Autore Topic: CONSIGLI SULLA RIMOZIONE DEGLI AMALGAMI E LINK DI ALCUNI DENTISTI SPECIALIZZATI  (Letto 15422 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2741
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici

Su internet stanno nascendo come funghi siti di studi odontoiatrici che dichiarano di essere specializzati in rimozione protetta dell'amalgama. Sono siti allettanti, graficamente invitanti e sicuramente curati da webmaster professionisti. Tutti hanno la pagina dedicata alla rimozione protetta. Molti si sono limitati a copiare e incollare le info trovate in internet, altri hanno copiato e personalizzato.
IL PROBLEMA E' CHE E' CHE NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI, E' TUTTO UN GROSSO ABBAGLIO E QUELLO CHE FANNO E' SOLTANTO UNA CLASSICA RIMOZIONE NON PROTETTA, FORSE QUALCUNO USA LA DIGA, MA NON SANNO EVITARE LA CONTAMINAZIONE DA VAPORI E POLVERI QUANDO TRAPANANO, NEANCHE PER LORO STESSI: LA MASCHERA NON LI SALVERA'...

Quando si ammalano (CLICCA QUI), certamente, fanno ricorso alla legge che tutela i dentisti sulle malattie professionali da amalgama, ma credo sia una magra consolazione... forse non sono coscienti del pericolo, lo sottovalutano, o si credono furbi perchè hanno scoperto un nuovo modo di arricchirsi, ma furbi non sono, perchè la salute è la ricchezza più grande.


Aspettando che arrivi il giorno i cui i governanti capiranno quanto sia importante e urgente che  IL MIO PROGETTO venga trasformato in legge sulla prevenzione delle malattie degenerative, l'unico modo che avete per difendersi in questa jungla di offerte di individui senza scrupoli, è di informarsi, quindi ho scritto questo post sperando possa servire ad evitare che le persone commettano l'errore di andare a farsi rimuovere gli amalgami, senza conoscere e capire cosa sia opportuno fare o non fare, per evitare la conntaminazione da polveri e vapori di amalgama.

____________________________________________________________________________

La prima cosa da fare sarebbe non assumere nessuna sostanza chelante, chimica o naturale finchè non saranno stati rimossi tutti gli amalgami ed estratti i denti devitalizzati, per evitare di peggiorare la situazione, mandando in circolo elementi tossici che non possono essere eliminati, finchè si hanno fonti tossiche in corpo, come spiego sul LINK

Fondamentale poi sarebbe riuscire a capire che i chelanti sono inutili, quando non addirittura dannosi, in caso di avvelenamento cronico..

Per una terapia pre-rimozione davvero efficace, secondo le numerose testimonianze, non solo la mia, è saggio rivolgersi al dott. Gerardo Rossi presso la Mineral Test che poi al termine della bonifica della bocca, riuscirà a disintossicare l'organismo completamente, in modo naturale, senza assumere farmaci, riequilibrando gli oligoelementi. Per chiarire ogni dubbio a riguardo, basta telefonare, perchè sono molto disponili e spiegano bene cosa fare e come fare. Volendo si può inviare tutto per posta, non occorre andarci di persona.
MINERAL TEST - Via Luigi Einaudi, 176 - 62012 Civitanova Marche (MC)
Tel 0733.771291 o 0733.817163 - Fax 0733 1996114 - Cell. 348 2214925 - info@mineraltest.it

____________________________________________________________________________

Ci sono alcuni dentisti che da quanto scrivono sui loro siti, sembrano adottare tecniche pressoché perfette, poi però potrebbero procedere in modo completamente diverso. Quindi nel dubbio farsi accompagnare e assistere da qualcuno, meglio se munito di telecamera, così si avrà un documento-ricordo a testimonianza della rimozione, dove si può capire se veramente è stata protetta oppure no.

DENTISTI SU CUI CI SONO BUONE TESTIMONIANZE

dott. Federico Ronchi
Studio Odontoiatrico Associato Dr. Federico Ronchi Dr.ssa F.Geja - Via Giorgio Jan 5 20129 Milano tel/fax 02 /29533431
http://www.bioral.it


dott. Andrea Barile
Dott. Barile Andrea - Viale Vico, 8 12051 (Alba -CN-), tel/fax 0173 362978
http://www.studiodottorbarile.com/contatti/


dott. Antonio Miclavez
http://studiomiclavez.com/page17/contatti.html


dott. Antonio Dell'Aglio
Dell'Aglio Antonio - Piazza Giulio Cesare,30 - 70124 Bari
http://www.salute-naturale.it/


dott. Volfango Perotti
Studio medico omeopatico e di odontoiatria biologica Dr. Volfango Perotti e Dr.ssa Marilina Piscolla
Terni, Via Barbarasa 23 - Telefono: 0744/428142
http://www.biovoma.it/web/generiche/protocollo-rimozione-amalgama.html


dott. Antonino Di Benedetto
90146 Palermo (PA) - Viale De Gasperi Alcide, 38 - Tel/fax 091/51295
http://www.biodont.it/index.php?option=com_phocagallery&view=category&id=10&Itemid=53


dott. Raimondo Pische
http://www.aiob.it/contact/


dott. Stefano Montironi
Via Dario Campana, 6/e 47922 RIMINI (RN)
Tel. 0541-774720 - Cell. 334.2572797 - Fax.17282243825
http://www.montironi.it/Programmi/RimozioneAmalgamiDentali.aspx


Prof. Dott. Lieta Giovanni Luigi
Studi :
- Brescia: Torre Athena Via Orzinuovi 20 tel/fax +39 0303533196  -
 Cell 3484397757
- Malonno: Via IV Novembre 25 tel/fax +390364635105
Mail: segreteria@studiolieta.it - assistente@studiolieta.it -
dottore@studiolieta.it
http://www.studiolieta.it/contatti.html


Centro Atlas - Dr. Rosanna Di Giosefratte
Corso Vittorio Emanuele, 161 - 65124 PESCARA (PE)
Tel. 085 2058593
Mail: info@atlas.pr.it
http://www.abcsalute.it/medici/medicina-funzionale-mnc/abruzzo/pescara/pescara/atlas.html?refresh_cens


_____________________

Dentisti su cui non ho testimonianze e gradirei averne, per capire se sono affidabili, o meno.
Man mano che arrivano aggiungerò accanto una stellina, se positive, oppure cancellerò il nome se negative.




dott. Patrizio Turina
via Solferino, 11 (Indicazioni: piazzetta dietro il Municipio)
Tel. 0376694585 - Roverbella, Mantova
https://patrizioturina.wordpress.com/2011/11/20/studio-medico-dentistico-dottor-patrizio-turina/


dott. Aldo Amato
Via Roma ,73 - 35010 Borgoricco (PD) - telefono 049 579 84 52 - fax 049 579 80 08
http://www.studiodentisticoamato.it/it/home.html



dott. Frank van Uffelen
Piazza Aldo Moro 7 - 21037 Ponte Tresa – ITALIA
Tel +39 0332 550055 - Fax +39 0332 553000
http://www.studiodentisticopontetresa.com/



dott. Luigi Gentile
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) Via Formentini,74
Tel. TEL.0735 / 83920 CELL. 334/6880342
http://www.dottorgentile.com/igiene_orale/Rimozione_amalgama.htm



Studio di odontoiatria olistica
via Farneti 10, Milano
Tel: 02 21116373
http://www.naturopatiadentale.it/dentista-olistico-milano/dentista-milano-via-farneti-10



dott. Ivo Fornasiero
Peraga di Vigonza via Germania, 6 tel 049 21 37 346 info urgenze:  cell 348 226 83 83
http://www.odontoiatraivofornasiero.it/contatti.html



_____________________

IMPORTANTE PER ANDARE BENE INFORMATI DAL DENTISTA

Studiare , scaricare documenti, post dal sito e dal forum, può servire non solo ad essere personalmente ben informati, ma consegnandoli a un dentista di buona volontà, si ottiene che finalmente comprenda il pericolo di una rimozione non protetta e decida di contattare un collega specializzato in rimozione, per specializzarsi a sua volta.
Dopo aver studiato sarà meno complicato distinguere chi è capace di fare buona rimozione da un "furbetto", anche solo parlandoci al telefono.

E' estremamente importante sapere e capire perchè, secondo il prof. Daunderer, è necessario farsi estrarre i denti devitalizzati, senza dimenticare poi che sono quasi tutti restaurati in amalgama, ma in quelli incapsulati non si può vedere.
Io ho recuperato 4/10 di vista all'occhio sinistro poche ore dopo l'estrazione  :D quando i medici dicevano che era colpa della SM. Dopo circa una settimana feci le normali analisi di routine ed uscì fuori che la mia ormai ventennale infezione cronica alle vie urinarie, era scomparsa  ;D I medici mi fecero ripetere l'esame delle urine per 3 volte, esame che confermò che "miracolosamente" l'infezione cronica era sparita.

Non farsi mai rimuovere gli amalgami senza protezione, o da chi usa solo la diga e le trapana.

Gli amalgami vanno a rimossi in protocollo protetto, non più di 1 al mese, a prescindere dall'intossicazione cronica, perchè dopo 7-10 anni al massimo, si ossidano e possono creare infezioni croniche specialmente alle vie urinarie, comunque 4 amalgami potrebbero già creare problemi, perché l’avvelenamento cronico avviene a causa dell’accumulo, nel tempo, di piccole quantità di elementi tossici che non possono essere espulsi dal corpo.

Esistono 2 tipi di intossicazione: quella acuta e quella cronica.
-- L'intossicazione acuta è rilevabile solo entro poche ore dalla contaminazione (esempio rimozione non protetta) attraverso la ricerca di mercurio, per esempio, nelle urine, perchè già dopo 2-3 giorni non se ne trova più traccia, dato che sarà già nelle cellule. Di solito si hanno dei malesseri per qualche giorno e poi si torna a stare bene, a meno che non si verifichi lo scoppio della "bomba ad orologeria"... frase che serve a spiegare che l'intossicazione acuta può essere la causa scatenante di una patologia già latente, quando il sistema immunitario non riesce più a difendere l'organismo... la classica goccia che fa traboccare il vaso riempito dal continuo e lento accumulo negli anni di elementi tossici che sono andati a fissarsi nelle cellule.
-- L'intossicazione cronica può essere diagnosticata con un test chiamato Mineralogramma, ma bisogna affidarsi a un laboratorio serio e attendibile, dato che anche in questo campo, ci sono tanti "furbetti".
In base alla mia esperienza e alle testimonianze consiglio di rivolgersi a Mineral Test, come spiego sopra.
E' indispensabile specificare che non è stata ancora fatta la rimozione protetta, così il dr. Rossi si regola di conseguenza e dà un'integrazione che è un valido aiuto all'organismo durante tutto il periodo fino alla fine, poi quando è finita la bonifica, prescrive l'integrazione per disintossicare completamente.


Ogni dentista può adottare una sua tecnica, la cosa fondamentale è che dentista e paziente non respirino polveri e vapori di amalgama.

Per esempio il mio dentista non ha grossi mezzi ma è andato a studiare in Svezia e Germania e quando è tornato, circa 6-7 mesi dopo, quindi dopo essersi preparato bene, mi ha fatto la prima rimozione. In primis ha fissato la diga. Ha sacrificato parte della corolla dentale e poi ha aspirato l'amalgama venuta via intera attaccata a un pezzetto di dente. Poi ha fatto una lastrina per controllare che non vi fossero residui di metallo e poi ha messo il provvisorio. La settimana dopo ha ricostruito il dente col composito come fosse nuovo.
 
Un bravo dentista non deve fare assumere chelanti o altre sostanze prima e durante la rimozione, per evitare di peggiorare la situazione, dato che i metalli non possono essere eliminati finchè ci sono fonti tossiche, insomma bisogna evitare di farli andare in circolo, perchè poi, nella maggior parte, vanno ad accumularsi nelle cellule perennemente.

Un dentista deve preoccuparsi di saper far bene la rimozione, cioè il lavoro del dentista, non il tossicologoi, l'omeopata, naturopata, ecc., perchè potrebbero far aumentare l'avvelenamento cronico.

Un dentista onesto deve adottare la stessa tariffa di quando cura una carie + otturazione. Poi ogni dentista, si sa, ha le proprie tariffe, anche a seconda se vive in un paese o in città.

In ogni caso chiunque abbia bisogno di un dentista può contattarmi in privato e cercherò di autarlo a trovarne uno il più possibile vicino alla sua residenza, però la cosa migliore sarebbe che ognuno "istruisse" il proprio dentista e lo convincesse ad andare a imparare una tecnica sicura di rimozione amalgami, presso i dentisti già specializzati, che organizzano i corsi.
Su questo forum ci sono tanti documenti, filmati, testimonianze, ecc., quindi tutta la documentazione, che gli farà capire quanto è pericoloso, anche per lui, il materiale che maneggia senza precauzioni giorno dopo giorno. Perciò scaricate i documenti e portategli a visionare.

Se qualcuno ha un dentista da segnalarmi lo faccia in privato, poiché non si possono pubblicare su internet gli indirizzi di nessuno che non abbia un proprio sito in rete.

Attenzione: qualche dentista dice di fare rimozione protetta usando gli ultrasuoni, ma è una falsità, anzi è più pericoloso: SI TRATTA SOLTANTO DI UN SISTEMA NUOVO DI FRANTUMAZIONE DELL'AMALGAMA, CIOE' INVECE DEL CLASSICO TRAPANO, USANO GLI ULTRASUONI


Come materiale sostitutivo all’amalgama il più usato è il cosiddetto “composito”, forse meno bello esteticamente della ceramica o porcellana che sono indubbiamente i materiali migliori, ma molto meno costoso, comunque non è vero che non è resistente, non è vero che contiene elementi tossici... tutte chiacchiere messe in giro da chi si ostina a difendere l'amalgama al mercurio  :o >:( :(

ALCUNE ACCORTEZZE PRIMA DELLA RIMOZIONE:
Prima di andare alla visita dal dentista (la prima visita mi sembra sia gratuita per molti dentisti), conviene andare dal medico curante per farsi prescrivere:
    - Lastra panoramica dell'arcata dentale;
    - patch test metalli (per vedere se si ha allergia ai metalli)
Sono esami che si fanno in ospedale pagando il ticket.
   - Ogni rimozione dovrebbe avvenire a distanza di almeno 1 mese una dall'altra.



La domanda da porsi quando si hanno dubbi è questa:
perchè rimuovere gli amalgami se assumendo chelanti o prodotti omeopatici ci si può disintossicare per mantenendoli?
La risposta è questa:
non è possibile disintossicarsi avendo fonti tossiche in corpo, anzi se si assumono chelanti si va a peggiorare la sintomatologia, perché si manderanno in circolo ancor più elementi tossici di quelli che uscirebbero se non fossero stimolati da sostanze chelanti e perché verrà sollecitato ulteriormente un sistema immunitario già sofferente.
Ad ognuno il suo lavoro: il dentista pensi a fare una perfetta rimozione protetta, lasciando poi il compito di disintossicare, cosa che avverrà successivamente, a chi di competenza come spiegato sopra.
« Ultima modifica: Giugno 01, 2017, 08:20:32 da cristiana »
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2741
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:CONSIGLI SULLA RIMOZIONE E LINK DI ALCUNI DENTISTI
« Risposta #1 il: Agosto 31, 2011, 03:38:55 »
Attenzione ai medici e dentisti a cui vi affidate!!!


Aumentano fortunatamente ogni giorno di più, le persone che iniziano ad informarsi sui pericoli dell'amalgama dentale, però stanno aumentando in modo pazzesco i dentisti, i medici e anche i non medici, quindi omeopati e naturopati che hanno fiutato il grosso business e pur non sapendo bene come si deve operare in presenza di amalgama, spesso proprio sfacciatamente senza alcuna competenza, si dichiarano e lo dichiarano sui loro siti internet, esperti in rimozione e disintossicazione.  >:(

SCRIVO QUESTO POST NELLA FLEBILE SPERANZA CHE LO LEGGIATE...... NON FATEVI FREGARE DA QUESTE PERSONE SENZA SCRUPOLI IL CUI UNICO SCOPO E' GUADAGNARE!

Oggi ho scoperto che anche uno dei pochi dentisti bravi e seri che conosco, ha ceduto al fascino irresistibile dell'incremento di guadagno.
Sono molto dispiaciuta che anche lui come quasi tutti gli altri, inviti e consigli ai suoi pazienti di affidarsi alle cure di un ipotetico medico per disintossicarsi, perchè purtroppo non può disintossicarli, semplicemente perchè non è possibile in presenza di amalgami e anche dopo la rimozione, solo un laboratorio specializzato ha provato di saperlo fare, con referti, documenti e centinaia di testimonianze.


Il problema della gente è che si fida di certi soggetti perchè:
1) indossano un bel camice bianco e sono bravi oratori... insomma ci sanno fare... sanno vendere loro stessi e le cose che propongono, logicamente a chi non ha studiato bene ed è facile da raggirare;
2) più è costoso e più si crede sia bravo;
3) tutti vogliono la pappa pronta, la soluzione immediata con un click, la gente viene sul miio forum,  scrive, chiede ma non ha mai letto una parola nella pagina dei miei consigli;
4) la gente salta  tutto quello che ho scritto in quella pagina e va direttamente alla riga dei nomi dei dentisti;


Poi dopo tutte le persone che non sono state prudenti, inevitabilmente vanno incontro al peggio e mi scrivono di nuovo chiedendo aiuto, ma a quel punto è troppo tardi e non si rimedia.

Quindi tutta la mia opera d'informazione per la prevenzione delle intossicazioni croniche da elementi tossici e di conseguenza dalle patologie degenerative, va in fumo, soltanto perchè nessuno ha più voglia di leggere, ma si butta a capofitto tra le braccia di chi promette la luna nel pozzo


ALCUNE INFO FONDAMENTALI

tratto da:
http://www.cristianadistefano.it/forum/index.php?topic=9.msg7#msg7
bisogna fare la distinzione tra drenanti e chelanti, che sono cose molto diverse. Io spiego sempre che non si deve assumere nient'altro oltre alla vit.C + carbone limitatamente a pochi giorni prima e post rimozione, per evitare l'effetto chelante e mandare in circolo i  metalli tossici che NON POSSONO ESSERE ELIMINATI CHE IN PICCOLE QUANTITA' GIORNALIERE.
Se fosse possibile disintossicarsi completamente avendo le amalgame in bocca, a che servirebbe toglierle? Perchè rimuoverle?
Invece sappiamo bene che non è possibile disintossicarsi avendo fonti tossiche in corpo.... e poi c'è il rischio che a forza di chelare l'amalgama si spezzi, perchè il mercurio che è usato allo scopo di tenere insieme (legare) i vari metalli, evapora più in fretta con la chelazione. Quindi oltre a non liberarsi del mercurio che andrà a fissarsi ancora più saldamente nel cervello e nelle ossa (quindi si allungheranno i tempi di disintossicazione), si rischia anche di ingoiare pezzi di amalgama.
Se ci si potesse disintossicare mantenendo le amalgame in bocca, perchè spendere tanti soldi per la rimozione protetta? Anche sul fatto che si fanno pagare quasi il doppio che prendono per una rimozione normale, anche questa è una grave speculazione e spero che arrivi presto una legge a regolare questo Far West...


tratto da: http://www.cristianadistefano.it/forum/index.php?topic=755.msg2075#msg2075
L'amalgama al mercurio è una fonte tossica e come tale impedirebbe la completa disintossicazione di chi ne ha anche solo una in bocca. La cosa peggiore è che poi qualsiasi chelante, anche naturale, faciliterebbe e accelererebbe il rilascio di elementi tossici da essa, che andrebbero ad accumularsi agli altri già fissati nell'organismo. Quindi il mio consiglio è di rimuoverle sempre tutte e di non assumere mai sostanze chelanti finchè si hanno fonti tossiche in corpo.

tratto da: http://www.cristianadistefano.it/forum/index.php?topic=533.0
L'Edta è una terapia "salvavita" nelle intossicazioni acute, viene fatta gratuitamente in ospedale quando serve (per esempio incidenti di contaminazione nei reparti verniciatura). L'Edta è un presidio ospedaliero. L'Edta agisce superficialmente e ripulisce il sangue, ma porta via anche gli oligoelementi essenziali. LEGGI QUI

Non è indicata in caso d'intossicazione cronica, come appunto nel tuo caso (lento accumulo negli anni), perchè agisce appunto superficialmente. Purtroppo so che anche persone con amalgami in bocca assumono chelanti, o fanno Edta, mandando in circolo gli elementi tossici e aggravando l'intossicazione cronica.

Per disintossicarti completamente (LEGGI QUI e QUI ) ti consiglio di rivolgerti QUI perchè hanno  già disintossicato tante persone, oltre me, è gente seria (LEGGI QUI), il prezzo dell'esame e della terapia sono davvero minimi. Telefona con fiducia e fai il test circa 3 mesi dopo la totale bonifica (0733817163), va fatto sui capelli cresciuti dopo la totale rimozione per vedere la situazione nuova reale d'intossicazione cronica e di squilibrio degli oligoelementi.

Spero di esserti stata di aiuto, che leggerai e studierai bene i documenti dei link.  ;)

P.S.: DALLA SM NON SI GUARISCE DISINTOSSICANDOSI, NON ESISTE CURA AL MONDO PER GUARIRE DALLA SM.
Disintossicarsi però significa ripulire l'organismo dai veleni, limitare i danni causati dall'intossicazione cronica da accumulo e spesso molti disturbi che erano stati attribuiti alla SM, ma che in realtà erano causati dall'avvelenamento cronico spariscono, logicamente se non ci sono già dei danni permanenti.
Se vuoi contattarmi in privato ti dico come mi curo io per la mia SM, così puoi parlarne col tuo medico.


Trattto da: http://www.cristianadistefano.it/forum/index.php?topic=791.0
Dunque come penso tu sappia, nella pagina dei consigli sul mio sito, sconsiglio l'assunzione di sostanze chelanti perchè peggiorano la situazione e consiglio solo una protezione per pochi giorni, indicandola.

Il dentista in questione dice ai suoi pazienti addirituttura di fare la terapia chelante con le fonti tossiche in bocca :o ... sempre sulla pagina dei consigli dico come sarebbe saggio comportarsi e dico che i dentisti dovrebbero limitarsi a fare i dentisti e concentrarsi a fare una vera rimozione protetta,  lasciando fare la disintossicazione solo a chi ne ha la competenza...

Solo nel caso in cui il laboratorio che ti ha fatto il test sia la MINERAL TEST. allora potrai assumere con tranquillità l'integrazione personalizzata che ti hanno prescritto, perchè so che le sostanze prescritte non sono in dosi tali da poter chelare... che so per esempio la vit. C non dovrebbe superare i 100mg. SE COSI' NON FOSSE, FORSE E' PERCHE' NON SANNO CHE HAI AMALGAMI IN BOCCA, QUINDI IN QUEL CASO RICONTATTALI. SE TE L'HA PRESCRITTA QUALCUN ALTRO SICURAMENTE LA DOSE SARA' UNA QUANTITA' CHELANTE E PERCIO' DA EVITARE

Sempre nella pagina dei consigli consiglio di fare il mineralogramma dopo 3 mesi dalla totale bonifica, oltre che per risparmiare, anche per evitare errori e malintesi, soprattutto quando ci si rivolge a chi esegue il test all'estero.


Tratto da: http://www.cristianadistefano.it/forum/index.php?topic=806.msg2256#msg2256
La tua confusione credo che sia comune a tantissimi che non hanno letto attentamente quello che scrivo ovunque, non solo qui, ormai da tanti anni, anche se mi rendo conto che il materiale da studiare è tanto e la materia complessa.
Ma cerca di capirmi... ho solo due mani e il tempo dedicato a risponderti su cose a cui ho già risposto mille volte, mi impedisce di rispondere a 13 email di persone che stanno male e mi hanno chiesto aiuto proprio stamattina  :(

I dentisti che trovi nel mio elenco sono degli ottimi dentisti e fanno rimozione protetta ognuno di loro usando un proprio protocollo di rimozione, che può variare, non è uguale per tutti, che però impedisce a paziente, dentista, assistente, ambiente, ecc., di restare contaminati da polveri e vapori di amalgama.

I DENTISTI SONO DENTISTI E DEVONO FARE I DENTISTI, ANCHE SE MOLTI VORREBBERO FARE I "TUTTOLOGI", per questo nella mia pagina dei consigli specifico che il dentista deve limitarsi a fare il dentista e lasciare a chi ne ha vera competenza, il compito di disintossicare una persona dai metalli tossici.
Se vogliono imparare a fare tutto, devono studiare, mostrare i vari documenti attestanti la specializzazione in tutto (possibilmente autentici e non comprati su internet) e aggiornarsi, sennò crereanno solo problemi in più ai loro pazienti, che si ritroveranno oltre che più intossicati di prima, anche con le tasche vuote  :'(

I chelanti non funzionano contro l'intossicazione cronica da metalli tossici e la terapia chelante che dovrebbe essere presidio ospedaliero, ma che invece da quanto leggo in internet la fanno ovunque e la fa chiunque, funzionano nelle intossicazioni ACUTE.

Finchè si hanno fonti tossiche in corpo non si possono assumere chelanti perchè manderebbero in circolo i metalli tossici per esempio degli amalgami. L'organismo riesce ad espellere solo una minima quantità di metalli tossici e poi la maggior parte andrà a fissarsi nelle cellule accumulandosi agli altri, aggravando l'intossicazione cronica e la sintomatologia.
Perciò l'unico sistema che in tanti anni ho constatato che funziona veramente per liberarsi dai veleni, è quello di eliminare prima tutte le fonti tossiche e solo successivamente intraprendere una terapia personalizzata e mirata, data dal medico competente, dopo attento esame del mineral test, basata sull'integrazione di oligoelementi.


Tratto da: http://www.cristianadistefano.it/forum/index.php?topic=849.msg2398#msg2398
Purtroppo sono sempre di più i dentisti che dicono ai pazienti di essere qualificati in rimozione protetta, anche se non hanno neppure la più pallida idea di cosa significhi, perchè non vogliono perdere i soldi dei pazienti... e da quello che mi dici mi sembra di capire che si faccia pagare profumatamente per trapanare l'amalgama....  chissà poi quanti test e verifiche avrà voluto farti, ovviamente tutti test costosissimi    >:(
LA DIGA NON PROTEGGE DAI VAPORI E DALLE NANOPOLVERI DI AMALGAMA TRAPANATA...... poi tutto l'ambiente si contamina e rimane contaminato per sempre.... chi si siede sulla sua poltrona poi si contamina e se lo porta a casa....  :'(

In tutti questi anni ho imparato che qualsiasi disturbo può essere legato all'intossicazione cronica da metalli tossici, ma solo quando sarai disintossicata ne avrai o meno la conferma, ora neanche il più grande luminare può darti una risposta. Io spero che starai meglio dopo  :)

Non ti serve buttare i soldi per il Melisa test... con quell'esame si conteggiano i linfociti e semmai dovrebbe essere fatto prima e dopo la rimozione per vedere la variazione... ma a che ti serve? In più tutt'al più quel test può servire a una persona che vuole mettere un'impianto al titanio e sapendo già di essere allergica a tutti i metalli, vuole scoprire se può essere allergica anche al titanio, che molto raramente dà allergia e non è un metallo tossico.

Immagino già a chi ha inviato i campioni di capelli quel dentista (immagino pure che tutti i test anche questo poi senza fattura  >:( ) e vorrei essere stata una mosca per vedere come e da che punto li ha prelevati  ::)
Dopo 2-3 mesi che avrai bonificato la bocca, spero rivolgendoti a Ronchi questa volta, per il test rivolgiti alla MINERAL TEST http://www.mineral-test-sas.com/ che poi ci pensano loro a disintossicarti, ormai di testimonianze su quel laboratorio ce ne sono tantissime anche su Facebook. E' l'unico laboratorio che esegue tutto in sede e seriamente, non come fanno in America che affidano tutto a un computer che analizza in modo standard... ogni individuo è diverso da un altro.
IMPORTANTE: il mineralogramma non si legge come le analisi del sangue, bisogna tener conto dei valori di tutti gli oligoelementi e anche un valore zero di mercurio o piombo o alluminio, non significa che non si ha un'intossicazione cronica.... lascialo dire al dottore del laboratorio se sei o no intossicata.

Sarebbe  bene che limiti o se puoi eviti latte e derivati almeno finchè hai le fonti tossiche in bocca, almeno questo consiglia la letteratura... e comunque chiunque ha fatto questo sacrificio per un po', è contento di averlo fatto.
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"