Autore Topic: Intervista al Presidente dell’ANDI, Prada, su amalgame dentali  (Letto 19584 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2745
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
03/11/10   Cliccando sul titolo è possibile leggere intervista e commenti direttamente sul sito della testata


In seguito alle dichiarazioni, rilasciateci dal Dottor Ottaviano Tapparo (ATTENTI ALLE OTTURAZIONI DENTALI AL MERCURIO), sulla pericolosità delle amalgame dentali al mercurio, abbiamo intervistato il Presidente Nazionale ANDI Gianfranco Prada: “Il legame fra otturazioni dentarie in amalgama d’argento e patologie sistemiche deve ancora essere provato”.

Secondo lei le otturazioni in amalgama di mercurio sono davvero pericolose tanto quanto le sigarette? Perché?
La circostanza di una diretta correlazione fra fumo di sigaretta e cancro polmonare è un dato certo ed assodato. È stato dimostrato che un uomo dell'età di 35 anni, che fuma 25 o più sigarette al giorno, ha un rischio di morire di cancro del polmone prima dei 75 anni pari al 13 per cento.
Un qualsiasi e stretto legame fra otturazioni dentarie eseguite in amalgama d’argento (amalgama significa una lega contenente mercurio e uno o più metalli ; in odontoiatria il principale componente per amalgami dentali è l’argento, per cui si parla di amalgama di argento) e patologie sistemiche deve ancora essere scientificamente provata, anche se è bene prudenzialmente fare una valutazione preliminare sul singolo paziente prima dell’utilizzo.

L’amalgama può considerarsi sicura per donne in gravidanza o allattamento? E per il feto?
Il Ministero della Salute ha deliberato alcune precauzioni all’uso dell’amalgama di argento con un Decreto del 2001, in particolare ha stabilito che è bene “evitare per prudenza la posa e la rimozione dell'amalgama in pazienti con allergia per l'amalgama, gravidanza, allattamento, bambini sotto i sei anni d'età, pazienti con gravi nefropatie”. Queste indicazioni sono regolarmente applicate dagli odontoiatri italiani.

Esiste davvero secondo lei una relazione tra sclerosi multipla e otturazioni in amalgama di mercurio?
Nessuno studio scientificamente validato ha provato la correlazione certa fra sclerosi multipla e otturazioni in amalgama d’argento.

Alcuni lettori ci hanno scritto dicendoci di essere in corso di guarigione dopo la rimozione delle amalgame dentali che avevano in bocca. Cosa si sente di dire a tutti questi pazienti e a tutte le associazioni, organizzazioni e gruppi “anti amalgama”?
Nutro il massimo rispetto per le esperienze di questi pazienti e sono felice per il fatto che dichiarino di sentirsi meglio dopo la rimozione delle otturazioni, ma comunque invito ad avere grande prudenza rispetto alla correlazione fra le guarigioni dichiarate e le cause iniziali.

Il 19 febbraio 2009 i ministri dell'ambiente delle Nazioni Unite a Nairobi hanno concordato il divieto di utilizzare il mercurio. L’OMS nel 2003 ha dichiarato che le otturazioni in amalgama sono la fonte principale di mercurio. Perché ,secondo lei, in Italia non si arriva a vietare l’amalgama cosi come è successo in Svezia?
Il problema della tutela ambientale deve vederci tutti in prima linea e negli studi odontoiatrici italiani gli scarti dell’amalgama vengono raccolti e smaltiti attraverso un rigido sistema di smaltimento. La logica della legge emessa in Svezia è però principalmente legata alla locale diffusa pratica di cremazione dei cadaveri, con diffusione nell’ambiente dei vapori e dei residui metallici.

Secondo alcuni studi, le otturazioni in resina diventerebbero con gli anni meno stabili e porose. Tutto ciò favorirebbe la carie e altre reazioni infiammatorie. Inoltre esse conterrebbero una molecola chiamata bisfenolo A, che avrebbe un effetto simile all’estrogeno generando squilibrio ormonale e indebolimento nell’assunzione di contraccettivi ormonali. Le plastiche non indurite inoltre cederebbero al corpo, nei diversi anni, dei componenti di solventi. E’ d’accordo? Che cosa può dirci a riguardo?
Non esiste un materiale che messo a contatto con il corpo umano non interagisca con esso: è questo anche il caso dei materiali compositi oggi utilizzati per motivi estetici al posto dell’amalgama di argento per il riempimento di cavità dentarie.
Il fenomeno della modifica volumetrica dei materiali compositi è ben noto in odontoiatria: tuttavia la profonda conoscenza di tale situazione ha consentito l’adozione di tecniche di posizionamento dei materiali compositi secondo metodiche di stratificazione utili a compensare il fenomeno della contrazione fino a ridurla notevolmente. Per ottenere ciò il dentista utilizza materiali compositi di ultima generazione, induriti tramite foto attivazione ottenuta con l’ausilio di lampade ad elevata potenza di emissione di luce che consentono la conversione del composito alla forma e alla stabilità del materiale finale.
Per ciò che riguarda l’interazione fra Bisfenolo A e squilibrio ormonale o ridotta efficacia dei contraccettivi orali non c’è alcuna evidenza scientifica in merito.

Cosa si sente di consigliare a tutti i nostri lettori?
Di confrontarsi col proprio dentista e chiarire con lui qualsiasi eventuale dubbio: ogni professionista odontoiatra italiano è perfettamente consapevole dei rischi che sono legati a specifici percorsi terapeutici e alla scelta del materiale da utilizzare; inoltre è in grado di adottare tutte le procedure terapeutiche per evitare al singolo paziente ogni pericolo e fornire la migliore cura possibile.

Giorgio Mammoliti-LiberoReporter Scienza&Ricerca
« Ultima modifica: Giugno 22, 2012, 02:27:17 da cristiana »
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2745
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Intervista al Presidente dell’ANDI, Prada, su amalgame dentali
« Risposta #1 il: Novembre 13, 2010, 12:26:25 »
I COMMENTI

Caro Presidente dell'ANDI, voglia il Signore che tu non debba mai patire le sofferenze che stanno patendo le migliaia di vittime dell'amalgama, volete un dato empirico sulla tossicità degli amalgama? le nostre analisi che attestano l'intossicazione sono sufficienti? I casi di netto miglioramento dopo rimozione non sono sufficienti? allora invito tutti gli scettici compreso Lei signor Presidente ANDI a farsi posizionare in bocca 12 amalgama e dopo un paio di mesi vediamo come state e soprattutto eseguite prima e dopo una ellettromiografia per vedere se la capacità muscolare è diminuita o è rimasta la stessa (vedasi tutti i casi di FIBROMIALGIA E DI STANCHEZZA CRONICA e per risparmiarvi la lunga lista evito di citare tutte le altre gravi malattie autoimmuni e neurodegenerative) poi invito a monitorare reni e vescica nonchè la VISTA (visto che l'evaporazione di mercurio provoca, subito dopo la posa, problemi agli occhi, sfarfallii e flashes).......
Egregia redazione, per tenere fede al titolo che avete dato al vostro giornale, se avete il coraggio pubblicate la mia lettera, anche con i dati se volete, perchè non temo il confronto faccia a faccia con nessuno, sono disposta a parlare con chiunque, nessuno mi intimorisce, solo una pallottola potrebbe fermarmi. Sono una resuscitata dopo le immani sofferenze causate da una errata rimozione in cui ho anche inghiottito l'amalgama e da anni di posa in bocca di questi amalgama, da quando avevo 8 anni.
Ci sono voluti anni e tanto denaro per liberarmi da questa morte in bocca, adesso sto molto meglio e sono tornata a vivere quasi decentemente, per cui invito i non credenti a fare una prova EMPIRICA e cioè invece di chiacchierare, di dichiarare, di smentire o assertire, METTETEVI GLI AMALGAMA IN BOCCA OPPURE IN QUELLA DEI VOSTRI FIGLI e poi ci confrontiamo.
Saluti per niente cordiali al Presidente

Gabriella Fasone

===========

Come mai un metallo pesante che non si può nenache toccare lo si posiziona in bocca senza problemi?
non avete neanche prove che faccia male, ma non avete studi che non faccia male ai malati di sclerosi multipla.
Aprite gli occhi, ormai la gente si informa su internet e siete sempre troppo tardivi ad accettare la realtà delle cosa.

Ing Pino Cucci

===========

Signor Prada,
sono una ex amalgamata che come dice lei non posso certificare quanto fossi intossicata cronicamente dal mercurio evaporato dagli amalgami posti nella mia bocca, dalla tenera età di 3 anni fino ai 40, quando li ho rimossi in protocollo protetto. Non posso certificarlo solo perchè in Italia non è ancora stato approvato il Disegno di Legge C. 1193 dell'On. Fallica che ha 20 firmatari,al quale si era interessato anche il Presidente della Camera Fini, ma che comunque giace fermo in Commissione Affari Sociali dal 2008 chissà per colpa di chi e di quali/quanti interessi ci girano intorno.
Se persone come lei accettassero come prova i miei vari test dell'Analisi Minerale Tissutale fatti in questi anni, io potrei dimostrarle scientificamente quanto ero intossicata cronicamente, ma siccome nessuno vuole che certi fatti possano essere provati, la proposta di legge resta ferma lì a fare la muffa.
Il Mineralogramma test del capello, approvato dall'OMS, usato giornalmente dai RIS ed utilizzato da decenni in tutto il mondo è l'unico esame non invasivo in grado di dire quanto una persona sia intossicata cronicamente da metalli tossici quali il mercurio, cioè quanta "robaccia" si è ammassata nel profondo del nostro organismo in anni e anni di accumulo. Con il Mineralogramma hanno scoperto com'è morto Napoleone Bonaparte.
E' inutile andare a cercare nelle urine qualcosa che prima di accumularsi nel profondo, può essere ricercata e trovata nel sangue e nelle urine solo entro poco tempo, perché viene espulsa, soltanto in minima quantità, entro le 72 ore in cui è in circolo nel sangue, per esempio dopo una posa o una rimozione del restauro senza protocollo protetto, dopo 72 ore la si può ricercare per esempio nel cervello o più semplicemente nei capelli.
Lei cerca la prova? Ascolti e guardi in faccia le persone come me, quelle che conoscono sulla loro pelle i danni procurati dall'amalgama al mercurio, persone che non hanno interessi di lucro, di immagine, di categoria, di orgoglio e chi più ne ha più ne metta, persone il cui unico interesse è evitare che nelle bocche dei propri figli venga messo l'elemento più tossico al mondo dopo il plutonio, al contrario di chi come lei parla senza portare alcuna prova, nemmeno non scientifica, che l'amalgama sia innocua.
Lei parla di cose teoriche, io sul mio sito www.cristianadistefano.it dal 2005, porto fatti concreti che può toccare con mano, documenti, video, testimonianze, ecc.
La cosa principale di cui dovrebbe preoccuparsi un medico, uno che vuole essere chiamato dottore, dovrebbe essere la salute dei suoi pazienti e quando esiste anche un solo piccolo, infinitesimale dubbio che una cosa sia nociva, non deve metterla nella bocca delle persone.
Il mio dentista è un vero dottore, perché mi ha rimosso, in protocollo protetto, il veleno che avevo in bocca e il medico che mi ha poi disintossicata completamente è un vero dottore, perchè mi hanno restituito la vita, ma quelli che mettono il mercurio mescolato in un restauro nei denti delle persone, non li chiamo dottori!

Cristiana Di Stefano

=============


Gentile Redazione,
a proposito di amalgama dentaria purtroppo devo raccontare un fatto increscioso che è successo nella mia famiglia.
Mia nuora al primo mese di gravidanza, essendo presente durante l’estrazione di 3 otturazioni di amalgama su un paziente, fatte a distanza di una settimana l’una dall’altra, quindi per 15 gg. ha respirato metilmercurio in quanto tali otturazioni sono state vaporizzate con la fresa senza aver preso minimamente alcuna precauzione.
Tali vapori hanno oltrepassato la placenta, andandosi a depositare nell’embrione e precisamente nella parte esterna dello stesso, detta ectoderma, che darà origine ad un destino neuronale diventando neuroectoderma.
A questo punto il danno è ormai stato fatto.
Il bambino è nato affetto dalla sindrome autistica che si è evidenziata al primo anno di età.
Sono stati eseguiti esami genetici sul bambino e sui genitori ed è stata esclusa la componente genetica.
Inoltre i vaccini al thimerosal hanno completato l’opera.
Dite al Presidente dell’ANDI che scenda dalle nuvole e di avvisare tutti i dentisti: infatti la maggior parte esegue l’estrazione dell’amalgama senza precauzioni, in quanto le precauzioni del caso sono costose e nessuno studio dentistico ne è fornito.
Se il Presidente dell’ANDI ufficialmente dovesse rendere noto ciò, fioccherebbero risarcimenti milionari e quindi è migliore la politica del silenzio.
Di contro lo Stato ha riconosciuto il danno da vaccino (Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio 2010), risarcendo coloro che possano dimostrarlo.
Anche lo Stato è furbetto, infatti ha tolto dai vaccini il thimerosal e lo ha sostituito col perossido di alluminio........non cambia nulla perché anche questo è neurotossico.
Inoltre vaccinare i neonati con vaccini come l’esavalente e la trivalente significa immettere nei loro corpicini delle vere e proprio bombe biologicamente tossiche.
Nemmeno questo è giusto e lo Stato dovrebbe tornare indietro rendendo obbligatori sono alcuni vaccini e somministrandoli in monodose.
Ma purtroppo questo alle Case Farmaceutiche non conviene.....(vedasi vaccino dell’influenza suina dell’anno scorso)
Cordiali saluti
Liliana Carrano

==========
Il presidente dichiara....Il problema della tutela ambientale deve vederci tutti in prima linea e negli studi odontoiatrici italiani gli scarti dell’amalgama vengono raccolti e smaltiti attraverso un rigido sistema di smaltimento.
Gli scarti delle amalgame sono un rifiuto tossico-nocivo, ma allora anche le bocche dei pazienti, acui mettete le amalgame, sono delle discariche!!!
Il mercurio è pericolosissimo, ma l'Andi lo ignora ed ignora anche il principio di precauzione per cui se non sono sicuro che non è pericoloso non lo uso!!!!!

Paolo Ranzuglia

==========

Di seguito un abstract tra migliaia di studi scientifici comprovanti la tossicità del mercurio contenuto nelle amalgame dentali.
Hahn LJ, Kloiber R, Leininger RW, Vimy MJ, Lorscheider FL, "Autometallografia della distribuzione del mercurio rilasciato dalle otturazioni dentali nei tessuti di scimmia", FASEB J., nov. 1990; 4(14):3256-60 (AC42b)

ABSTRACT (Department of Radiology, University of Calgary, Faculty of Medicine, Canada)
Il destino del mercurio (Hg) rilasciato dalle otturazioni dentali di amalgama nell'aria della bocca umana è incerto. Uno studio precedente su pecore ha rivelato le vie di assorbimento e distribuzione del Hg da amalgama nei tessuti corporei. La presente indagine dimostra che la distribuzione corporea di Hg da amalgama in una scimmia la cui dentizione, cibo e regime alimentare e modalità di masticazione sono molto vicini a quelli degli esseri umani. Quando le otturazioni di amalgama, che normalmente contengono il 50% di Hg sono create con 203Hg marcato radioattivamente, e inserite nei denti delle scimmie. L'isotopo inizia ad apparire in elevate concentrazioni nei diversi organi e tessuti entro 4 settimane. L'autometallografia dell'intero organismo della scimmia ha rivelato che i livelli più elevati di Hg erano localizzati nei reni, tratto gastrointestinale e mandibola. L'attuale convincimento di parte della professione odontoiatria che le amalgame d'argento siano un materiale per otturazioni dentali stabile non è supportata da questi riscontri.

Antonio Di Benedetto

==============


Concordiamo con la signora Cristiana Di Stefano in quanto alla tossicita' da Mercurio Odontoiatrico contenuto nelle Amalgame dentali.Ormai molti studi internazionali e nazionali hanno dimostrato la tossicita' di questa sostanza ed il collegamento con molte patologie anche molto gravi soprattutto a livello del SNC.Ogni giorno nel nostro studio pervengono pazienti per la rimozione protetta delle amalgame dentali,pazienti spesso gia' in possesso di studio e diagnosi di intossicazione da Mercurio e Metalli Pesanti ad uso Odontoiatrico effettuati da Centri Specialistici in Germania e Svizzera e da centri Ospedalieri Italiani come il San Raffaele di Milano.Le patologie sono particolarmente complesse nei pazienti intossicati ed allergici ai metalli.La nostra esperienza ci sta dimostrando che la rimozione dell'Amalgama con Protocollo protetto,accompagnata da terapia farmacologica Omotossicologica pre e post rimozione e la disintossicazione con integrazione minerale e vitaminica guidata dal Mineral test portano i pazienti a rapidi e significativi miglioramenti.La rimozione effettuata senza protocollo causa al paziente una esposizione massiccia ai vapori di Mercurio con conseguente peggioramento dello stato di salute in quanto il mercurio puo' danneggiare le cellule perche' si comporta come veleno enzimatico.

Studio Interdisciplinare di Medicina e Odontoiatria Bio-Logica

================

SALVE SONO UN ODONTOIATRA,
AL DI LA' DI OGNI TESI ACCADEMICA RIGUARDO GLI AMALGAMI, A MIO AVVISO VANNO BANDITE PERCHE' SONO TROPPO DURE PER UN DENTE (METALLO), ANTIESTETICHE. HO TOLTO MOLTI DENTI CHE HANNO FRATTURATO LE AMALGAME E POI IO NON LE METTEREI MAI....
C.M.

============
Vi scrivo per commentare l'articolo sulle amlgame dentali al mercurio, in quanto sono dannosissime per la nostra salute e sono in grado di provocare tante patologie semisconosciute dalla maggior parte dei medici, e che comunque quando qualcuno sta' male e viene ricoverato in ospedale, o più semplicemente quando si rivolge al proprio medico di base, non viene preso in esame per questo tipo di problemaiche, vengono fatte le più comuni indagini di routine e in seguito, non trovando nessun dato positivo, viene dimesso con il consiglio di contattare un bravo psichiatra!!........
La medicina scientifica conosce bene le patologie ambientalie ci sono molti test per diagnosticare se una persona è affetta da allergia o intossicazione d'amalgama (test del capello, terapie chelanti EDTA con riscontro di accumulo di metalli tossici nelle urine, pacth test per allergie ecc ecc) però la maggior parte non sono convenzionate dal S.S.N. e quindi a pieno carico del cittadino, ma cosa ancora più grave è che la maggior parte della popolazione non è a conoscenza di questi test, e non trovando informazione da parte dei medici che snobbano il problema, come è stato dichiarato nel vostro articolo, rimangono malati per molti anni, assumendo farmaci dannosi ,che non risolvono assolutamente il problema peggiorando la loro già precaria situazione.
Le scrivo perchè sono un malato di CFS (sindrome da stanchezza cronica) da due anni, finalmente, e grazie alle informazioni reperite su internet, ho trovato un centro a Lecce in cui verrò valutato in modo dettagliato per queste patologie ambientali e spero che si possa trovare la soluzione per riuscire a vivere una vita dignotosa; m'è stato già comunicato che dopo il ricovero in quest'ospedale, dovrei togliere le mie tre amalgame al mercurio in una delle poche strutture PRIVATE che eseguono questo tipo d'intervento alla modica somma di 300-400 euro ad amalgama.......oltre al danno anche la beffa.........In alcune nazioni del nord Europa c'è il divieto da parte dei dentisti di avvelenarci con il mercurio, non capisco perchè in Italia ancora si utilizzi questo metodo antiquato, quando ci sono delle tecniche innovative come il composito che sostituisce in maniera corretta e non nociva la vecchia amalgama al mercurio.
Vi sarei grato se trattaste ancora questo argomento, intervistando medici dentisti competenti in materia che illustrino in modo chiaro ed efficace le vere problematiche legate all'uso del mercurio.....
Grazie Luca Bonucci

==============


Gentile Redazione,
in merito all'articolo in oggetto vorrei portare anche la mia testimonianza.
Ho sofferto per 5 anni di problemi fisici vari, tra cui: stanchezza cronica, nausee, mal di testa, attacchi di ansia e di panico, problemi intestinali seri, perdita di peso e tanti altri,che mi hanno fatto anche perdere il lavoro.
Mi sono rivolta a tantissimi medici specialisti in gastroenterologia e allergie varie, senza ottenere nessun tipo di giovamento, ma anzi avendo sempre la stessa risposta che di certo non mi aiutava a migliorare, ovvero "sindrome da intestino irritabile".
Peccato che nessuno di questi signori si sia mai chiesto quale fosse la causa, e peccato anche che, nonostante abbia avanzato più volte il dubbio che tutto il mio malessere fosse causato dagli amalgami che avevo in bocca, nessuno mi abbia preso sul serio! Anzi mi sono presa anche della "malata immaginaria" e di non dare credito alle favole che si sentono sugli amalgami... tanto sono tutte balle! E via di psicofarmaci per cercare di farmi passare attacchi di panico ed ansia. Fortunatamente non li ho mai presi!
Stufa di dover continuamente soffrire e far soffrire chi mi stava accanto mi sono documentata personalmente visto che i signori dottori avevano ben altro da fare. Dopo aver trovato la Signora Cristiana Di Stefano e il suo immenso lavoro (disinteressato) di divulgazione, ho preso la decisione di fare il mineralogramma che poteva farmi avere dei risultati che altri esami che ho fatto (e ne ho fatti a tonnellate) non potevano darmi.
Ebbene ho avuto la conferma che il problema era causato da una intossicazione di alluminio e mercurio.
Ho fatto la rimozione in protocollo protetto dei 6 amalgami al mercurio che avevo dal lontano 1990 e già dopo la terza rimozione il mio stato fisico è migliorato notevolmente, tanto da "permettermi" di poter avere nuovamente una vita normale. Ho terminato il tutto a fine maggio e vedo la luce in fondo a questo maledetto tunnel. Ora sto seguendo una terapia mirata per porre rimedio ai danni provocati da questi innocui amalgami. Alla faccia della malata immaginaria...
Caro Presidente Prada, non capisco il motivo di questa continua lotta da parte dell' ANDI per negare l'evidenza della tossicità degli amalgami al mercurio. Sono vietati in varie parti del mondo NON sono cose che fanno bene, SONO cose che fanno MOLTO MALE.
Se davvero non ci sono problemi mi può spiegare per quale motivo sconsigliate la posa di queste bombe tossiche (cito la sua risposta) a "pazienti con allergia per l'amalgama, gravidanza, allattamento, bambini sotto i sei anni d'età, pazienti con gravi nefropatie" se non sono pericolose come mai vietarle?
Cordiali saluti.

Alessandra Pioltelli

=============

Non sono Medico, nè tantomeno uno Scienziato, ma ho scoperto che i miei problemi erano, e sono da sempre stati causati, dalle mie amalgami dentarie...
Una volta tolte in rimozione, piu o meno, protetta, e reintegratomi di alcuni oligoelementi ho iniziato a giovare dei miglioramenti.... Le volevo chiedere:
se il mercurio dei termometri e degli sfigmomanometri sono stati banditi perchè pericolosi per l'ambiente, perchè non dovrebbe essere pericoloso il merucurio delle amalgame e dei vaccini???. Chi pagherà per tutte queste sofferenze causate alle persone, ma soprattutto, ai bambini???!!!!

Grazie Vito Foggia

============

Il diritto alla salute oggi è disatteso ma possiamo indignarci ancora, rimuovete subito gli amalgama al mercurio, anzi, aboliteli.

Francesca Incandela

==============

Gentile redazione, mi unisco anch'io alla protesta per far si che le amalgami di mercurio siano rimosse, affinchè possiamo vivere meglio, poche parole....per fare i fatti !!! grazie

Annamaria Gerlone

=============

Io sono una fibromialgica, avevo 12 denti con otturazioni al mercurio mi e' stato consigliato di toglierle. Le ho tolte e dopo un po' di tempo sono stata meglio, mi sono accorta che erano proprio quelle che mi avevano intossicato l'organismo.
Prego che vengano tolte dal commercio al piu' presto in modo da limitare i futuri danni alla popolazione.
Questa e' prevenzione!

============

Se il mercurio è pericoloso e tossico è giusto toglierlo anche gli amalgami al mercurio, e istruire per bene i dentisti a lavorare con i nuovi sistemi!

Paolo Cannamela

============

Buongiorno,
non sono che uno dei tanti arrivato a capire che qualcosa non andava nel proprio organismo dopo anni di misteri e autocolpevolizzazioni.. Cercando cercando sono arrivato a scoprire questa realtà. Ora sto rimuovendo le amalgame ***A PAGAMENTO***, dopo aver girato mezzo nord italia e non solo per trovare la persona giusta ***A PAGAMENTO*** e sopportando ***SENZA PREZZO*** tutti i casini "misteriosi" quali intolleranze alimentari, flora intestinale perennemente alterata, metabolismo alterato, rincoglionimento perenne, infiammazione alle vie urinarie facile....ehm.. ho perso il conto di tutto quello che ho dovuto sopportare senza cavarne piede con le normali visite mediche...senza menzionare cosa tutto ciò ha significato emotivamente, socialmente.
Ora forse è il momento di MUOVERE IL CULO e fare un po di ricerca in questo paese, tagli permettendo, invece di rimanere sempre l'ultimo fanalino rosso di bicicletta con la lampadina fulminata... quando qualcuno scopre qualcosa in questo posto, o viene censurato o viene ridicolizzato e fatto emigrare, vedi Muglielmo Marconi o Carlo Rubbia.. mmm? cosa ne dite? Continuate così ANDI! dove ANDIamo a finire??

Luca Pastorino

==========
(segue)
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2745
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Intervista al Presidente dell’ANDI, Prada, su amalgame dentali
« Risposta #2 il: Novembre 13, 2010, 12:29:56 »
Salve, la tossicità al mercurio è ben nota, non si capisce perché ci si ostini a voler ritenere le amalgame non pericolose per la salute. Con buona probabilità le persone che hanno amalgame sono degli ottimi clienti di dottori in generale. A parte che io stesso per farle rimuovere ho dovuto spendere un sacco di soldi e girare per l'italia.
Se un giorno si dovesse accertare la pericolosità delle amalgame, come bisognerebbe punire chi ne ha permesso l'uso finora?


=========


Le otturazioni in mercurio fanno male è un dato di fatto. Io dopo averlo capito ne ho tolte appena 2 su 10 e già mi sento rinato, niente piu' bruciore agli occhi, niente piu' tachicardia improvvisa ,niente piu' dolore di schiena, niente piu' tremore alle mani e tanto altro.................... bisogna assolutamente rendere illegale l' utilizzo di questo veleno è una pratica assurda

=========

La rimozione delle amalgame dentali, in particolare del mercurio in esse contenuto, ha comportato una regressione della mia patologia degenerativa. Per questo e per tantissimi altri motivi ritengo che le amalgame debbano essere vietate.

Giorgio Gugliotta

===========

Non sono un medico ma non penso ci voglia uno scienziato per fare questo semplice ragionamento: l'amalgama dentale è composta per il 50 % da mercurio. Il mercurio è altamente tossico. Conclusione: l'amalgama dentale è tossica. Senza contare i numerosi casi di persone ex amalgamate che hanno riscontrato un netto miglioramento della propria salute a seguito della rimozione delle otturazioni in mercurio.
Caro Presidente dell'ANDI, non capisco perché ci si ostini ancora a negare l'evidenza.
Spero che al più presto l'uso delle amalgame in odontoiatria venga bandito anche in Italia.

Luca Zanon

=========

Ho lavorato diversi anni in Germania come assistente odontoiatrica. Negli studi dentistici tedeschi è obbligatorio avere dei separatori di amalgama per impedire che i frammenti delle otturazioni rimosse vadano a finire negli scarichi. Il contenuto dei separatori viene poi ritirato dagli operatori di ditte specializzate che si presentano con tanto di abbigliamento e maschere protettivi. Volete ora farci credere che, se i resti di amalgama vengono trattati con tali precauzioni, le "otturazioni al mercurio" siano del tutto innocue nella nostra bocca? Anche se di mercurio nella lega ne è presente solo il 3%?
Oggi vivo e lavoro in Italia e di studi dentistici con separatori di amalgama ne ho visti pochissimi!
Mi piacerebbe chiedere al Presidente dell' Andi se, dal momento che non esistono studi scientifici che dimostrino l' innocuità dell' amalgama, così come non è dimostrato che sia dannosa (o almeno così ci dicono), farebbe comunque rimuovere le amalgame dalla bocca dei suoi cari senza nessuna precauzione?
Sapendo che non si sa esattamente a che cosa si va incontro?
E sapendo con certezza scientifica che i vapori di mercurio sono dannosi?
O forse non avendo in famiglia casi di otturazioni in amalgama, il problema non se lo pone proprio?
Un' altra domanda. Mi sono fatta il seguente ragionamento. I dentisti e le loro assistenti (e parlo per esperienza personale) rimuovono quotidianamente otturazioni in amalgama senza nessuna protezione. Dunque questi soggetti sono maggiormente esposti ai rischi dell' inalazione di vapori tossici. Possibile che non esista una statistica sulle malattie professionali di coloro che operano in questo settore? O forse dovrei rivolgermi al Ministero della Sanità per accedere a queste informazioni? E come mai in molti paesi esteri si sta obbligando a proteggere non solo i pazienti ma anche i dentisti e le assistenti?

S. Mezzatesta

=========

Leggo con rammarico e dispiacere che ancora oggi, in Italia, non si parli nè di prevenzione nè di Verità scientifica, una verità scientifica che stati di tutto il mondo hanno riconosciuto come tale già negli anni 70'. Leggere l'articolo del Dott. Prada mia ha portato alla mente il perchè molte persone, come me, sono tutt'oggi vittime inconsapevoli dell'ignoranza che permea certi odontoiatri e dentisti, i quali non fanno aggiornamenti eppure mettono a serio rischio la salute dei propri pazienti e la loro!!
L' International Academy of Oral Medicine and Toxicology (Accademia Internazionale di Medicina Orale e Tossicologia) è molto preoccupata delle dichiarazioni fatte dai produttori e dalle associazioni dentistiche sulla sicurezza del mercurio e delle leghe di diversi metalli topssici (quali piombo, cadmio, ecc..) delle otturazioni dentali. La diatriba sull'amalgama, in ambiente scientifico, va avanti dal 1826 , anno in cui fu usata la prima volta in una bocca. Oggi, molte "corporazioni" sono in totale disaccordo con l’evidenza scientifica delle riviste di settore, le quali ribadiscono a voce alta ciò che si sa da diversi anni: ossia che il mercurio è estremamente pericoloso e che ha la particolarità di depositarsi prima nei reni, poi nel fegato, nei tessuti neurologici, nel tratto gastrointestinale e, successivamente, nei restanti tessuti ed apparati danneggiandoli poco a poco. Luminari come Daunderer, Randolph, Tapparo, Theron, ecc..hanno studiato da anni gli effetti neurotossici ed immunotossici del mercurio su cavie e soggetti intossicati! BASTA MENZOGNE!!!I I sintomi correlati al mercurio sono diversi e di una certa entità diagnostica; dimostrati e valutati anche dall' American Dental Association[link non funzionante] (ADA ) in un documento specifico. Il principio di precauzione richiede di agire, dal momento che esiste la possibilità di grave danno chimico!
Il riconoscimento dei sintomi e dei segni clinici è legato strettamente alla conoscenza delle caratteristiche fisiopatologiche , che non determineranno quadri clinici standard, bensì un estremo polimorfismo clinico la cui valutazione rivestirà un'estrema importanza. Già la Germania, avanti con questi markers diagnostici, da amnni svolge Test LTT (MELISA TEST) e test ITT su siero per individuare l'avvelenamento causato dalle amalgame dentali.Mi sorprende sempre quando un medico cerchi di smentire dati scientifici inconfutabili screditando la ricerca! E poi si dice che i nostri ricercatori migliori vanno all'estero! NOn mi sorprende!
Infatti, non è inusuale, che chi abbia problemi di iper-reattività al mercurio e metalli pesanti presenti nelle amalgame dentali, possano sviluppare anche iper reattività chimiche o malattie immuno-tossiche (MCS, Fibromialgia, Sindrome da Stanchezza cronica, Sclerosi Multipla, ecc...) Il problema "amalgama dentale" perciò riguarda tutto l'organismo e non va quindi considerato d'esclusiva pertinenza odontoiatrica. Il mercurio è rilasciato nell'organismo in virtù della sua tensione molto elevata sottoforma di vapori, in quantità notevoli, durante il processo di amalgamazione ed il suo rilascio continua durante la persistenza in bocca, con picchi di rilascio importanti in relazione ad una serie di fattori fisici e chimici. Oltre che nelle fasi di realizzazione dell'otturazione, viene anche rilasciato durante la lavorazione, come rifinitura, lucidatura e rimozione. Grande interesse suscita la dinamica del rilascio di mercurio durante la masticazione.(Documento IAOMT) Numerosi altri fattori fisici possono esacerbare l'emissione di vapori di Hg
, tra cui rialzi termici ("Factors Influencing mercury evaporation rate from dental amalgam fillings" Bjorkman L & Lind B 1992), determinati dall'ingestione di cibi caldi o bevande calde, le forze occlusali che si esercitano sulle superfici del restauro a seguito d bruxismo, lo spazzolamento, tutte le forme di bimettallismo orale, l'esposizione a campi elettromagnetici ad alta frequenza, ed infine le variazioni delle composizioni e del PH della saliva, ( In questo momento stanno assumendo molta importanza scientifica, fattori chimici che possono dare dei picchi quali le tecniche di sbiancamento dentale con il perossido di carbammide, per la capacità di quest'ultimo di variare il ph orale). Al Dott. Prada vorrei solo dire una cosa: Le auguro di non dover mai passare ciò che io e moltissime persone stiamo vivendo a causa dell'avvelenamento da mercurio!

Fedelia Dei Boschi
(www.my-sensibility.com)

=============

Vorrei anche chiedere al Sig. Prada se farebbe impiantare delle amalgame d'argento (cosi come lui li definisce), nel caso di una positiva valutazione preliminare e nonostante che la scienza non sia in grado di provare scientificamente la pericolosità ,ai suoi figli, o qualche altro suo
familiare??? "Se un giorno si dovesse accertare la pericolosità delle
amalgame, come bisognerebbe punire chi ne ha permesso l'uso finora?" Condivido questa considerazione del post precedente....

Vito Foggia

=======

Gentile Redazione,
sono una ragazza di 29 anni e (ahimè) con diverse otturazioni (nere) ai denti.
Non ricordo quanti anni avevo quando mi hanno fatto la prima...fatto sta che alcuni anni fà, per altri motivi, effettuando per la seconda volta test allergologici (patch -test) sono risultata allergica al TIMEROSAL, chiamato anche Mertiolato (sostanza a base di MERCURIO presente soprattutto nei vaccini e nei liquidi delle lenti a contatto). Da premettere che il primo test allergologico lo avevo già effettuato 10 anni prima con esito negatvo!!!
Che ci sia una coincidenza???
Ma non è tutto....
Poco più di un anno fà quando il mio secondo molare si è rotto (forse per demineralizzazione) il mio dentista (giovane professionista) mi ha detto che l'unico modo per ripristinare il dente rotto era utilizzare l'amalgama (che non sapevo fosse al mercurio perchè non me lo ha detto, cosa di cui sono venuta a conoscenza attraverso il gruppo di facebook), in quanto le altre sostanze (mi riferivo alla otturazione bianca) avrebbero finito per rompersi per l'esito della rottura del dente. Per convincemi ha detto (mostrandomi i suoi denti) "Vedi, io ne ho diverse anche più anteriori delle tue e nn si vedono più di tanto".
A questo punto mi chiedo: dove sta l'aggornamento e la formazione delle "nuove reclute"??...io mi fidavo di lui pensando che fosse giovane e aggionato...e invece?...ne sono delusa. Non penso che ritornerò da lui, anche perchè non è stato onesto.
NB: da un paio di anni ho attacchi di panico!!

Maria Teresa E.

==========


Egregio Dr. Prada,
l'Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara che il 97% dei vapori di mercurio metallico presenti nell'atmosfera dei Paesi Occidentali (in tutti i Paesi e quindi non solo della Svezia per via della cremazione!) è proveniente dagli amalgami dentali! Già solo questo dato dovrebbe indurre alla messa al bando di questo materiale.
In pratica il mercurio viene respirato da tutta la cittadinanza, indipendentemente dal fatto di avere o no otturazioni in amalgama (ancora peggio per chi è amalgamato).
La normativa attuale sulle malattie professionali riconosce come malattia professionale per i dentisti la NEUROPATIA da MERCURIO: e per i Pazienti niente?! Perché per i Pazienti il mercurio degli amalgami non è dannoso e per i dentisti si?
STRATEGIA EUROPEA per il MERCURIO - Commissione delle Comunità Europee 2005:
"Il mercurio e i suoi componenti sono estremamente tossici per gli esseri umani, gli ecosistemi e la fauna selvatica. L'inquinamento da mercurio, inizialmente ritenuto un problema acuto e a carattere locale, è ormai riconosciuto come un problema diffuso e cronico a livello planetario. Elevate dosi di mercurio possono essere mortali per gli esseri umani, ma persino dosi relativamente ridotte possono avere gravi effetti negativi sullo sviluppo neurologico, e recentemente è stato individuato un probabile nesso con effetti negativi sul sistema cardiovascolare, il sistema immunitario e l’apparato riproduttivo. Il mercurio inoltre ritarda l’attività microbiologica dei suoli ed è considerata una sostanza pericolosa prioritaria nell’ambito della direttiva quadro “Acque”3.
Il mercurio è persistente e, nell'ambiente, può trasformarsi nella forma più tossica di questa sostanza: il metilmercurio. Il metilmercurio supera rapidamente la barriera placentare e quella cerebrale inibendo lo sviluppo mentale potenziale anche prima della nascita. Per questa ragione, l’esposizione delle donne in età fertile e dei bambini desta fortissime preoccupazioni."
"CONCLUSIONI
Il mercurio costituisce un pericolo per la Comunità e per il mondo. La presente comunicazione segna il primo passo dell’attuazione di una strategia comunitaria coerente in questo ambito......."
Caro collega, Le posso garantire che dopo più di dieci anni di esperienza come direttore scientifico della Mineral Test, dove analizziamo i metalli pesanti nell'organismo, il mercurio nei soggetti con amalgami è sempre presente a livelli allarmanti (i più alti livelli li abbiamo trovati proprio nei dentisti!!); ma ancora più importante è l'enorme casistica di soggetti che migliorano in maniera repentina una volta rimossi, in protocollo protetto, gli amalgami ed eliminati i metalli tossici dall'organismo.
"Tutti gli uomini sono responsabili dell'Ambiente.
I Medici lo sono due volte.
Fino a quando possiamo restare indifferenti ?"
ISDE Italia - Associazione Medici per l'ambiente Cordiali saluti,

Dr. Gerardo Rossi Civitanova Marche

=========

E' certo che le lampadine a basso consumo che contengono Mercurio devono essere smaltite come rifiuto tossico e che le amalgame rimosse dalla Bocca dei pazienti devono essere anche loro smaltite come rifiuto tossico...e che i termometri contenenti mercurio sono stati banditi
.....e questo non me lo invento io... quindi da ignorante deduco che
il mercurio fa male...o caro presidente non è vero?
Mi spiega gentilmente perchè nella mia bocca non è pericoloso?
Settembre 2009-Novembre 2009 stavo male tanto da andare al lavoro in ufficio con occhiali da sole e sciarpa e sempre mal testa.......
stanchezza estrema ed ansia...... Dicembre 2009 rimosso amalgama ed iniziato cura con integratori.....mai toccato farmaci.....
Oggi sono tornato ad una vita normale....un caso??

Giordano

======

Gentile redazione, mi unisco anch'io alla protesta per far si che le amalgame di mercurio siano rimosse, visto che anch'io ho problemi di salute e sicuramente faro' gli esami per verificare se le mie amalgame del 1990 contengano mercurio.
Perciò caro Presidente dll'ANDI , ascolti i malati e nn si ostini a negare l'evidenza dei fatti...
grazie

Rosy RINAUDO

==========


Spett.le redazione,
non sono un medico e posso solo riportare le mie sensazioni riguardo l’argomento Premetto che qualche mese fa ho autonomamente preso in considerazione l’ipotesi di farmi estrarre alcune otturazioni metalliche vecchie ormai di qualche anno nonostante un amico dentista tentasse di dissuadermi. Ho raggiunto la decisione dopo alcune considerazioni fatte in base ad alcuni semplici elementi che chiunque più tenere in considerazione… Ognuno di noi può infatti chiedersi per quale motivo all’interno della propria bocca possa dimorare un metallo come il mercurio bandito ferocemente anche dai termometri, ma soprattutto per quale motivo il proprio dentista non si ponga la stessa domanda in virtù del fatto che, nel momento in cui quest’ultimo lavora sul paziente estraendone le otturazioni metalliche incriminate, ne respira abbondantemente i vapori.

Detto ciò, posso dire di essere assolutamente sicura di aver fatto la scelta giusta nonostante la fatica per trovare uno studio in cui si lavorasse in modo eticamente irreprnsibile. Ora i miei denti, o meglio alcuni fra essi, sono ricostruiti con un materiale chiamato diamond crown che sembra essere il più compatibile con il nostro organismo e, oltre ad essere più sani sono sicuramente molto più belli… niente più antiestetiche macchiacce grigiastre che inquinano in modo osceno ed irreversibile i sorrisi…., ed, importante, sono giunta alla conclusione che anni fa, quando lessi appeso nella bacheca del mio dentista un articolo che perorava la causa dell’antiamalgama, avevo sbagliato a non essermi lamentata visto che qualche momento prima avevo terminato la seduta in cui costui aveva accuratamente richiuso i miei denti con il prodotto in questione.

Allora mi chiedo: che cosa pone nella posizione di inconsapevolezza i medici? L’ignoranza della gente? La propria? I guadagni più facili applicando materiali meno costosi?

Probabilmente siano all’interno dell’eterna diatriba farmaci si farmaci no….discariche si discariche no.. termovalorizzatori si oppure no…centrali atomiche si oppure no microonde si o no…? Chi la spunterà?….alcuni paesi in Europa hanno già emanato leggi in tutela del paziente ritenendo il dentista colpevole di grave reato e attentatore della salute di quest’ultimo se decide di utilizzare otturazioni metalliche

Quindi che dire… cerchiamo di sensibilizzare il più possibile chi ci sta a cuore spingendolo ,se lo può fare e se se lo può permettere,a scegliere di farsi curare con prodotti sicuri.. e sensibilizzando chi ci governa nell’estendere determinate regole anche all’interno della sanità pubblica.

Michi

========

Cara Redazione ,
sono una vittima dell'inquinamento e delle amalgame, vorrei infornare, che mio marito è un camionista e trasporta anche materiali pericolosi.
PER TRASPORTARE I RESIDUI DI SCARTI DI AMALGAME ,NECESSITà DI UNA PATENTE SPECIALE.
ALLORA IO MI AUTO DENUNCIO, NE TRASPORTO DENTRO ILMIO CORPO ALTRE 8 AMALGAME, MI ARRESTATE X FAVORE?
Non ho il patentino di trasporto. rifiuti speciali..
Mi chiedo perchè mio marito per trasportele gli scarti deve pagare carissima una patente e fare esami , le amlgame al mercurio sono classificati materiale tossico prima e dopo la messa in posa ,ciè anche prima di essere messi dentro i denti della gente.
DITEMI IL MIO CORPO ALLORA è UNA DISCARICA TOSSICA AMBULANTE?.
Grazie di aver letto le-mail - In questa intervista si ascolta direttamente dalla mia voce una testimonianza. Potete anche toglierla se non potete pubblicarla)

http://www.radiobase.net/?p=1062
Anna Maria.

========

Nonostante tutti i soldi che noi Italiani spendiamo per i nostri denti, veniamo ancora presi in giro! La scienza va avanti ma noi rimaniamo indietro, dove ad alcuni conviene. Non c'è più nessuno con un po' di coscienza che difenda la nostra salute? Si parla di prevenzione ... ma solo quando conviene.

C.C. (Dottoressa in Chimica Farmaceutica e ricercatrice)

=========


Le otturazioni dentali grigie contengono il 50% di mercurio, un grammo del quale è sufficiente a contaminare 20.000 kg di alimenti (normativa vigente CEE).
Recenti studi scientifici hanno dimostrato che dopo 20 anni l'80% del mercurio non è più presente nell'otturazione.
Questo costante rilascio fa si che elevati livelli di mercurio si depositino nei tessuti del corpo e negli organi...
La normativa vigente impone ai medici odontoiatri di smaltire i resti delle otturazioni in amalgama come materiale altamente tossico, allora, mi spiegate perchè io devo continuare a tenere questa sostanza nella mia bocca??
Siamo in un paese civile o no?

Rosa Fanizzi

========

Che cosa aspettate a fare una verifica "scientifica" sull'amalgama a base di mercurio, se sia dannoso o meno? Un utilizzo diffuso/storico non significa che sia innocuo, altrimenti perchè non tornare ad usare l'amianto nelle case? E' cosi costoso/complicato fare la verifica? Un normale cittadino deve spendere migliaia di euro x il dentista, possibile che non vi sono i fondi? E se invece fosse dannoso? Cosa dice la sua coscienza a riguardo nel ritardare la verifica scientifica, nel far ammalare ancora altri cittadini?

Andrea Denzler

==========

Gentile Redazione

Salve , il mio nome è Massimiliano e anche io sono uno dei tanti utenti che dal 1998 ha incominciato
ad accusare strani sintomi continui ed inspiegabili .
Ero un soggetto che non aveva nessun tipo di disturbo , nessun tipo di problema , pieno di vita , progetti
, voglia di vivere e salute .
Poco dopo aver effettuato un'intervento dentistico a passignano sul trasimeno , dove in passato abitavo
incominciai ad avvertire strani sintomi di nervosismo , stanchezza , perdita di capelli eccessiva , eccesso
di sebo occhiaie marcate inappetenza , irritabilità , malessere generale etc...insomma....incominciavo a
percepire qualcosa dentro di me che non andava nel verso giusto , quindi una intolleranza ??....allergia ??
...intossicazione ??....una cosa al quale il mio organismo non accettava facendomi comportare in maniera
errata .
Da allora , quindi dal 1998 incomincio la mia strada verso la sofferenza , la malattia cronica , grave , la
quale non mi dava pace , una cosa incontrollabile , la quale cercavi di trovare una soluzione , consultando
vari medici , ma loro non riuscivano a comprendere il problema , dandomi cure inutili , provando continuamente
cure sopra cure , consultando continuamente dottori diversi cercando una via d'uscita da questa sofferenza
cercando una scappattoia d'emergenza...buttando via i miei soldi inutilmente senza risolvere nulla .
Sono stato ricoverato molte volte in ospedale , mi sono recato molte volte al prontosoccorso per i svariati
sintomi accusati da me , ho pensato spesso al suicidio per uscire da quest'inferno e smettere di vivere
per soffrire , oltre questi problemi si aggiungeva anche il problema del denaro , e del lavoro che scarseggia
e scarseggiava , quindi vivevo per curarmi , lavoravo per curarmi da una malattia la quale non c'era via
d'uscita .
Grazie a questa amalgama alla fine dopo avermi distrutto dentro mi ha distrutto anche la speranza esterna
quindi ho perso tutto quello che riguarda la mia vita sociale , la mia ragazza , i miei amici...l'appoggio morale
etc.
Non so se potreste rendervi conto , ma non credo , sia difficile immedesimarsi in una persona che soffre ,
capire e comprendere il grado di sofferenza la quale sta passando e sta affrontando .
Naturalmente non so se vi rendete conto anche le conseguenze di questa malattia , l'impossibilità nel
svolgere regolamente un'attività lavorativa , e di rinunciare a le bellezze della vita.
Vivere per soffrire non è una delle cose migliori che si prospettare dalla vita .
Grazie a tutto cio non ho piu una vita , quindi spero vivamente che altre persone innocenti non cadano
nelle mie stesse condizioni , chiaramente per evitar questo si dovrebbe abolire questa maledetta amalgama
, quindi speriamo che venga abolita del tutto , e non faccia ulteriori vittime .
Spero che avrete compreso , anche se non ho descritto tutta la mia sofferenza ancora presente.
Cordiali Saluti

Massimiliano B.

===============

Sono favorevole alla abolizione dell' uso delle amalgame dentali. E' confermata ormai il danno neurologico dei metalli pesanti: mercurio oro argento principali componenti delle amalgame. Allora xche' non si vieta il suo uso?? e' arrivato il momento di tutelare la salute dei cittadini!!!

Mariella Ormea
Inviato da iPhone

============


La pericolosità e tossicità dell'amalgama è stata provata da tempo, e non a caso anche la trasmissione Report si è occupata in più occasioni del problema... per chi lo vive, avendo sviluppato le più svariate patologie a seguito della presenza delle otturazioni d'amalgama nella sua bocca, è un dramma reale, anzi, direi VITALE.
E purtroppo colpevolmente ignorato.
E' STATO DIMOSTRATO il rilascio di mercurio dalle amalgame dentali, a causa dell'instabilità della lega metallica di cui sono formate -(del mercurio c'è forse ancora bisogno di comprovarne la tossicità?!)-, e il suo conseguente assorbimento da parte dell'organismo... di cosa c'è bisogno ancora per impedire che le si continui ad utilizzarle?
Le sigarette sono nocive per la salute, questo nessuno lo nega, e c'è una relazione evidente con il cancro ai polmoni; eppure scommetto che tutti noi conosciamo molte persone che hanno fumato una vita, senza ammalarsi. Vuol dire che il fumo non è veramente nocivo, allora?
Non credo proprio; piuttosto, oltre alla tossicità di un elemento, va sempre considerata anche la predisposizione dell'individuo nello sviluppo di una patologia che viene a scatenatarsi a seguito dell'intossicazione.
Ma è il dato di partenza che DEVE allarmare; l'intrinseca tossicità dell'elemento mercurio, innegabile, e il suo lento ma costante rilascio nelle pericolosissime leghe d'amalgama, altrettanto innegabile.
Per chi non ha interesse a negarlo, ovviamente.

Chiara Franchi

==========


Come docente di una materia scientifica, come laureato in fisica attento alle problematiche ambientali ed ai problemi della salute, sono sconcertato dal leggere ancora oggi che un metallo pesante, uno degli agenti più tossici per il nostro organismo (così tossico che ne è stata ordinata la rimozione persino dai termometri), sia ancora utilizzato per le otturazioni dentali.

E’ a dir poco spaventoso sapere che ci sono dentisti che considerano sicura l’introduzione di questo vero e proprio veleno direttamente nelle nostre bocche , ma ormai la “scienza ufficiale” sta sorpassando ogni limite della decenza, viste le dichiarazioni dell’OMS sulla “sicurezza del mercurio nei vaccini”. Anche la presenza di squalene negli attuali vaccini contro l’influenza è un’assurdità, dal momento che le uniche ricerche che “assolvono” tale adiuvante sono quelle condotte dalle aziende che lo inseriscono nei propri vaccini.

Io sono uno dei più fortunati, in fin dei conti, ho rimosso le mie 8 amalgame dai denti prima di sviluppare qualche malattia fortemente invalidante, come fortunate sono quelle persone che sono guarite dalla sclerosi laterale amiotrofica (SLA) grazie alla rimozione delle amalgame, ma ciò non toglie che io abbia sofferto di tanti disturbi correlati all’intossicazione da mercurio (psoriasi, allergia).

Corrado Penna
docente dell’Istituto Superiore Scolastico “S. Riva” di Sarnico (BG)

=============


Egregio sig. Prada,
inizio subito con il riportare parole da lei stesso pronunciate: “Il problema della tutela ambientale deve vederci tutti in prima linea e negli studi odontoiatrici italiani gli scarti dell’amalgama vengono raccolti e smaltiti attraverso un rigido sistema di smaltimento. La logica della legge emessa in Svezia è però principalmente legata alla locale diffusa pratica di cremazione dei cadaveri, con diffusione nell’ambiente dei vapori e dei residui metallici.”
Adesso io le chiedo sig. Prada, a rigor di logica: se gli scarti di amalgama vengono trattati con tutti i riguardi possibili per il loro smaltimento affinchè non inquinino l’ambiente, è mai possibile che queste stessi amalgami, inserite all’interno del cavo orale di una persona, diventino improvvisamente innocue? Non vede l’assurda contraddizione ?! Se il mercurio contenuto nelle amalgame diventa dannoso per l’ambiente quando vengono cremati i corpi dei cadaveri che hanno amalgame dentali, come fanno queste a non essere tossiche quando sono inserite nei denti di persone viventi? Caro sig. Prada, queste cose le capirebbe anche un BAMBINO!
Il mercurio contenuto nelle amalgame viene rilasciato costantemente sotto forma di vapori e di disgregazione ionica, inoltre numerosi fattori contribuiscono ad accelerare questo rilascio come l’ingestione di cibi e bevande ad elevata acidità, l’ingestione di cibi e bevande calde, le forze occlusali che si generano nello sbattimento dei denti con amalgame, lo spazzolamento e altro ancora. Se poi una persona ha all’interno della propria bocca anche altri metalli come nel caso di capsule o ponti, allora si genera il cosiddetto effetto “pila” con conseguente ulteriore accelerazione del rilascio dei metalli tossici contenuti nelle amalgame. Tale effetto è facilmente individuabile con l’utilizzo di un semplice amalgamometro.
Sig. Prada, dice che un legame diretto tra otturazioni in amalgama e patologie sistemiche deve ancora essere provata? Sappia che da quando sono state “inventate” le amalgame a mercurio, sono stati pubblicati oltre 20000 testi in cui vengono riportati scientificamente i danni che tali amalgame provocano alla salute dell’uomo con tanto di innumerevoli testimonianze di persone colpite dagli effetti nefasti di queste. Io stesso sono una di queste vittime a causa delle mie 13 amalgame (ora rimosse con protocollo di rimozione protetta) che avevo e che mi hanno intossicato di mercurio fino ai capelli, come dimostrabile da diversi mineralogrammi da me eseguiti. E non le dico tutti i problemi di salute che mi ha causato questa intossicazione da mercurio, problemi che vanno da squilibri al sistema immunitario, problemi gastro-intestinali, stanchezza, debolezza, disturbi del sonno, difficoltà a recuperare gli sforzi, infiammazioni e altro ancora, tutte cose che non mi consentono di avere una vita normale e che mi hanno costretto ad abbandonare il lavoro. Conosco tante altre persone con enormi problemi di salute causati da intossicazioni da mercurio provocate dalle amalgame dentali nonchè causate da rimozioni selvagge delle stesse amalgame eseguite senza nessuna precauzione o quasi. Le ricordo infine che lo stesso Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS/WHO) ha stabilito che l'amalgama dentale è la maggior fonte di esposizione al mercurio per l'essere umano e che tutte le altre fonti di esposizione al mercurio (mercurio nell'aria, nell'acqua nel pesce che mangiamo o altro) messe insieme non superano il 20% dell'entità dell'esposizione causata dalle otturazioni di amalgama. E questo vorrà pur di qualcosa…. o no?

Marco Malavasi

============

(segue)
« Ultima modifica: Giugno 21, 2012, 09:02:55 da cristiana »
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2745
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Intervista al Presidente dell’ANDI, Prada, su amalgame dentali
« Risposta #3 il: Novembre 14, 2010, 03:12:01 »
Cara redazione,

chiediamo che il nostro diritto alla salute venga tutelato. In un paese civile ciò dovrebbe bastare per attivare tutti gli organi dello Stato competenti in materia, almeno si spera..

Grazie dell’aiuto

===========

Il legame tra amalgame dentali e malattie molteplici dev'essere ancora provato??!?!?
allora com'è che son quasi morto nel 2008 di sintomi orticarioidi da intossicazione con complicanze varie, "curato" con cortisonici per 2 mesi, salvo poi trovare da me la causa (piombo e mercurio nel sangue ) con scomparsa dei sintomi in soli 10 gg con cura chelante e rimozione sicura di amalgame?
pregasi di chiarire!

Roberto Marrocchesi

===========

Sono una ragazza di 29 anni dopo varie vicessitudini,sono riuscita a scoprire tramite patch test un'allergia elevata al mercurio (+++/-), accertata da un'immunologo allergologo in regime di ricovero; soffro tuttora (non ho ancora rimosso totalmente le amalgame) di emicranie fortissime, dolori articolari soprattutto in prossimità della cervicale, disturbi cognitivi. Qualche mese fa prima di iniziare la rimozione delle amalgame (con protocollo di rimozione
protetta) avevo una dermatite xerotica alle mani e ad una caviglia (da circa 5 anni) ,la dermatite alla caviglia è scomparsa un mese e mezzo dopo aver rimosso un dente "ripieno" e ricoperto da amalgama, quella alle mani man mano che tolgo gli amalgami si sta attenuando; penso che si debba parlare di casi più che teorizzare, resto a diposizione di tutta quella gente che non ci crede, fino a qualche mese fa avevo perso le speranze di vedere le mie mani normali, non speravo più di poter stare meglio, i dermatologi mi dicevano che ero stressata e che dovevo stare tranquilla e mi prescrivevano creme al cortisone totalmente inutili. Ci tengo a sottolineare che non tutti i dentisti sono in grado di attuare un protoccollo di rimozione protetta, quindi informatevi prima di farvi mettere le mani in bocca, inoltre è un'operazione da fare con molta calma (dipende dal grado di allergia). Ringrazio infinitamente chi ogni giorno si batte per bandire l'uso degli amalgami al mercurio, mi riferisco in particolar modo a Cristiana di Stefano, fonte di ispirazione per la nostra lotta e all'onorevole Scillipoti, portavoce di tutti noi, aiutiamo queste persone ad aiutarci. Commentiamo questa intervista!!!!

Simona Palmieri

P.s
Grazie mille alla redazione di Libero Reporter che sta pubblicando i nostri commenti.

=============


da metalli pesanti e altre schifezze del "progresso della scienza" con vaccini, scie chimiche e cibi transgenici e contaminati ci vogliamo difendere, con o senza di voi.

Elvira

=============


Quello che non capisco io, è chi ancora sostiene che mettere un impasto di piombo mercurio dentro un dente che visto a microscopio e poroso e quindi rilascia sostanze nell'oragnismo se pure lentamente , sia una cosa da fare.
Chi si occupa di salute pubblica , cosa non capisce di questo? ci sono casi in cui persone si sono ristabilite da alcune patologie , dopo la rimozione delle amalgame come afferma nei suoi scritti Bernard Montain è dottore in chirurgia dentaria, naturopata, psicologo medico, diplomato in medicine naturali e docente incaricato della Facoltà di Medicina a Parigi. È anche uno scrittore affermato, oltre che Presidente di tre associazioni, una delle quali di livello internazionale, che operano per la salute ambientale e naturale.
Spero che questa cosa venga riconosciuta è risolta il prima possibile , per il bene della salute pubblica .

============

Spettabile redazione,
mi ciamo Roberto e sono un avvocato che segue da anni problematiche connesse con i danni arrecati ai cittadini dalla sanità in senso lato, pubblica o privata.
Da anni è stata scientificamente provata la pericolosità di sostanze quali il mercurio, ritenuto in assoluto una delle sostanze più tossiche esistenti; tanto ciò è vero che sono stati banditi i vecchi termometri al mercurio in quanto potenzialmente pericolosi (sicuramente meno pericolosi di altre sostanze che lo contengono e che vengono immesse nell'organismo) e per lo smaltimento dei quali, essendo un rifiuto speciale, sarebbe prevista una procedura talmente complessa che la stragrande maggioranza dei soggetti (farmacie) non sono assolutamente attrezzate.
Nonostante ciò, si continua a fare uso del mercurio sia nel vaccini (Thimerosal), sia nelle amalgami dentali sia in altre componenti con ripercussioni ovviamente negative sugli utenti.
In considerazione di quanto sopra auspico che il Ministero della Salute possa quanto prima eliminare definitivamente il mercurio e le altre sostanze potenzialmente dannose dalla vita dei cittadini impegnandosi a predisporre, questa volta veramente e non solo sulla carta, un idoneo sistema di smaltimento.
Cordialmente

Avv. Roberto Mastalia

============


Gentile Redazione,
Desidero ringraziarVi per lo spazio dedicato a questo problema e ai commenti degli utenti.
Come a molti altri pazienti, mi sono state fatte delle otturazioni con amalgama metallica (sia in Italia che all'estero).
Durante l'ultimo impianto, fatto all'estero, avevo esposto i miei dubbi sulla possibile nocività dell'amalgama (pur non essendo ancora informata della presenza del mercurio nelle otturazioni) ed ero stata rassicurata sulla mancanza di pericolo o danno per il paziente (!!).
In passato ho avuto disturbi "improvvisi" di acne, di cui non avevo sofferto da adolescente e che non e' presente in famiglia. I dottori consultati di solito li attribuivano a stress, pur dicendo che fosse impossibile individuare esattamente le cause del disturbo. Dopo varie visite, ricerche online, ecc. sono venuta a conoscenza che certi tipi di metallo possono provocare reazioni di varia intensità nel corpo del paziente. Dopo la rimozione di un anticontraccettivo contente metalli (credo rame), il disturbo si è ridotto notevolmente e poi praticamente scomparso. Un simile attacco di acne si era precedentemente verificato durante l'assunzione di integratori alimentari contenenti anche metalli; anche in quel caso il disturbo cessò dopo la sospensione dell'assunzione.
In base alla mia esperienza e ad un ragionamento logico, deduco che metalli (soprattutto quelli pesanti) possono portare delle consequenze non desiderate per l'organismo umano. Quindi anche le otturazioni contenenti mercurio sarebbero da evitare e in caso rimuovere.
Purtroppo, come sempre, gli interessi economici di associazioni e parti in causa sono ritenute più importanti della salute dei pazienti. L'industria farmaceutica ha un potere di influenza notevole, grazie al flusso enorme di soldi che riesce ad amministrare. Lo stato cerca di evitare danni economici derivanti da potenziali cause per danni dai cittadini. Le associazioni dentistiche nascondono la testa sotto la sabbia. Il paziente ne paga le consequenze, e si auspica che il problema venga finalmente affrontato in maniera appropriata al danno che puo' impartire.

Cordiali saluti,
Gabriella


=========

Salve, sono una ragazza di ventinove anni che soffre da quando ne aveva quindici, causa..? Le mie nove otturazioni in amalgama. Il mio percorso di vita è stato davvero deprimente... vi parlo di depressione, attacchi di panico, vari tentativi di suicidio, problemi intestinali e di stomaco, fibroma alla gola operato d'urgenza, problemi al naso, cisti ovariche e al seno, stanchezza cronica, irascibilità, per non parlare dei problemi sociali, vi dico solo che mi chiamano la pazza ecc ecc....che dire più, vi chiedo solo se è questa vita e quanta gente deve soffrire ancora? quante persone stanno attraversando un calvario simile senza sapere che la causa dei loro problemi è nella loro bocca?? credo realmente non ci sia più tempo di chiacchiere, la questione è molto grave, è ora di agire al più presto!!!!! e poi mi chiedo... prima di utilizzare un materiale su un essere umano bisognerebbe accertarsi che non sia tossico, non il contrario e cioè utilizzarlo ed ora stare qui a discutere se è tossico o no quando ci sono migliaia di persone pronte a raccontare le disgrazie della loro salute causate dall'amalgama...... diciamo che l'abbiamo testato o no?? cosa dobbiamo aspettare?

celerino grazia

===========


Spett. Dr. Prada,
Vorrei aggiungere un’osservazione ai numerosi commenti che mi hanno preceduto e che condivido per la maggior parte.
La presenza di amalgami al mercurio nell’organismo puo’ essere messa in correlazione con l’insorgenza di Gammopatia Monoclonale.
Collaboro con il Centro di Ematologia Clinica e mi occupo dell’elaborazione dati in riferimento all’insorgenza del picco monoclonale.
Dai dati raccolti emerge una sospetta (o preoccupante) compresenza di amalgami al mercurio - in sede, o rimossi senza impiego del protocollo di sicurezza -.
Siamo ancora in una fase di raccolta ed elaborazione dei dati, ma il trend di crescita della curva statistica fa prevedere una conferma dei sospetti di correlazione iniziale.
Distinti saluti

Linda Mansart

==========

Salve, sono una delle migliaia di persone che vogliono l'abolizione immediata dell'amalgama (sono anche amico di Cristiana di Stefano), la rimozione con protocollo protetto e il risarcmento a tutti danneggiati con rimozione a spese dello stato che ha permesso questo orrore,
saluti.

Roberto Rossini

===========

Spett.le redazione Libero reporter,


Vi ringrazio per dare voce a me e chi come me è stato gravemente danneggiato dall'amalgama dentale.
Ho ancora 6 amalgame in bocca e nonostante da più di un anno abbia cercato un medico dentista nelle mie vicinanze, non ho trovato chi fosse disposto a eseguire una rimozione protetta. L'ultima amalgama mi è stata inserita nel 1998. Da allora la mia salute che era sempre stata ottima, è peggiorata anche per l'aggiunta di una grave complicazione dovuta ai postumi di una vacinazione che mi hanno reso ipersensibile a tutti i prodotti chimici (MCS). Dovrei cominciare a disintossicarmi ma non mi è possibile se prima non effettuo la rimozione. Sono quì per chiedere a chi di dovere di dare a tutti la possibilità di togliere in sicurezza e con le adeguate precauzioni questi veleni che siamo COSTRETTI NOSTRO MALGRADO A PORTARCI DENTRO.

Katia

===========

Spett.le Redazione LiberoReporter ,
Vi scrivo per esprimerVi la mia opinione , un commento per rispondere al presidente ANDI :
desidero che l'amalgama venga bandita ed inoltre che tutti i dentisti, anche quelli della mutua facciano rimozione protetta .
Mi complimento con la Redazione di LiberoReporter per il Suo ottimo lavoro svolto , giornalisticamente .
RingraziandoVi , Vi porgo un cordiale saluto

Pietro Vecchio

==========

Coscientemente e informato, mi unisco anch'io alla protesta per far si che le amalgami di mercurio siano rimosse gratuitamente e con metodo protetto in struttura pubblica, grazie.

Mario Giorgini

==========   
 
Per rendersi conto di cio' che causa il mercurio sul nostro organismo e sufficiente vedere questo filmato :
http://www.youtube.com/watch?v=XU8nSn5Ezd8&feature=player_embedded
Saluti

Massimo Corona

===========


Spett.le Redazione LiberoReporter ,
Vi scrivo per esprimerVi la mia opinione , un commento per rispondere al presidente ANDI :
desidero che l'amalgama venga bandita ed inoltre che tutti i dentisti, anche quelli della mutua facciano rimozione protetta .
Cordiali saluti!

Lisa

==========


Chiedo, dopo essermi sufficentemente informato, che l'amalgama venga bandita da tutti gli studi dentistici e che anche quelli della struttura pubblica facciano rimozione protetta. Grazie a chi porta avanti questa iniziativa.

Alessandro

===========   
 
Caro presidente, siamo stufi di tanta superficialità, qui si gioca sulla pelle delle persone! chiedo anch'io che al più presto le amalgame vengano bandite e che si possa procedere nelle strutture pubbliche alla loro rimozione disincastonandole in situazione protetta!

Betty Desiderio

==========

chiedo che il diritto alla salute venga tutelato dagli organi di competenza e che quindi l' uso delle amalgame dentali venga vietato.

Claudia Bandin

==========

Buongiorno,
chi mi ha preceduto ha già detto tanto, ma mi unisco al coro per portare anche la mia testimonianza: la mia vita si è fermata a 31 anni ed ora sto cominciando un lungo cammino per risalire e cercare di vivere una vita normale ma ormai è già tardi per qualsiasi cosa: un altro titolo di studio, un lavoro, una famiglia o altri progetti. Il mercurio mi ha rovinato lo stomaco: gastrite cronica, duodeno infiammato e colon irritabile. Faccio prima a dire che cosa posso mangiare perchè la mia è la dieta dei "senza", la mia resistenza alla fatica è minima e ogni giorno devo confrontarmi con questo limite.
Se lei è padre cosa proverebbe a vedere sua figlia sempre stanca morta incapace di svolgere minime attività, la porterebbe da un dottore o le direbbe "non hai niente"? Magari le darebbe anche qualche psicofarmaco per la depressione... mentre la causa dei miei guai non era nella testa, ma in bocca!
Il mercurio ha alterato l'equilibrio del mio apparato digerente, ormai riesce a digerire solo poche cose e semplici.
Immagini che domani mattina la sua macchina non digerisca più la verde del distributore, niente lavoro, niente vita sociale, niente soldi per mantenersi, niente di niente, lei sarebbe bloccato e isolato, oltre a dover dipendere dagli altri per qualsiasi cosa.

E perchè? Perchè qualcuno ha messo nella sua macchina una benzina di pessima qualità che ha danneggiato il motore, così sono quelli che per anni, magari 20, si sono tenuti in bocca un veleno che, giorno dopo giorno, continuava a progredire e ad avanzare compromettendo la macchina perfetta che è il nostro corpo.
Quel teschietto con le ossa incrociate che era riportato sulla confezione degli amalgami non le suggerisce niente? Come è possibile affermare, che sottoposto alla continua erosione della masticazione, oltre al calore dei cibi, un metallo tossico messo rimanga sempre uguale a se stesso, come se fosse ibernato e sotto vuoto?
Fate togliere a pagamento del SSN le amalgame al mercurio e domani avrete meno malati che gravano sulla spesa pubblica.
Alla fine non è un problema di qualcuno, ma della intera comunità.

Grazie,
C.C.

============

(segue)
« Ultima modifica: Novembre 15, 2010, 10:35:02 da cristiana »
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2745
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Intervista al Presidente dell’ANDI, Prada, su amalgame dentali
« Risposta #4 il: Novembre 15, 2010, 10:36:18 »
Credo che prima di utilizzare qualsiasi sostanza su un qualsiasi essere vivente si debba essere certi della sua assoluta innocuità.
Utilizzarla, tanto più in modo permanente "solo" perchè non si è certi della sua tossicità mi sembra veramente fuori da ogni rigor logico nonchè assai lontano da quel diritto inoppugnabile di ognuno ad avere la miglior qualità di vita per esso auspicabile.

Laura Albano

===========

Mia figlia ha 4 amalgame sui molari; mi è stato riferito che 4 amalgame significano avvelenamento cronico e rischio di malattia degenerativa... Ho contattato il dentista di famiglia per farle rimuovere, ma non opera in modalità protetta e non se la sente di fare le 4 rimozioni. Come pure molti altri dentisti, ritiene il rimuovere le otturazioni al mercurio più dannose del lasciarle in loco giacché si liberano tantissime particelle di metallo. Nella mia città non esistono dentisti che operino in protocollo protetto. Vorrei che ci si potesse rivolgere pure all'ospedale per questo particolare lavoro; a tutt'oggi, però, è meglio non farlo perché so che trapanano e rimuovono tutto senza alcuna precauzione! Vorrei che le amalgame al mercurio venissero bandite e che tutti i dentisti, pure quelli in ospedale, facessero finalmente rimozione protetta per tutelare il diritto alla salute della gente!
Grazie.

Lori

========

Seppure non vi fossero certezze scientifiche assolute sulla correlazione tra amalgama dentale e patologie degenerative, i dati derivati dall'ormai ampia casistica raccolta e supportate dalle dichiarazioni degli esperti (http://protonutrizione.blogosfere.it/2010/10/metalli-tossici-quanto-siamo-inquinati.html) dovrebbero improntare l'azione delle autorità sanitarie verso il principio della precauzione e garantire a tutti i cittadini il conseguente trattamento necessario.

Luigi Gallo

========

Signor Prada,

riprendendo stralci della sua intervista, vorrei porle alcune questioni:

“evitare per prudenza la posa e la rimozione dell'amalgama in pazienti con allergia per l'amalgama, gravidanza, allattamento, bambini sotto i sei anni d'età, pazienti con gravi nefropatie”: e il resto dell’umanità? È immune alla tossicità del mercurio? Ed è stato scientificamente provato?
“gli scarti dell’amalgama vengono raccolti e smaltiti attraverso un rigido sistema di smaltimento”: e le nostre bocche cosa sono? Discariche a basso costo? Anzi a costo zero, visto che dobbiamo anche pagare per farci avvelenare!
“La circostanza di una diretta correlazione fra fumo di sigaretta e cancro polmonare è un dato certo ed assodato……Un qualsiasi e stretto legame fra otturazioni dentarie eseguite in amalgama … e patologie sistemiche deve ancora essere scientificamente provata.” : e cosa aspettate per dimostrarlo scientificamente, o forse dobbiamo tutti noi diventare scienziati per trovare la prova? E le testimonianze delle centinaia e centinaia di persone che hanno visto la soluzione o il miglioramento dei loro problemi di salute non contano nulla? Non sono un’evidenza scientifica?
“Nessuno studio scientificamente validato ha provato la correlazione certa fra sclerosi multipla e otturazioni in amalgama”: Invece esistono studi che hanno dimostrato scientificamente la non correlazione fra sclerosi multipla, o altre patologie sistemiche, e otturazioni in amalgama? E sarebbe così gentile da indicarceli?
Ai dentisti si raccomanda precauzione (per se stessi) durante l’utilizzo dei amalgame al mercurio…. Perché? Se non è nocivo…. I pazienti invece vengono trattati da pazzi e visionari se solo si azzardano ad ipotizzare la pericolosità di certe otturazioni….. Sì, purtroppo esistono ancora dentisti che si indignano se gli chiedi di non metterti veleni in bocca!!!
Mi auguro che chi ha il potere di farlo prenda presto i dovuti provvedimenti per sanare una situazione che non è, francamente, più neanche da terzo mondo…

Saluti

Serenella Nicoletti

=================

Non sono un medico, ma per cause di forza maggiore di recente mi sto interessando tramite internet di tutti questi problemi legati alla sanita', e con profondo sgomento sto notando che piu' del cinquanta per cento dei medici fa questo lavoro solo ed esclusivamente per i soldi. Ultimamente ho sentito delle cose assurde, che negli studi odontoiatrici, alcuni medici ancora fanno uso delle amalgami dentali, quando ci sono delle testimonianze di persone che hanno avuto e continuano ad avere problemi legati alle amalgame. Tutte queste persone, soprattutto quelle che tutelano la salute dei cittadini, si dovrebbero porre un quesito, anche nel dubbio, se loro stessi farebbero mettere in bocca ai loro figli delle cose tossiche.
IL mercurio e' tossico, e siccome l'amalgama dentale contiene mercurio e'
anch'essa tossica. Ci vuole un po di buon senso per tutto. Il mondo sta andando allo sfascio per il maledetto denaro e il potere.

FILIPPO G.

==========

Salve, mi chiamo Troga Roberto. Sono una delle tante persone contrarie agli amalgami al mercurio; credo che esistano alternative più sane e sicure per la nostra salute. Le persone vanno dal dentista per curarsi, non per ammalarsi. E' ora di dire basta agli amalgami al mercurio!

==============

Buona sera, sono una delle migliaia di persone che vogliono l'abolizione della amalgame al mercurio!
Domanda: perchè continuare ad usare questo materiale VELENOSO per la salute?
Abolite queste amalgame per me, noi ed un futuro con meno "vittime"! Grazie

Anna T.

==========

La salute dei cittadini è un diritto fondamentale! La scienza dice che il mercurio non fa bene al nostro organismo, anzi…
Un briciolo di umanità impone a chi ha il potere di decidere tempi e modi per abolire tali dannose procedure, di avere sempre presente, SEMPRE (anche di notte quando state per addormentarvi nel vostro letto), che tutto questo potrebbe capitare ad un vostro parente o amico, quindi, mettetevi una mano sulla coscienza ed AGITE SUBITO! nell’interesse di tutti.
Grazie.

Fabrizio Brigante
« Ultima modifica: Novembre 22, 2010, 08:44:39 da cristiana »
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2745
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Intervista al Presidente dell’ANDI, Prada, su amalgame dentali
« Risposta #5 il: Marzo 05, 2011, 07:51:18 »
Buona sera gentile redazione,vi scrivo ancora e vi ringrazio per aver pubblicato il mio precedente annuncio.

Questa volta scriverò con la speranza che tutte le persone interessate al problema delle otturazioni dentali al mercurio si rendano più sensibili fino ad arrivare al punto di voler scrivere come me,e tanti altri la loro opinione...più saremo e più avremo possibilità di Vincerla!

Vi racconterò un aneddoto fresco fresco di giornata!

Questo pomeriggio mi sono recata in una piccola serigrafia della mia zona ,(serigrafia di cui mi servo ormai da anni). Parlo con il titolare per confermare il mio ordine:Prima però di iniziare a stampare,dice lui,devo avvisarla che i colori che abbiamo sempre usato (e anche fino a 2 anni fa) non saranno identici ,ed io nè domando il motivo. Semplice motivazione,i colori usati da sempre no nsono più di legge perchè contenenti piombo!!!!!

Attenzione! Un semplicissima,banalissima serigrafia si è preoccupata di eliminare i colori a contenuto di piombo perchè nocivi all'inalazione ect ect...ora mi domando,e spero tutti con me,come si può pensare che non sia nociva una almagama dentale CONTENENTE il mercurio!!!! E quanto tempo ci vorrà ancora per eliminare questo metallo pesante devastante per il corpo umano?Quanto tempo ci vorrà prima che i nostri amati dentisti ci aiutino ad abolire questo materiale altamente tossico?
Spero di aver ben presto risposte positive alle mie domande.

Anna T.

==========

spett.le... non so!
questa è l’ennesima cosa x cui l’Italia è ridicolizzata nel mondo visto che all’estero è vietato da anni...è arci-noto che il mercurio sia TOSSICO ,dalle vaccinazioni agli amalgami dentali..io ne ho 4...e non sto bene...vorrei solo poter restare qui x poterle togliere tramite SSN e in RIMOZIONE PROTETTA.. perche’ non ve le fate mettere voi al posto di quelle in porcellana o resine miracolose che magari avete? e ai dentisti dico,questa è una LOTTA che a voi in primis dovrebbe interessare se non per umanità per lavoro, grazie!

ele
=========
mi vergogno di stare in un paese che è sempre ULTIMO in tante cose specialmente su quelle sanitarie vedi le amalgame ,vedi la ccsvi nella sclerosi multipla...possibile abbiate le fette di prosciutto davanti agli occhi?.la gente si informa e non potrete arrestare l’informazione informatica .ormai si sa che i metalli sono nocivi..e ce li rifilate in tutt i modi.Non c’è correlazione nelle malattie ? non ci sono prove scientifiche ? iNFORMATEVI prima di prenderci in giro mi auguro che vorrete voi dimostrarci che le amalgame non sono tossiche rifacendovi tutti i denti e mettendoci le amalgame suddette e anche ai vostri figli e parenti! sono io che non trovo un motivo x cui chi vuole non possa i ITALIA toglierle tramite SSN e in rimozione protetta..IO ne ho 4 e non sto bene..non centra? dimostratemelo voi!vogliamo la rimozione PROTETTA delle amalgame dentali!

ele

========
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"