Autore Topic: Approda in Commissione la Proposta di Legge dell'On. Scilipoti  (Letto 11941 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2782
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2782
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Approda in Commissione la Proposta di Legge dell'On. Scilipoti
« Risposta #1 il: Ottobre 21, 2010, 10:50:33 »
18-10-2010

Otturazioni al mercurio:
contro possibili rischi arriva un progetto di legge


Si riaccende la polemica attorno alle otturazioni dentali al mercurio. Una proposta di legge, presentata da Domenico Scilipoti (Idv), ne chiede il bando, sostenendo le richieste di varie associazioni (Airmeb, Aiob, Amica, Aduc). Ma i dentisti dell`Andi, su parlamentosalute.it, rassicurano: “Le otturazioni in amalgama non possono essere in generale considerate dannose alla salute”.

“L`amalgama contiene per il 50% mercurio, il materiale più tossico in natura dopo il plutonio - spiega Raimondo Pische, presidente Aiob - Accademia internazionale di odontoiatria biologica -. Ci sono molteplici prove del fatto che l`amalgama, considerata sostanza pericolosa e tossico-nociva fuori dalla bocca, non sia inerte quando è posta sui denti, favorendo l`insorgere di molteplici patologie”. Soprattutto, continua “hanno una correlazione diretta con malattie cronico-degenerative, prevalentemente del sistema nervoso”.

Anche secondo Gianpaolo Guzzi, dell`Associazione italiana ricerca metalli e biocompatibilità (AIRMEB), è tempo di “cogliere l’importante messaggio già attuato in Norvegia, Svezia, e Danimarca, e bandire dall’Italia, in ogni sua forma, il materiale da otturazione dentale a base di mercurio”. L`Associazione malattie da intossicazione cronica e/o ambientale (AMICA), ricorda l`importanza di effettuare, come previsto dal progetto di legge Scilipoti, “alcuni test clinici per la definizione di allergia al mercurio, cioè il test di trasformazione dei linfociti, che è molto più specifico del patch test per la diagnosi di allergia sistemica ai metalli”.

Dall`altro lato della barricata i professionisti dell`Associazione nazionale dentisti italiani (ANDI). “Oggi – spiega il presidente Gianfranco Prada - il materiale è indicato dalla comunità scientifica internazionale come uno di quelli che permette di ottenere ottimi risultati clinici per ricostruire un dente compromesso dalla carie”. Gli unici rischi “certi e documentati in letteratura possono insorgere durante la rimozione delle otturazioni in amalgama, per via dei vapori sprigionati dal calore sviluppato dagli strumenti”. Rischi che, precisa, “i dentisti possono annullare seguendo i protocolli operativi indicati dalla comunità scientifica”.

Autore: d.d.s.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte




Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2782
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Approda in Commissione la Proposta di Legge dell'On. Scilipoti
« Risposta #2 il: Ottobre 21, 2010, 11:14:19 »
19/10/10

“Attenti alle amalgame dentali”

Impagabile Scilipoti (Idv). Ecco un suo comunicato fresco fresco in chiave odontoiatrica. Lo pubblichiamo perché potrebbe contenere un consiglio utile per i commensali di Villa Alliata (qualcuno avrà pure la dentiera, no?).
Gran parte della classe medica e odontoiatrica non è adeguatamente formata per diagnosticare e valutare i rischi, connessi alla salute, dovuti all’uso, irresponsabile, del mercurio odontoiatrico presente nelle amalgame dentali”. Così l’On. Scilipoti nel corso del convegno che si è tenuto a Terni sul forum mercurio zero. “I pericoli, però, non finiscono qui – prosegue l’On. Scilipoti  – è necessario fare attenzione anche alla presenza di mercurio a livello alimentare e ambientale”. Il dott. Pische e il dott. Perotti, presenti all’incontro, hanno illustrato le tecniche di rimozione protetta delle amalgame, secondo protocollo, ribadendo il danno che potrebbe essere causato al paziente, da un intervento operativo incongruo. “Un’opportuna protezione – conclude l’On. Scilipoti – è da mettere in atto anche per l’operatore che, assieme all’assistente alla poltrona, è esposto, in prima istanza, ai vapori di mercurio che si liberano durante l’atto operativo”.

Fonte
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2782
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Approda in Commissione la Proposta di Legge dell'On. Scilipoti
« Risposta #3 il: Ottobre 21, 2010, 11:23:07 »
19/10/10

UN USO IRRESPONSABILE DELLE AMALGAME DENTALI
DA PARTE DI MOLTISSIMI ODONTOIATRI


Roma 20.10.10: – “Gran parte della classe medica e odontoiatrica non è adeguatamente formata per diagnosticare e valutare i rischi, connessi alla salute, dovuti all’uso, irresponsabile, del mercurio odontoiatrico presente nelle amalgame dentali”.

Così l’On. Scilipoti nel corso del convegno che si è tenuto a Terni sul forummercurio zero. “I pericoli, però, non finiscono qui – prosegue l’On. Scilipoti (IdV) – è necessario fare attenzione anche alla presenza di mercurio a livello alimentare e ambientale”.

Il dott. Pische e il dott. Perotti, presenti all’incontro, hanno illustrato le tecniche di rimozione protetta delle amalgame, secondo protocollo, ribadendo il danno che potrebbe essere causato al paziente, da un intervento operativo incongruo. “Un’opportuna protezione – conclude l’On. Scilipoti – e’ da mettere in atto anche per l’operatore che, assieme all’assistente alla poltrona, e’ esposto, in prima istanza, ai vapori di mercurio che si liberano durante l’atto operativo”.

La dottoressa Piscolla ha completato l’esposizione ponendo l’accento sulla necessità di preparare adeguatamente il paziente alla rimozione anche correggendo la sua alimentazione e il suo stile di vita.

L’incontro si è concluso con la testimonianza di due pazienti del dott.  Perotti che si sono sottoposti a rimozione protetta, terapia drenante e disintossicante e che hanno raccontato il percorso che li ha portati alla riacquisizione dello stato di salute.

Fonte
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"