Autore Topic: ORRIBILE! Spot e programmi TV pro-sigaretta elettronica che vendono in farmacia  (Letto 8725 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2741
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
PICCOLO RIASSUNTO E PROMEMORIA SU COSA ASPIRA CHI FUMA LA SIGARETTA ELETTRONICA.
DI SEGUITO AL RIASSUNTO POSTO I VIDEO DI PROGRAMMI E SPOT PRO-SIGARETTA ELETTRONICA PUBBLICIZZATA ANCHE DA CHI SI VANTA DI FARE SERVIZIO PUBBLICO, AVALLATO DA CHI DOVREBBE TUTELARE LA SALUTE DEGLI ITALIANI E SOPRATTUTTO DEI BAMBINI
Molte società distributrici dichiarano di possedere la certificazione CE. Ma è sufficiente? Per il sistema sanitario italiano sembra di sì: “Non essendo un medicinale, possiamo vendere le sigarette elettroniche senza l`autorizzazione del Ministero della Sanità”, spiega Rosario Maggese della Effimero Group.

Post del 25-07-2009
Sigaretta elettronica: per la Fda e' pericolosa
Presentata come l'alternativa innocua al fumo, la sigaretta elettronica presenterebbe alcuni rischi per la salute dei consumatori. A lanciare l'allarme e' stata la Food and Drug Administration (l'agenzia Usa per la sicurezza alimentare e dei medicinali): analizzando due marche del prodotto la Fda ha scoperto tracce di "sostanze cancerogene" come le 'nitrosamine', e il dietilenglicol, un ingrediente impiegato anche negli antigelo.

Post del 31-10-2010
Occhio alle sigarette elettroniche: anti-gelo e nicotina  peggio del tabacco
Anche se i produttori garantiscono che il vapore generato dalla sigaretta dovrebbe essere innocuo, un distributore italiano denuncia: “Qualcuno utilizza sostanze cancerogene”, mentre gli esperti avvertono che “questa sigaretta non aiuta a smettere di fumare”

La denuncia -
In Italia “alcune aziende inseriscono nel liquido della cartuccia della sigaretta elettronica il dietilene glicole, una sostanza chimica utilizzata nei radiatori delle auto con funzioni anti-gelo, che consente di avere un perfetto `effetto fumo`. Tuttavia quella sostanza è cancerogena”, denuncia Giuseppe Tamborini, responsabile della T-tex srl, una delle società importatrici della sigaretta elettronica. “Il dietilene glicole viene impiegato al posto del dipropilene glicole che, seppur ha un nome simile, è una sostanza approvata dalla CE perché è sostanzialmente innocua”.

Cosa si fuma? - Secondo gli elenchi degli ingredienti, esposti sulla confezione del prodotto e sui vari siti internet dei distributori, il 99% delle cartucce che alimentano la sigaretta elettronica è composto da una miscela liquida di acqua, glicerina e glicole propilenico, un solvente impiegato nel confezionamento di creme cosmetiche. Le tre sostanze sono combinate tra di loro per rendere, una volta nebulizzate, un effetto “fumo” il più possibile gradevole per il consumatore. Le altre sostanze sono aromatiche e vengono estratte dal tabacco non bruciato.

Le certificazioni - Molte società distributrici dichiarano di possedere la certificazione CE. Ma è sufficiente? Per il sistema sanitario italiano sembra di sì: “Non essendo un medicinale, possiamo vendere le sigarette elettroniche senza l`autorizzazione del Ministero della Sanità”, spiega Rosario Maggese della Effimero Group.

Pubblicità  ingannevole -  medici avvertono: Quello pubblicitario è un messaggio subdolo, in quanto spesso si sostiene che con queste sigarette si può smettere di fumare, non scompaiono la dipendenza da nicotina (quando presente) e la dipendenza psicologica correlata. In questo senso rende il consumatore comunque `schiavo` del prodotto.

ORA VENDONO LA SIGARETTA ELETTRONICA NELLE FARMACIE E NELLE PALESTRE, NON SOLO IN INTERNET O ALTRI NEGOZI.
E ALLA FACCIA  DELLA BOCCATA DI SALUTE: A differenza di quella tradizionale che si consuma in pochi minuti, con la sigaretta elettronica si continua a inspirare ed espirare  >:( (anche in faccia alle persone vicine) sostanze e nicotina, finchè il fumatore non decide di spegnerla.




PARTE 2
PARTE 3
PARTE 4












Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"