Autore Topic: Pesticidi: UE mette al bando le sostanze tossiche e cancerogene  (Letto 16918 volte)

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2785
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Grazie alla votazione che ha visto il prevalere di 624 voti a favore su 13 contrari (10 astensioni) l'Europa dispone di un nuovo quadro normativo per rendere possibile un uso sostenibile dei pesticidi, contenendone i rischi legati al loro impiego, ma soprattutto riducendo gli impatti sulla salute umana e sull'ambiente.
Il voto di oggi è quindi definitivo e il Consiglio UE formalizzerà il via libera senza discussione di due nuovi testi legislativi sull'autorizzazione e la vendita di pesticidi, sul loro uso sostenibile e sulla promozione della difesa integrata.
Con l'adozione di questo nuovo strumento legislativo è stato raggiunto un obiettivo fondamentale: saranno messe al bando una serie di sostanze molto tossiche, tra cui quelle cancerogene, quelle neurotossiche e quelle che hanno effetti dannosi sia sul sistema immunitario che su quello riproduttivo dell'uomo e degli animali. Sarà vietata, salvo casi particolari, la diffusione dei pesticidi per via aerea, mentre dovranno essere evitati o ridotti al minimo quelli impiegati nei parchi, nei spazi pubblici o nei pressi delle strutture sanitarie.
Lo scenario che si apre ora per il settore agricolo europeo è quello di un uso sempre più razionale dei prodotti chimici, con la possibilità concreta di puntare sulla qualità e sulla sicurezza alimentare.
La Cia-Confederazione italiana agricoltori commenta positivamente le notizie provenienti dal Parlamento Europeo, sottolineando come un orientamento più preciso sull'utilizzo dei pesticidi era richiesto ormai da tempo dai produttori italiani.
'L'agricoltura del nostro Paese - rimarca la Cia - ha intrapreso questa strada. Sta di fatto che le produzioni agricole nazionali, in particolare frutta e verdura, sono le più sicure in Europa. La presenza di fitofarmaci è in continua riduzione, mentre sono in crescita costante le produzioni biologiche'.
(Daniele Taburni)

Fonte: ambientenergia.info
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"

cristiana

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2785
  • Sesso: Femmina
    • Mostra profilo
    • Intossicazioni croniche da accumulo di elementi tossici
Re:Pesticidi: UE mette al bando le sostanze tossiche e cancerogene
« Risposta #1 il: Agosto 13, 2010, 12:47:11 »
UE: AL BANDO 22 SOSTANZE TOSSICHE PER FABBRICAZIONE PESTICIDI

 
(ASCA-AFP) - Bruxelles, 18 dic - Gli Stati membri e il Parlamento Ue hanno raggiunto un accordo che vieta l'utilizzo di ventidue sostanze tossiche nella fabbricazione dei pesticidi. Lo hanno riferito i negoziatori.

Il compromesso a cui si e' giunti deve ancora essere formalmente approvato dal Parlamento, che dovrebbe esprimere il proprio voto a riguardo il prossimo 17 gennaio, ha detto l'europarlamentare tedesca Hiltrud Breyer nel corso di una conferenza stampa.

''Abbiamo fatto un enorme passo avanti per la protezione della salute dei consumatori e per l'ambiente'', ha affermato la Breyer.

La lista nera include otto sostanze che vengono usate nella composizione dei diserbanti, altre 11 utilizzate per quella dei funghicidi e tre per gli insetticidi.

La maggior parte di queste, come l'Amitrole, lo Ioxynil, il Tepraloxydim, l'Epoxiconazole e altre, sono utilizzate dai giganti dell'industria chimica tedesca come Bayer e Basf.

La Brayer ha poi spiegato che queste sostanze sono state banditi perche' cancerogene, tossiche e il loro impiego puo' causare effetti dannosi al sistema endocrinogeno.
Red

Fonte: asca.it

UE: GIRO DI VITE SU PESTICIDI DA PARLAMENTO E CONSIGLIO
 
(ANSA) - BRUXELLES, 18 DIC - I negoziatori del Parlamento europeo e del Consiglio dei ministri dell'Ue hanno raggiunto un accordo per dare un severo giro di vite sulla riduzione e sull'utilizzo dei pesticidi in Europa. Un'intesa importante, in quanto interessa l'insieme della normativa che regola la produzione e l'autorizzazione dei pesticidi, ma anche l'utilizzo sostenibile di questi prodotti. Saranno messe al bando le sostanze altamente tossiche, tra cui quelle cancerogene, quelle neurotossiche o che incidono sul sistema immunitario e riproduttivo dell'uomo e degli animali. Vietato anche, salvo richieste specifiche, disperdere i pesticidi per via area, mentre dovranno essere evitati, o ridotti al minimo, quelli utilizzati nei parchi e nei giardini pubblici, nei terreni sportivi, nelle aree ricreative e intorno alle scuole. L'Europa sara' divisa in fasce (Nord, Centro e Sud) dove l'autorizzazione di un prodotto in un paese sara' estesa ai partner dell'intera fascia. Tuttavia il Parlamento europeo ha ottenuto che uno stato puo' vietare un prodotto autorizzato per specifiche circostanze ambientali o di produzione agricola. La nuova normativa sostituira' progressivamente la legislazione europea attuale. Per una ventina di sostanze, tra erbicidi, fungicidi e erbicidi, i divieti scatteranno gia' dal 2009 quando le richieste di rinnovo delle autorizzazione a produrre non saranno rinnovate. L'accordo verra' avallato dall'Europarlamento nella plenaria di gennaio a Strasburgo. (ANSA). LEN 18/12/2008  

Fonte: ansa.it
Cristiana

"Vivi la tua vita meglio che puoi circondato dall'amore che ti meriti!"
"Solo l'informazione potra' salvarci quando tutti gli ignoranti moriranno con il sorriso sulle labbra!"