Autore Topic: ALIMENTARI E SOSTANZE TOSSICHE: FOOD TECH ELIMINA L'ACRILAMMIDE  (Letto 2759 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2679
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
26 novembre 2007

Food Tech è un impianto che utilizza una tecnologia molto innovativa, e consente di rimuovere un contaminante tossico, l'acrilammide, che si forma in alcune categorie di alimenti in seguito ai normali processi di cottura. Il progetto è stato sviluppato dall'Università di Udine in collaborazione con Stalam, azienda leader nei processi di cottura industriale degli alimenti, e promette di risolvere un problema di tossicità alimentare da tempo al vaglio delle autorità sanitarie europee.

di Fabrizio Palasciano



L’impianto, modulare ed altamente versatile, è progettato per essere posizionato a valle di qualsiasi processo di cottura industriale, e consente di ottenere alimenti identici, per caratteristiche sensoriali e nutrizionali, al prodotto tradizionale, ma epurati dalla sostanza tossica.

Nell’Aprile del 2002 alcuni ricercatori svedesi osservarono la presenza in molti alimenti di un contaminante denominato acrilammide.

E’ da allora che si diffonde la consapevolezza da parte delle autorità, delle industrie alimentari, dei consumatori, che molti alimenti contengono elevate quantità di questa sostanza. Gli studi scientifici condotti su cavie da laboratorio hanno evidenziato come l’esposizione all’ acrilammide induca modificazioni genetiche, cancro, e ad alte dosi, danni neurologici e riduzione della fertilità. L’ Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato l’acrilammide come “sostanza tossica e potenzialmente carcinogenica per l’uomo”.

L’impianto “Food Tech”, è stato sviluppato e realizzato grazie alla collaborazione dei ricercatori dell’ Università di Udine con Stalam, azienda leader nel mondo della produzione di impianti di riscaldamento, cottura e sterilizzazione a radiofrequenze per l’industria alimentare.

Il progetto “Food Tech” consente per la prima volta di ottenere degli alimenti privi della sostanza tossica, soddisfando i requisiti richiesti dalle multinazionali, dalle grosse catene distributive, ma soprattutto dal limite di legge in fase di formulazione a livello comunitario. 

La tutela brevettuale di questo tipo di tecnologia, permette a “Food Tech” di presentarsi in pole-position su un mercato di riferimento di notevoli dimensioni in quanto costituito da tutte le industrie che producono alimenti a base amidacea. 

Fonte: italianinnovation.it
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

amo_cucinare

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Re:ALIMENTARI E SOSTANZE TOSSICHE: FOOD TECH ELIMINA L'ACRILAMMIDE
« Risposta #1 il: Marzo 02, 2017, 10:41:59 »
L'EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha confermato la nocività dell'acrilammide nel 2015. È altamente nociva questa sostanza per il fatto che è presente in molti alimenti e può provocare il cancro. Questa sostanza si forma durante la cottura di prodotti alimentari con scarsa umidità, a partire da una temperatura di 120°.
Io mi chiedo, se uso una friggitrice ad aria calda, dove posso regolare la temperatura e non uso l'olio, si forma comunque questa sostanza nociva? Per chi non sapesse cos'è una http://friggitrice-ad-aria.it/

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2679
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:ALIMENTARI E SOSTANZE TOSSICHE: FOOD TECH ELIMINA L'ACRILAMMIDE
« Risposta #2 il: Marzo 02, 2017, 11:43:40 »
Salve anchio uso la friggitrice ad aria, ci cucino sempre e varie cose, la trovo un elettrodomestico fantastico che aiuta a mangiare sano e dietetico, mantenendo i cibi gustosi e croccanti, molto più jdi alcuni fritti o arrosto. Non so rispondere a questa domanda, ma in ogni modo qualsiasi cosa si cucina, si supera quella temperatura, dal pane, alle lasagne al forno, alla torta di mele, dalle patate fritte al pollo arrosto, al caffè... che facciamo? Sotto 120° che ci si cucina? Per non rischiare mangiamo solo cose crude rischiando infezioni ed altre patologie? Oppure smettiamo di bere e mangiare? Credo che bisogna essere prudenti si, ma non possiamo allarmarci a qualsiasi notizia.
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

amo_cucinare

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Re:ALIMENTARI E SOSTANZE TOSSICHE: FOOD TECH ELIMINA L'ACRILAMMIDE
« Risposta #3 il: Marzo 03, 2017, 08:16:38 »
Hai proprio ragione Cristiana :) non serve allarmarsi. Secondo me è importante variare con gli alimenti, mangiare un pò di questo, un pò di quello... non bisogna eliminare nulla. A parte magari qualche dolce o cibo ipercalorico ovviamente.

Comunque la friggitrice ad aria è proprio un ottimo elettrodomestico da cucina, altoche' il bimby haha  :)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2679
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:ALIMENTARI E SOSTANZE TOSSICHE: FOOD TECH ELIMINA L'ACRILAMMIDE
« Risposta #4 il: Marzo 16, 2017, 06:50:21 »
già  :D chiamarla friggitrice è mooolto riduttivo, io ci cuocio tantissime cose... patate arrosto croccanti fuori e morbide dentro, perfette in 20 minuti  ;) ma anche il pollo arrosto a pezzi sempre in 20 minuti è buonissimo, sano e senza olio praticamente. Ciao
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"