Autore Topic: ECSTASY  (Letto 6540 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2732
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
ECSTASY
« il: Settembre 02, 2010, 11:06:54 »
SOSTANZA

• Caratteristiche fisico-chimiche: sostanza bianca, inodore, cristalliniforme.
• La formula chimica è 3-4 metildiossi-N-metilanfetamina (MDMA). La sua struttura chimica deriva dal "safrolo" presente in natura, come nella "noce moscata" e nel "sasso frasso". Entrambe queste piante avevano un ruolo importante nelle cerimonie religiose e nei medicamenti.
• Il contenuto medio di una pasticca varia fra 75-150 mg.


EFFETTI PSICOATTIVI

Gli effetti iniziano 30 min. dopo l'assunzione e durano 5-6 h e dipendono da tre fattori decisivi: quantità assunta (dosaggio), aspettative personali (set), circostanze esterne (setting).

1) Dosaggio normale 100-120 mg (principio attivo).

2) Set o disposizione interiore, l'ecstasy funziona da "catalizzatore" per gli stati d'animo del soggetto.

3) Setting : se si prende da soli o in compagnia, l'ecstasy ha proprietà introspettive che per essere utilizzate deve essere assunta in un luogo tranquillo e silenzioso.

Nei techno-party queste proprietà più raffinate e introspettive passano in secondo piano a vantaggio di un effetto più euforizzante proiettato all'esterno.


EFFETTI STIMOLANTI

Eccitazione, anoressia, aumento della vigilanza, dell'autostima, del tono dell'umore, sensazione di sollievo, calore e amore, apertura nei confronti della propria vita interiore, sensazione di energia inesauribile.


EFFETTI NEUROPSICHIATRICI

• Aumento delle percezioni sensoriali, sensazioni di sentirsi più vicini agli altri, miglioramento della comunicazione intrapsichica, abbattimento dei confini del sé e del mondo esterno, alterata la percezione del tempo, aumento della sensualità, aumento della fiducia in se stessi.
• Possibilità di cattivi viaggi (bad-trip).
• Sindrome di "hang-over": fatica, stanchezza, insonnia.


MANIFESTAZIONI SOMATICHE

• Grave tachicardia fino a 180 battiti, rischio di acidosi metabolica, aumento della P.A., ipertermia fino a 43°, dilatazione dei bronchi e aumento del respiro, dilatazione delle pupille.
• Formicolio della pelle e intensificazione della percezione tattile.
• Abbassamento dell'appetito, sete, contrazione intestinale, aumento del metabolismo (pericolo di shock da disidratazione).
• Potenziamento dell'attenzione e irrequietezza motoria, leggera diminuzione della vista, udito e della sensibilità al dolore.


MANIFESTAZIONI NEUROPSICHIATRICHE

• In alcune situazioni si possono verificare: Disturbi di Attacchi di panico, episodi psicotici acuti di tipo paranoideo, episodi di Depressione Maggiore.
• Aumento dell'aggressività e dell'impulsività.
• Aumento del Craving per i carboidrati.
• Insonnia con inversione del ritmo sonno-veglia.
Dalle ricerche olandesi si distinguono tre gruppi: quelli che assumono ecstasy in casa propria in compagnia di amici; quelli che amano uscire, divertirsi e ballare; coloro che la utilizzano a scopo terapeutico.


EFFETTI COLLATERALI entro 30 min.:

• perdita dell'appetito
• eccessi di sudorazione
• crampi alla mandibola
• giramento di testa e nausea
• secchezza della bocca
Con l'aumento del consumo aumentano anche gli effetti indesiderati.


Fonte: dipendenze.com
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"