupidità umana; ma sulla prima non ne sono tanto sicuro"•A.Einstein